Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

carità cristiana

Andare in basso

carità cristiana

Messaggio Da JoJo il Mar Set 08 2015, 22:33

La Repubblica ha scritto:
"Sono islamici, via dalla canonica": i fedeli fermano il prete pro-rifugiati

Nel Vicentino l'assemblea dei parrocchiani boccia l'ospitalità. Il sacerdote: "Sommerso da urla da stadio, ma io non mi arrendo"

VALLE DI CASTELGOMBERTO (VICENZA). Gli pesa ancora sul cuore, quell'"assemblea avvelenata ". "Non me l'aspettavo proprio. Volevamo ospitare sei, al massimo dieci profughi in una canonica abbandonata da anni. Ne abbiamo discusso in assemblea, nella chiesa di Santa Cecilia. Quasi tutti hanno detto no. "'Mio nonno ha costruito quella canonica per i preti, non per i musulmani"', ha gridato uno di loro". Don Lucio Mozzo, 63 anni, parroco di Valle e di Trissino, è ancora scosso. Una chiesa così piena  -  250 persone  -  la vede solo a Natale. Anche mercoledì sera era colma ma quando una ragazza ha mostrato la sua maglietta con la scritta "Chi ha paura muore tutti i giorni..." e ha detto che lei i migranti li avrebbe accolti, "subito si sono alzati  -  racconta il parroco  -  i buu e le urla, come allo stadio". "Per fortuna, domenica dopo pranzo, mi è arrivato il primo messaggino. "Don Lucio, il Papa la pensa come te". Spero che con l'aiuto di Francesco le cose cambino. Ma ho i miei dubbi".

Boschi e annunci di sagre, nel paese di Valle, 1.200 abitanti. La canonica è grande, perché ospitava non solo parroco e perpetua ma aveva anche stanze per i missionari. "L'edificio ci è stato chiesto  -  racconta don Lucio Mozzo  -  dall'associazione Giovanni XXIII, quella fondata da don Oreste Benzi, per ospitare migranti in attesa di esame, soprattutto donne e bambini. Non abbiamo voluto decidere solo noi, come Consiglio pastorale. Ci sembrava giusto ascoltare il parere dei fedeli che dovranno convivere con quelle persone. Ma il confronto è stato quasi impossibile. Io ho detto che il cristiano, di fronte a chi ha bisogno, non può guardare da un'altra parte. Non può dire soltanto "prima i nostri", come annunciano i nostri sindaci. "Prima i nostri" può andare bene ma non può significare "nulla per gli altri". Onestamente, quelli della Giovanni XXIII hanno spiegato che donne e bimbi sarebbero stati la maggioranza, ma non potevano escludere la presenza di uomini. E allora tanti si sono messi a protestare. "Fate finta di consultarci e invece avete già deciso. La canonica sta fra la scuola elementare e il parco giochi dei bambini. I nostri piccoli non potranno più uscire di casa". Non si è votato, naturalmente, ma almeno l'80% dei miei parrocchiani ha detto no".

Non è finita. Domani sera si riunirà il consiglio pastorale, nella parrocchia di Trissino. Quelli di Valle stanno organizzandosi per andare a protestare. "Guardiamo la televisione anche qui  -  raccontano Gigi Poletto dell'osteria "El punaro"  -  e assieme a lui Romina, Davide, Francesco, Benni  -  e sappiamo cosa succede quando arrivano questi profughi. Gli extracomunitari sono qui da vent'anni, ci sono serbi e cinesi, brasiliani, sudamericani... Ci sono bambini di 12 nazionalità, a giocare nel parco. Basta un adulto per sorvegliare tutto. Non c'è mai stato razzismo, in paese. Ma questi stranieri si sono integrati qui con umiltà, non ci sono stati imposti. Dietro di loro ci sono quelli che fanno business sulla loro pelle. In assemblea ci hanno anche detto che se non prendiamo questo piccolo gruppo magari la prefettura requisisce un hotel o delle case e ce ne manda cinquanta. Questa è una vera minaccia".

[...]

Don Lucio Mozzo sta pensando al Consiglio di domani sera. "Dopo quell'assemblea velenosa, speriamo di poter discutere non con la pancia ma con intelligenza, cuore e fede. Ma c'è un punto fermo: un cristiano non può chiudere la porta a chi ha bisogno. Lo spiegheremo anche a quelli che, fedeli o no, verranno a contestarci da Valle. Forse il nonno che ha costruito la canonica non pensava davvero che sarebbe stata usata da musulmani, ma certamente oggi obbedirebbe al Papa".

articolo completo
dio facepalm
neanche avesse chiesto alle pecore di ospitarli in casa propria...... ma a catechismo non gli hanno raccontato la storiella del buon samaritano? giuro che provo pena per quel povero prete...
@don alberto, se passi di qua e leggi, mi potresti dire, per curiosità, come ti comporteresti se una cosa del genere capitasse nella tua comunità? la domenica successiva ti presenteresti a far messa e a dar la comunione a queste persone? thx
avatar
JoJo

Messaggi : 838
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: carità cristiana

Messaggio Da don alberto il Mer Set 09 2015, 12:04

mah.

(a parte che abbiamo già ospitato qualche terzomondiale terremotato (su invito del comune), ma poi c'è voluto un saggio maresciallo per indirizzarli altrove, quando si doveva rientrare in possesso dei locali)

1-so che io NON gestirei personalmente la cosa (non ne sono capace)
2-quindi dovrei sentire i miei collaboratori,
3-se se la sentissero penso che non mi verrebbe neanche da pensare di indire un'assemblea, visto che ci sarebbe chi si accollerebbe l'onere.
(infatti in sede di comitato economico -abbastanza rappresentativo- abbiamo deciso di affidare un appartamento a un ente che accoglie gli ultimi degli ultimi)

La Comunione non si può negare a chi "si mette in fila",
ma non vi sono rubriche sullo sguardo e sulle smorfie del celebrante
in questi frangenti

varie di "queste persone" presumo che se ne siano già andate

l'assessore alle sfighe mi ha già telefonato

la famiglia della parrocchia per la quale in tanti stravediamo è tunisina
avatar
don alberto

Messaggi : 180
Data d'iscrizione : 03.01.14

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: carità cristiana

Messaggio Da JoJo il Mer Set 09 2015, 19:52

@don alberto ha scritto:
La Comunione non si può negare a chi "si mette in fila",
ma non vi sono rubriche sullo sguardo e sulle smorfie del celebrante
in questi frangenti

risata risata risata


grazie per la risposta sorriso
avatar
JoJo

Messaggi : 838
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: carità cristiana

Messaggio Da Sandor il Sab Set 19 2015, 19:33

@JoJo ha scritto:neanche avesse chiesto alle pecore di ospitarli in casa propria...... ma a catechismo non gli hanno raccontato la storiella del buon samaritano? giuro che provo pena per quel povero prete...
Sì, è deprimente. Fortunatamente esistono rappresentanti di questa o di quella religione che hanno la materia grigia funzionante e, soprattutto, sanno andare oltre la lettera del proprio credo di riferimento, riuscendo anche a essere semplicemente uomini e donne. Altri invece non vanno oltre la cieca contrapposizione "noi / loro", ma in fondo è comprensibile: indovina chi gliel'ha insegnata? Per imporre tale contrapposizione, applicata un po' ovunque e in dosi più che massicce, la cosiddetta "cattolica" ha fatto grandiosi, spaventosi e intenzionali investimenti. Mi stupisce quindi l'ingenuità di quel prete. Spero sia solo ingenuità. Probabilmente i suoi bigotti non fanno altro che applicare gli insegnamenti di un qualche suo predecessore.

Ciao,
Sandor
avatar
Sandor

Messaggi : 98
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: carità cristiana

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum