Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

Siamo con la Grecia o Con l'Europa ? Dilemma ?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Siamo con la Grecia o Con l'Europa ? Dilemma ?

Messaggio Da silvio il Lun Giu 29 2015, 14:15

avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Siamo con la Grecia o Con l'Europa ? Dilemma ?

Messaggio Da silvio il Dom Lug 05 2015, 21:21

Chissa che succede adesso

http://www.repubblica.it/economia/2015/07/05/news/grecia_referendum_che_succede_con_la_vittoria_del_no-118414111/?ref=HREA-1


Cosa fa Tsipras?
Il premier ha promesso di volare a Berlino e portare a casa un accordo con i creditori entro 48 ore grazie al mandato elettorale dei greci. Il suo obiettivo è ammorbidire ancora la posizione della Troika sulle pensioni e ottenere un impegno preciso in tempi e modi sulla ristrutturazione del debito. Ci riuscisse avrebbe portato a casa una vittoria clamorosa.

Cosa faranno Bce, Ue e Fmi?

Riceveranno Tsipras. Ma, con ogni probabilità, senza aver alcuna possibilità di fargli nuove concessioni. Angela Merkel avrebbe già forti difficoltà a far passare in Parlamento a Berlino il vecchio compromesso. Se lo annacquasse ancora, sarebbe quasi impossibile. Sarebbe insomma un dialogo tra sordi a meno che una delle due parti (difficile sia Tsipras uscito vincitore dal voto) possa fare marcia indietro.

Quanto tempo c'è per trovare un'intesa?

In teoria fino al 20 luglio. Quando scadrà un prestito della Bce che, in caso di mancato pagamento, lo farebbe scattare automaticamente. In realtà la situazione in Grecia potrebbe precipitare molto più rapidamente. Nelle casse delle banche elleniche non ci sono più soldi. E senza iniezioni di liquidità della banca centrale "in poche ore", ha detto il presidente della National Bank of Greece finirebbero anche le banconote da mettere nei bancomat.

La Bce può finanziare ancora la Grecia?

Quasi sicuramente no, perché il suo statuto le impedisce di finanziare uno Stato, specie un programma con i creditori attivo e con pochissime speranze di intesa. La Bundesbank poi si metterebbe di traverso. Anzi, in teoria potrebbe ritirare le linee di credito già concesse, innescando subito una crisi irreversibile. Scelta complessa per Mario Draghi perché farebbe di Eurotower il detonatore della tragedia ellenica.

Cosa succede senza intesa e senza soldi?
E' uno scenario molto complesso. L'economia ellenica - già ci sono i segni in questi giorni sulle forniture di carne, latte e farmaci - andrebbe rapidamente in asfissia. I greci non potrebbero più ritirare soldi nemmeno a 60 euro al giorno ai bancomat. Le conseguenze sociali sono immaginabili. Accaparramenti ai supermercati, probabili tensioni di piazza, stato quasi d'emergenza nel paese. A quel punto, con ogni probabilità, sarebbe il governo a sancire l'uscita dall'euro, iniziando a stampare una nuova valuta per cercare di calmare la situazione e non precipitare il paese nell'apocalisse.

Che valuta potrebbe sostituire l'euro?
O la dracma o una divisa parallela - i cosiddetti "I owe you" (pagherò) - che non metterebbe definitivamente fuori corso l'euro. In entrambi i casi la nuova moneta andrebbe incontro a una rapidissima svalutazione e l'economia pagherebbe la conversione con un nuovo crollo del Pil dopo il -25% degli ultimi cinque anni. A beneficiarne sarebbe il turismo, ma per il resto il paese - che anche sul fronte alimentare è molto dipendete dalle importazioni, pagherebbe un pedaggio molto pesante.

L'Europa starebbe ad assistere al dramma della Grecia senza far niente?
Probabilmente no. "Non lasceremo andare Atene alla deriva", ha detto il ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schaeuble. Possibile quindi che Bruxelles vari a quel punto un piano di aiuti straordinari per la Grecia uscita dall'euro. Piano che in virtù della situazione e del divorzio monetario ormai consumato potrebbe ottenere il via libera dal parlamento di Berlino.

Atene a quel punto avrebbe chiuso la sua partita nell'eurozona?
Con una valuta parallela in teoria no. L'uscita potrebbe essere temporanea, come ha detto Schaeuble, il tempo per sistemare l'economia e poi rientrare nella moneta unica. Facile immaginare però che per completare il processo sarebbero necessari diversi anni.
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Siamo con la Grecia o Con l'Europa ? Dilemma ?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum