Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Pagina 12 di 13 Precedente  1, 2, 3 ... , 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da primaverino il Mar Mar 24 2015, 17:50

@Tommy the Cat ha scritto:
@nemo ha scritto:
@silvio ha scritto:Voi siete del partito delle tasse ! Ho capito ! sorriso
sbagliato
io sono del partito del welfare state o del servizio pubblico o dello stato al servizio del cittadino, fai te
le tasse devono essere un mezzo, non il fine
Senza polemica, ma c'è un limite teorico in questa tua impostazione alla tassazione?
Cioè tecnicamente se col 70% delle tasse finanzi X, col 90% finanzi più di X, col 99% ancora di più e così via. Assumendo naturalmente un efficienza decente e non una roba all'Italiana.
Questo mezzo ha dei limiti o è soggetto alla buona riuscita del "fine" a tuo vedere?

Metto fine tra parentesi perché di buone intenzioni finite in disastro ne è piena la storia.
Guardando all'America ad esempio, economisti come Sowell ritengono che il welfare state sia tra le cause della distruzione della famiglia afroamericana e della cultura gangsta imperante di oggi. Tanto per fare un esempio di buone intenzioni con conseguenze difficili da prevedere.

Senza andare fin oltre Atlantico, basta vedere cosa sta succedendo nella Svezia che (secondo alcuni) va presa a modello come "patria ideale"...
Nella città di Goteborg (mezzo milione di abitanti, non New York) negli ultimi dodici mesi si sono registrate 50 sparatorie con 4 morti e una ventina di feriti... Fa una media di una sparatoria alla settimana, ma non è Napoli...  mgreen
La notizia (sempre che sia vera) l'ho scovata gironzolando a cazzo (in modalità random per meglio dire) sulla "rete"...
Ma alcuni identificano il nord-Europa come la quintessenza della Civiltà "latu sensu" in contrapposizione con il pressapochismo latino di noi terroni d'Europa, non comprendendo che innestando corpi estranei in un tessuto sociale "sano" si finisce come il cesto di mele inizialmente bacato dalla mela marcia e che col tempo che ci vuole si deteriora "in toto".
Il problema (peraltro variabile da Paese a Paese) è che se si tenta di impostare un discorso che valga (per quanto possibile) "per tutti" ciò significa e presuppone che "tutti" siano orientati sulla medesima lunghezza d'onda...
In assenza di tale "armonia" o "concordanza" o "trova tu un termine più consono" il sistema va in crisi e poi so' cazzi nostra.

Sia detto per inciso, pare che la Norvegia sia il primo Paese europeo per numero di alcoolizzati e consumatori di droghe pesanti (e di psicofarmaci, per soprammercato).
Però la burocrazia funziona, lo Stato-mamma ti cura dalla culla alla tomba, se devi fare una radiografia ti presenti e te la fanno al momento e poi TUTTI parlano l'inglese e navigano in Internet...

Giusto per fare due chiacchiere. eh?...

P.s.: mi autosegnalo per parziale OT
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da Tommy the Cat il Mar Mar 24 2015, 18:00

Quoto in toto, pure i pixel mgreen ça_va ça_va
Ho letto che proiezioni delle nazioni unite sullo sviluppo umano(HDI) della Svezia danno questo paese in forte declino rispetto allo stato attuale.

EDIT: Secondo me non è neanche OT, se l'idea è che l'allocazione delle risorse vada fatta in maniera centralizzata, allora bisogna affrontare il fatto che allocare questa mole di risorse in una maniera "universalmente" efficiente è tutt'altro che semplice e le conseguenza inaspettate sono dietro l'angolo.
avatar
Tommy the Cat


Messaggi : 1566
Data d'iscrizione : 30.12.13

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da nemo il Mar Mar 24 2015, 20:20

io ho capito una cosa in questo mio breve, ma intenso, rientro nel forum
non ho più pazienza e tempo
mi sembra che veramente la discussione, le argomentazioni siano solo e soltanto uno spreco di tempo
mi è stato chiaro già da tempo riguardo gli argomenti religiosi e ora, sia qua, ma anche su facebook e nella vita di tutti i giorni, riguardo qualsivoglia argomento
è una battaglia destinata alla disfatta per sopraggiunti limiti di tempo
ma chi me lo fa fare a fare il Don Chisciotte?
forse sono io il pazzo, ce l'avete fatta tutti a convincermi
sono io che vedo giganti e invece sono solo mulini a vento
ma io lascio stare, non mi faccio travolgere dalle pale
ho capito che non c'è verso
la dialettica non è un mezzo per conciliare due discorsi antitetici, ma un'arma per reiterare scontri infiniti
ogni cavillo è buono per portare acqua al proprio mulino e si è costretti ad affogare nelle continue digressioni, postille, ab tergo, ecc... tutto è buono, artifici retorici e non, purchè a prevalere sia l'idea che l'"avversario" stia dicendo cretinate. Si passa così dalle minacce e dagli strepiti alla sottigliezza retorica con esempi fuorvianti e capziosi, ma si potrebbe andare avanti con decine e decine di esempi, tutto per evitare di cercare di capire cosa un povero "fesso" si sta sforzando di far passare.
Ok. Va benissimo! Ho capito cosa va fatto.
ça_va
Avete ragione voi e io ho torto!
Grazie per la lezione
inchino

(anche perchè non ho mai visto nessuno cambiare idea perchè qualcuno lo ha convinto, chi lo fa, lo fa perchè si auto convince. Ergo a che pro discutere? E' come per le sigarette. Smetti se vuoi smettere, mica perchè hai visto la pubblicità!
Quindi alla fine si riduce tutto a un gioco a fare squadre di sostenitori mettendo i tifosi di X da una parte quelli di Y dall'altra e quelli di Z da un'altra ancora, e al cambio di argomento vai con la campagna acquisti e con nuove squadre... Stucchevole!)

nemo

Messaggi : 1866
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da Tommy the Cat il Mar Mar 24 2015, 21:16

A me sembra che l'unico che sta considerando la discussione una gara a chi ce l'ha più lungo sei tu sinceramente. Gli altri potranno smentirmi in caso. A me non interessa fare proseliti per alcuna ideologia.

Io non voglio convincere nessuno di un bel niente e hai ragione, nessuno cambia idea perché qualcuno "dimostra" che è in torto. Eventualmente si cambia idea esponendosi ad idee diverse dalla propria suppongo. Per questo infatti non sono intervenuto ancora ribadendo la mia posizione sulla tassazione ma ho assunto per buona l'idea per vedere quali conseguenze ha.

Non dobbiamo essere d'accordo e va benissimo così. Inoltre non ci sono limiti di tempo. Non c'è un arbitro che ti squalifica se ti prendi troppo tempo manco fossimo in un dibattito accademico. Ne è necessario rispondere punto per punto.
Non solo, ma se non ti va di discutere nessuno penso ne faccia un dramma ne ti consideri un interlocutore "inferiore".

Se il tuo scopo effettivamente è convincere gli altri, il 99.99% delle volte si fallisce, visto che stiamo discutendo di filosofia, non ti teoremi per cui c'è un solo risultato finale.
avatar
Tommy the Cat


Messaggi : 1566
Data d'iscrizione : 30.12.13

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da nemo il Mar Mar 24 2015, 21:28

il limite di tempo è l'età
ho il doppio dei tuoi anni
ho realizzato che discutere per tutti questi anni non mi è servito a nulla
se non a capire quello che è ovvio
che la maggior parte delle persone mi stanno sul cazzo
ma questo lo sapevo già
risata

per il resto hai ragione (l'avevo detto già)


nemo

Messaggi : 1866
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da jessica il Mer Mar 25 2015, 13:18

@nemo ha scritto:il limite di tempo è l'età
asd esatto, ci pensavo proprio mentre leggevo il penultimo post..."non ho più pazienza e tempo..." e stavo per risponderti, "si chiama vecchiaia"

devo dirti però che, riguardo all'inutilità del confronto perchè è impossibile far cambiare idea, hai risoposto a una delle pochissime persone che qua dentro ho visto farlo boh

comunque, in effetti, qual era il tuo "obiettivo" quando hai aperto questo 3d?
avatar
jessica

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da nemo il Mer Mar 25 2015, 15:27

@jessica ha scritto:
@nemo ha scritto:il limite di tempo è l'età
asd esatto, ci pensavo proprio mentre leggevo il penultimo post..."non ho più pazienza e tempo..." e stavo per risponderti, "si chiama vecchiaia"

devo dirti però che, riguardo all'inutilità del confronto perchè è impossibile far cambiare idea, hai risoposto a una delle pochissime persone che qua dentro ho visto farlo boh

comunque, in effetti, qual era il tuo "obiettivo" quando hai aperto questo 3d?
a chi ho risposto?

obiettivo: far capire come fosse incongruente la posizione di delfi (e dei rivoluzionari fiscali). Incongruente, egoista e poi...cammin facendo: criminale.

nemo

Messaggi : 1866
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da primaverino il Mer Mar 25 2015, 17:20

@nemo ha scritto:
@jessica ha scritto:
@nemo ha scritto:il limite di tempo è l'età
asd esatto, ci pensavo proprio mentre leggevo il penultimo post..."non ho più pazienza e tempo..." e stavo per risponderti, "si chiama vecchiaia"

devo dirti però che, riguardo all'inutilità del confronto perchè è impossibile far cambiare idea, hai risoposto a una delle pochissime persone che qua dentro ho visto farlo boh

comunque, in effetti, qual era il tuo "obiettivo" quando hai aperto questo 3d?
a chi ho risposto?

obiettivo: far capire come fosse incongruente la posizione di delfi (e dei rivoluzionari fiscali). Incongruente, egoista e poi...cammin facendo: criminale.

L'obiettivo mi pare raggiunto.
Si potrebbe (per puro esercizio discorsivo) ipotizzare come riformare la fiscalità in generale (almeno per sommi capi) e al contempo snellire alcuni passaggi burocratici del tutto demenziali.
Giusto per fare un piccolissimo esempio: ti pare logico arrivare all'ufficio "ics" per il rilascio di un certificato previo versamento in c/c di 4,16 euro (di cui ti devi portar dietro la ricevuta, perché evidentemente pare IMPOSSIBILE che al terminale dell'ufficio predetto possa risultare il pagamento "in automatico") e poi sentirti chiedere 1,29 euro per "diritti di segreteria"?... (e se non ce li hai "giusti" è un casino coi resti e se fai il "brillante" dicendo che il cent. lo lasci giù, ti rispondono che non sono autorizzati).
Ma che cazzo! Stàmo a scherzà?...

Oppure parliamo dell'Imu...
Sulla prima casa paghi poco/niente
Sulla seconda ti trattano già "da ricco"*
Sui capannoni industriali pare ci sia una detrazione del 50% ma poi dipende.
Sugli immobili commerciali è una "botta" (anche se li occupi tu e NON se li hai messi "a reddito")
Ma poi dipende da comune a comune...
Se hai un immobile commerciale affittato l'Imu (magari triplicata da un anno all'altro perché sono cambiati i "parametri") non è fiscalmente deducibile (per cui paghi le tasse sull'utile, e ok, ma pure sulle tasse, e un bel vaffanculo non ce lo mettiamo?)
Se sei la CCAR non paghi niente (mi pare giusto: il primo patrimonio immobiliare italico è esentato, bell'esempio di perequazione fiscale)
Se sei l'Anpi (l'anacronistica associazione dei Partigiani a 70 anni dalla fine della guerra) neppure.
Partiti e Sindacati hanno rispettabilissimi patrimoni immobiliari a loro volta (frutto di lasciti e ruberie varie) e a loro volta "agevolati".
Si potrebbe continuare, ma una cosa pare chiara sin da subito: o la paghiamo tutti o non la paga nessuno.
Sarebbe un buon punto di partenza, mi pare.

*) per "seconda casa" si intende anche l'eventuale monolocale acquistato dal tuo vicino di casa che tramite abbattimento del muro di forati che divideva tale unità immobiliare dal tuo appartamento è ora diventata la "camera della figlia", tanto per dirti...
Ah, già: ma potevi "accorparlo"... Peccato che solo di notajo ti van via un botto di euri... E comunque il Catasto prima di "capirla" ci mette dieci anni tutto andando bene...
Per non parlare del Comune medesimo... Pensate che ancora l'anno scorso mi hanno chiesto come mai non abbia pagato l'Imu sulla casa di mio papà (che è morto nel 2007 e ci stava dentro in comodato d'uso dal 1988 previa vendita...). risata
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da silvio il Gio Mar 26 2015, 00:19

Stante il fatto che le tasse sono indispensabili alla conduzione ed al buon funzionamento della società civile ed umana,
che tutti debbano contribuire in base alla proprie possibilità, ci si dimentica un fatto, il sistema può uccidere e strangolare (come sta accadento ad una parte della comunità, fatta nella maggior parte di gente onesta).
Questo fatto non viene percepito da tutti, in quanto la società non è omogenea ma costituita da soggetti a regime fiscale diverso.
Una momentanea mancanza di commesse, un errore di valutazione, una decisione governativa o europea, può portare la collasso di intere unità produttive, lasciando le persone sul lastrico.
Molti lavoratori autonomi, vedi Delfi, che non ha lavoro stabile, fisso, garantito, deve la sua sopravvivenza, sua e della sua famiglia, sul fatto di essere in continua salute e di trovare lavoro, una piccola crisi, un ristorante che chiude lo potrebbero lasciare nella disperazione totale.
E' umanamente comprensibile che cerchio di non aggiungere altro peso alla difficile situazione, aprendo partita iva, denunciando tutto per vedersi levare una parte più meno consistente delle proprie entrate, soprattutto se sta sempre al limite.
Un po come certe piccole imprese che resistono al limite della sopravvivenza, per cui pure le 500 euro sono pane, se si mettono a norma in tutto e per tutto reggono un paio di anni e si ritrovano tutto sequestrato da Equitalia.
Nemo, Jessica, Primaverino, le sapete queste cose ?
Certo la crisi di liquidità, il minor lavoro, aggravano il tutto, ma a dimostrazione di quello che dico ci sono i dati delle imprese che annualmente chiudono.
Non significa non pagare le tasse uguale giustizia rivoluzionaria, ma che qualcosa non va.





avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da primaverino il Gio Mar 26 2015, 11:44

@silvio ha scritto:
Un po come certe piccole imprese che resistono al limite della sopravvivenza, per cui pure le 500 euro sono pane, se si mettono a norma in tutto e per tutto reggono un paio di anni e si ritrovano tutto sequestrato da Equitalia.
Nemo, Jessica, Primaverino, le sapete queste cose ?
Certo la crisi di liquidità, il minor lavoro, aggravano il tutto, ma a dimostrazione di quello che dico ci sono i dati delle imprese che annualmente chiudono.
Non significa non pagare le tasse uguale giustizia rivoluzionaria, ma che qualcosa non va.

Vorrai scherzare!? Ci son dentro fino al collo...
Infatti oltre ad una riforma della fiscalità generale ne serve anche un'altra sul piano normativo e pure una rimodulazione dei CCNL...
Il nostro è un Paese allo stadio (spero "pre") terminale.
Comunque le iniziative singolo-piratesche non mi convincono; è però pur vero che le Associazioni di categoria servono a poco, in questo ambito...
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da quovadis il Gio Mar 26 2015, 13:34

prim ha scritto:Comunque le iniziative singolo-piratesche non mi convincono; è però pur vero che le Associazioni di categoria servono a poco, in questo ambito...

Già.
Funzione delle Associazioni di categoria è di fatto quella di fornire alle ditte associate servizi come contabilità, paghe, certificazioni, iscrizioni camerali e balle varie, al più agevolarle nell'accesso al credito attraverso eventuale intervento di confidi interni. Ma purtroppo, le Associazioni, non assolvono alcuna funzione di vero sindacato per le imprese.
Una ditta in difficoltà, se associata a qualche associazione di categoria, avrà solo un debito in più (quello costituito dall'obbligo di rinnovo tessera associativa) e i suoi problemi resteranno suoi problemi.
avatar
quovadis

Messaggi : 117
Data d'iscrizione : 16.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da nemo il Gio Mar 26 2015, 16:09

che parte di "pagare PROPORZIONALMENTE" non vi è chiara?
che parte di " l'attuale sistema fiscale italiano è TOTALMENTE da riformare" non vi è chiara?
che parte di " chi ha molto PAGA MOLTO, chi ha poco PAGA POCO, chi ha nulla PAGA NULLA" non vi è chiara?

nemo

Messaggi : 1866
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da primaverino il Gio Mar 26 2015, 17:24

@nemo ha scritto:che parte di "pagare PROPORZIONALMENTE" non vi è chiara?
che parte di " l'attuale sistema fiscale italiano è TOTALMENTE da riformare" non vi è chiara?
che parte di " chi ha molto PAGA MOLTO, chi ha poco PAGA POCO, chi ha nulla PAGA NULLA" non  vi è chiara?

A me pare tutto chiarissimo.
Mi permetto di apportare dei piccoli correttivi col tuo permesso.
Partiamo dalla fine...
Chi HA non sempre produce reddito.
Ergo chi HA ma non guadagna non deve pagare... Chi NON ha ma guadagna deve pagare...
Esempio: Nemo ha dieci appartamenti sfitti perché nessuno ha i soldi per potergli pagare l'affitto... Ergo non paga niente.
Zero reddito = zero tasse.
Primaverino sta in due locali in affitto (e lo paga) ma ha un ristorante che va a gonfie vele (nel mondo dei sogni) che produce "ics" di reddito: deve pagare, ok, ma come? In proporzione? E in QUALE proporzione?... Vogliamo dire (ammettiamo) il 50%? Ok... Mi rendo conto che anziché 20.000 euro netti/mese mi devo "accontentare" della metà. Me ne faccio una ragione e pago.
Ma se la quota-parte rimane la stessa al netto del lordo significa che se da domani guadagno 1000 euro ne devo versare 500 e qui già non ci sto dentro...
Al che si capisce che non si tratta di pagare proporzionalmente, bensì "progressivamente per scaglioni" come peraltro suggerisce il Dettato costituzionale (e che mi pare cosa buona e giusta).
Se ne ricava la necessità di una riforma degli scaglioni medesimi che prevedano una quota esente (mettiamo 12.000 euro/anno) e poi la suddivisione ben più articolata di quanto oggi sia in vigore per redditi a salire.
E' solo un abbozzo di discussione, Nemo, non la mia "opinione definitiva"... Che ne pensi?

p.s.: naturalmente il "che ne pensi" vale per tutti. sorriso
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da nemo il Gio Mar 26 2015, 17:32

proporzionalmente ai vari scaglioni di reddito
20.000 euro : 2,5%
21.000 euro : 2,6%
22.000 euro : 2,7%
23.000 euro : 2,8%
e così via

nemo

Messaggi : 1866
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da jessica il Gio Mar 26 2015, 18:32

Ehhh mi sa che ti é scappata una virgola...
avatar
jessica

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da nemo il Gio Mar 26 2015, 20:19

@jessica ha scritto:Ehhh mi sa che ti é scappata una virgola...
no, meglio poco e tutti
che tanto e nessuno

tieni conto che poi si sale, si sale, si sale, man mano che si va su, su , su di reddito
la differenza è che poi in questo sistema chi guadagna paga, se non paga, chiude bottega!

n.b.: è solo un esempio per mostrare come funziona, non ho fatto i calcoli

nemo

Messaggi : 1866
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da silvio il Gio Mar 26 2015, 21:51

@nemo ha scritto:
@jessica ha scritto:Ehhh mi sa che ti é scappata una virgola...
no, meglio poco e tutti
che tanto e nessuno

tieni conto che poi si sale, si sale, si sale, man mano che si va su, su , su di reddito
la differenza è che poi in questo sistema chi guadagna paga, se non paga, chiude bottega!

n.b.: è solo un esempio per mostrare come funziona, non ho fatto i calcoli

In teoria dovrebbe essere proporzionale anche il nostro sistema
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da delfi68 il Sab Mar 28 2015, 08:58

che carini che siete..ma nel frattempo la realtà, purtroppo è fatta di tutt'altra pasta e "purpett"..il pd era in maggioranza con questi, ora solo con gli ex soci di questi (ncd) nessuno si scandalizza o pretende le dimissioni di gentaglia cosi, ma ci stringe alleanze, patti, ci elegge presidenti..

https://ilmalpaese.wordpress.com/2011/03/27/cesaro-giggino-a-purpetta-berlusconi-ci-ha-dato-i-tic-tac/

http://www.massimo.delmese.net/22901/soldi-e-monnezza-benvenuti-a-cosentino-city/

http://www.casertace.net/altri-comuni2/capodrise/abbiamo-prove-pd-graziano-marco-villano-vitale-stellato-si-accordato-giggino-purpetta-per-spartirsi-lasi-ne-pensano-capacchione-picierno-delib-20150214.html

e poi quando uno nomina il M5S che è L'UNICO movimento parlamentare che RIFIUTA categoricamente di fare accordi con questi o con chi si è alleato a questi, salta fuori sempre lo schiavetto che contesta che quelli del M5S sono inadatti alla politica e all'amministrazione del paese per POCA ESSPERIENZA o un non chiaro schieramento politico..

bene, spostate pure le virgole, ma il problema non sono le virgole, bisogna eradicare il sistema politico..suggerisco il M5S? SI..opporre subito che "tanto poi son tutti uguali" equivale a nascondersi dietro il dito della pigrizia e della pavidità.. Quando cambieranno troveremo un nuovo movimento popolare, per ora è l'unica alternativa reale in seno all'arco parlamentare..

poi il resto, i principi e le virgole, sono chiacchere tra schiavi, maggiordomi e giardinieri..pronti ad abbassare la voce se si avvicinano i passi del padrone..

https://ilmalpaese.wordpress.com/2011/03/27/cesaro-giggino-a-purpetta-berlusconi-ci-ha-dato-i-tic-tac/


se esistono questi bisogna ringraziare VENDOLA; RENZI; BERSANI; ALFANO; FINOCCHIARO eccetera eccetera..i complici sono quelli che li tengono a galla, cui prodest?


_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da primaverino il Sab Mar 28 2015, 14:55

@delfi68 ha scritto:che carini che siete..ma nel frattempo la realtà, purtroppo è fatta di tutt'altra pasta e "purpett"..il pd era in maggioranza con questi, ora solo con gli ex soci di questi (ncd) nessuno si scandalizza o pretende le dimissioni di gentaglia cosi, ma ci stringe alleanze, patti, ci elegge presidenti..


e poi quando uno nomina il M5S che è L'UNICO movimento parlamentare che RIFIUTA categoricamente di fare accordi con questi o con chi si è alleato a questi, salta fuori sempre lo schiavetto che contesta che quelli del M5S sono inadatti alla politica e all'amministrazione del paese per POCA ESSPERIENZA o un non chiaro schieramento politico..

bene, spostate pure le virgole, ma il problema non sono le virgole, bisogna eradicare il sistema politico..suggerisco il M5S? SI..opporre subito che "tanto poi son tutti uguali" equivale a nascondersi dietro il  dito della pigrizia e della pavidità.. Quando cambieranno troveremo un nuovo movimento popolare, per ora è l'unica alternativa reale in seno all'arco parlamentare..

poi il resto, i principi e le virgole, sono chiacchere tra schiavi, maggiordomi e giardinieri..pronti ad abbassare la voce se si avvicinano i passi del padrone..

Tutto molto bello e parzialmente condivisibile, ma mi sono perso la parte dove si capisce che il m5s la pensa come te a proposito delle tasse e della tua "eroica" resistenza al sistema.
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da silvio il Sab Mar 28 2015, 15:36

Non riesco a capire in merito alla tassazione la posizione del M5S, cerco di capirci qualcosa, per stare in tema.
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da nemo il Lun Mar 30 2015, 00:06



un grande RIVOLUZIONARIO FISCALE torna alla vittoria!
hasta siempre!!!
risata risata risata

nemo

Messaggi : 1866
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da delfi68 il Mar Mar 31 2015, 19:54

Ecco..ci fosse al governo un comitato di cittadini estranei alla classe politica, come il M5S, e lo stato risparmierebbe da subito MILIARDI di euro grazie alla fuoriuscita dalle "loggie" per le GRANDI OPERE..ovvero il sistema-truffa per succhiare denari, grazie alla sospensione di finanziamenti-fantoccio alle opere più disparate con destinatari riconducibili a politici di spicco, grazie alle riduzioni delle spese "interne" dai commessi ai portaborse.. ecco, seppur con risparmi nell'ordine dei miliardi di euro a favore dello stato io inizierei a pagare immediatamente tutto quello che stato mi chiederebbe..

non serve una gran rivoluzione, nemmeno con minimi lanci di sassi.. basterebbe solo che il "popolino delle gabbie mentali" si decidesse a votare un movimento APOLITICO e spontaneo di gente comune..

ma no..no.. come scrisse qualcuno "gli uccelli nati in gabbia pensano che volare sia una malattia"..

..voi continuate a non votare o votare i politici di casta..

..io continuo a resistere.

faccine ridenti o no, poco me ne infischia, intanto io sto benone cosi..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da nemo il Mar Mar 31 2015, 22:17

buon per te!
(faccina ridente)

p.s. e n.b.: onore al resistente! l'unico e il solo!
(faccina spernacchiante)

nemo

Messaggi : 1866
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da delfi68 il Mar Mar 31 2015, 22:24

bè..sull'unico e solo ho un paio di dubbi..

una domanda: per chi voti?..se voti..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da nemo il Mar Mar 31 2015, 22:43

quando hanno fatto il botto (con i seggi che poi si sono smangiati da solo) un voto al m5s l'ho dato
era la penultima
poi l'ultima votazione dopo aver assistito alle vocazioni dittatoriali di casaleggio e grillo ho evitato di votare
ho fatto la "rivoluzione elettorale"
non ho dato il mio appoggio al loro gioco piccolo borghese e truffaldino per i manzi suicidi
(diverse faccine sghignazzanti)

nemo

Messaggi : 1866
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rivoluzione fiscale o fare i furbi col culo degli altri?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 12 di 13 Precedente  1, 2, 3 ... , 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum