Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da airava il Ven Gen 02 2015, 23:35

c'è poi  così  tanta differenza  tra un  credente  ed  un ateo?
si  possono considerare  le  facce opposte  della stessa  medaglia?
è una mia  impressione  oppure  i più fervidi ad arrabbiati  atei non sono altro che  ex credenti?
hi hi


fuoco  alle polveri  mgreen
avatar
airava

Messaggi : 462
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da Tommy the Cat il Sab Gen 03 2015, 00:08

Beh si, uno crede in dio l'altro no. mgreen
In ogni caso, la mia personale esperienza è che molto spesso metodologicamente parlando quando ci si allontana dalla questione dio si ritrovano modus operandi simili, in politica come in filosofia in generale.
Anzi, e lo dico anche per esperienza personale(perché ritengo di essere passato personalmente per quella fase), mi sembra che, poiché in un certo senso l'ateismo è un 'traguardo' in una società ancora piuttosto religiosa, questo spesso si porta dietro un certo malsano senso di superiorità intellettuale(nei cristianissimi USA questo si vede ancora di più).
avatar
Tommy the Cat


Messaggi : 1566
Data d'iscrizione : 30.12.13

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da silvio il Sab Gen 03 2015, 01:19

Non so che dire, è difficile capire che cosa si intenda con Dio, come cosa voglia dire essere Ateo, quello che rimane è la foga con cui si esternano le proprie convinzioni, molti Atei sono arroganti, hanno trovato la formuletta semplice che in effetti consiste dimostrami l'esistenza di Dio (cosa facile perchè è assolutamente indimostrabile) poi giù con fuffa, l'unicorno rosa, che diventano una specie di rosario rovescio.
La differenza sta solo nell'essere arroganti o no, saccenti o meno, convinti della propria superiorità o meno.
Gli arroganti, i saccenti, i so tutto io, sono dei religiosi in ogni caso anche se si professano Atei.
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da primaverino il Sab Gen 03 2015, 01:24

@airava ha scritto:c'è poi  così  tanta differenza  tra un  credente  ed  un ateo?
si  possono considerare  le  facce opposte  della stessa  medaglia?
è una mia  impressione  oppure  i più fervidi ad arrabbiati  atei non sono altro che  ex credenti?
hi hi


fuoco  alle polveri  mgreen

Non è una tua impressione, vecchio marinaio...
E' una semplice constatazione dei fatti.
Da fumatore incallito debbo confessarti di aver subito reprimende solo da ex-fumatori...
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da primaverino il Sab Gen 03 2015, 01:27

@silvio ha scritto:Non so che dire, è difficile capire che cosa si intenda con Dio, come cosa voglia dire essere Ateo, quello che rimane è la foga con cui si esternano le proprie convinzioni, molti Atei sono arroganti, hanno trovato la formuletta semplice che in effetti consiste dimostrami l'esistenza di Dio (cosa facile perchè è assolutamente indimostrabile) poi giù con fuffa, l'unicorno rosa, che diventano una specie di rosario rovescio.
La differenza sta solo nell'essere arroganti o no, saccenti o meno, convinti della propria superiorità o meno.
Gli arroganti, i saccenti, i so tutto io, sono dei religiosi in ogni caso anche se si professano Atei.

Proprio così.
Bravo Silvio! e "verdazzo" ça va sans dire...
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da Fux il Sab Gen 03 2015, 20:43

Il fatto che gli atei più "arrabbiati" nei confronti della religione siano ex-credenti mi sembra normalissimo, probabilmente per un motivo analogo a quello degli ex-fumatori di cui parla primaverino. mgreen
Per quanto riguarda l'ateismo, di per sé non è una religione, ma il semplice fatto di non credere a divinità della cui esistenza non c'è alcuna prova o indizio. Detto questo, si può sicuramente costruire una religione intorno al proprio ateismo, con dogmi, formulette ecc..

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da delfi68 il Sab Gen 03 2015, 21:37

@delfi68 ha scritto:
@airava ha scritto:
@Fux ha scritto:Perché, il comunismo non è una religione? #flame lookaround
è più religione l'ateismo.
per natura  non escludo mai niente, l'unica certezza che  ho è che  non c'è niente di certo

quindi assumiamo pure che è possibile che ci sia una teiera orbitante attorno a Giove..

Avaria, diobono..io capisco la situazione, ma Possibilità, Probabilità e Plausibilità NON vogliono dire tutte e tre la stessa cosa..

ci sono cose possibili ma NON plausibili.. oppure Plausibili ma non probabili o plausibili, probabili e possibili e via dicendo..

Un dio, apparte il paradosso intrinseco del dio onnipotente, paradosso che azzera perfino la possibilità..dio, dicevo è possibile (solo se non onnipotente!) ma implausibile e improbabile. Oltre che ingiustificato da qualsiasi evidenza di verifica appena ci si spinge appena oltre la punta del naso e delle superstizioni..(per non dire paure)

Tutto è possibile..anche che la merda sappia di menta..ma..  eccetera eccetera..

L'ateismo NON è una religione, è semplicemente un ricorso alla logica e alla razionalità. Se ricorrere alla logica e alla razionalità per formarsi una posizione sostenibile con argomenti vincenti all'analisi matematica significa "religione" allora stiamo scadendo nel sofismo becero classico dei credenti e delle loro difese ridicole di concetti irrazionali e illogici..

Il problema NON è essere ateo a seguito di un ragionamento che segue un processo logico, sostenuto da chiarezze scientifiche e matematiche, il problema è essere credente! ..ossia cancellare la logica e aggrapparsi alle speranze a dispetto delle evidenze..

Sono i medici che salvano le vite, sono le motovedette che salvano i naufraghi, sono le botte di culo che ti scampano dal soffitto della basilica che crolla in testa al parrocco..(asti, cit.)

Dio è una fumosità irrazionale dell'origine della filogenia sapiens dotata di mente "intenzionale" e null'altro..siamo portati a vedere e concepire un'intenzionalità intrinseca nei fenomeni e poi negli esseri viventi che sia indipendente dai corpi o dagli oggetti (anime), ma è difficile accettare che DIO sia solo questo..solo questa devianza minusvalente della nostra mente ancestrale..ma è cosi. Lo dicono i FATTI, non le teorie strampalate come sono strampalate quelle a sostegno di dei assurdi e impossibili..

poi ci si mette di mezzo la paura della morte..et voilà, in bocca ai preti senza fiatare..
@airava ha scritto:
non escludo mai niente, l'unica certezza che  ho è che  non c'è niente di certo

non escludo mai niente, l'unica certezza che ho è che alcune cose sono certe, altre no, altre da verificare.

Prendo l'aereo perchè sono certo chi chi l'ha fatto e lo guida si basa su certezze sufficientemente attendibili.
Non credo in dio perchè alla prova dell'analisi logica è implausibile e, quello onnipotente, impossibile..


_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da delfi68 il Sab Gen 03 2015, 21:39

@airava ha scritto:c'è poi  così  tanta differenza  tra un  credente  ed  un ateo?
si  possono considerare  le  facce opposte  della stessa  medaglia?
è una mia  impressione  oppure  i più fervidi ad arrabbiati  atei non sono altro che  ex credenti?
hi hi


fuoco  alle polveri  mgreen

no, non è un impressione, e c'è un motivo: la scoperta dell'inganno..che è più dolorosa del non essere mai stato ingannato.

no, non è una stessa medaglia per le ragioni su cui esse si basano, come credo di aver ampiamente esposto poco più su.. wink

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da silvio il Sab Gen 03 2015, 23:33

Il problema grosso è il Dio di Amore propagandato dalla Chiesa, dove sta ? Dove è questo amore ? La delusione nasce dall'aver ascoltato bambini i discorsi sulla Bontà di Dio, del Cristo, della Madonna, della Provvidenza, ma poi davanti alla cruda realtà nasce un rifiuto, come ci si ribella davanti a ragionamenti portati avanti per ore su racconti antichi, quali lo stupore della Madonna.
Si sentivo una omelia dove il parroco stava descrivendo lo stupore della Madonna che chiedeva all'angelo, ma come partorirò il figlio di Dio, io non ho nemmeno Marito ! ???, Si conosco Giuseppe, ma così, non bene........... Poi il prete continuava vedete Maria chiedeva, si interrogava, ma come è possibile, e l'Angelo la rassicurava.
Tutto ad una folla di persone che ascoltava rapita.

avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da jessica il Dom Gen 04 2015, 02:02

@airava ha scritto:c'è poi  così  tanta differenza  tra un  credente  ed  un ateo?
si  possono considerare  le  facce opposte  della stessa  medaglia?
è una mia  impressione  oppure  i più fervidi ad arrabbiati  atei non sono altro che  ex credenti?
hi hi
fuoco  alle polveri  mgreen
beh, dipende dall'ateo... la cds è piena di atei di quelli che descrive silvio nella sua risposta (che quoto al 100%). ah, no, la cds non puoi sapere cos'è... è la compagnia-della-sfiga, amici nerd di mio fratello. e parlo di  persone veramente molto colte e molto intelligenti, almeno per l'area cerebrale adibita all'intelligenaza logico deduttiva e cazzate varie (poi socialmente sono mediamente al livello di uno sgabello, gente che se ti vede una tetta ne loda l'armoniosa forma sinusoidale, ma non tutti). immagina come può essere se alla loro sicumera cavi l'intelligenza e\o la cultura...
salta fuori un semplice basabanchi in nega-posi. caduto di qua per i più disparati motivi che avrebbero potuto farlo cadere di là con la stessa facilità. poi va a finire che hanno i loro santoni dawkingodifreddici, le loro frasi preghiera da sciorinare ad ogni occasione, glia ateoaforismi da kit del perfetto razionalista...
per fortuna non sono tutti così.
avatar
jessica

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da SergioAD il Dom Gen 04 2015, 10:06

Voi, tutti voi, parlate di identità parziali e io in questo tipo di discorso io c'entro perché faccio parte di questo gruppo come persona, non come ateo.

Ateo è essere qualcosa, un antagonista concorrente verso un ideale altrimenti dovreste immaginare quanto poco interessante è esistere per criticare il non ateismo.

Il 2 gennaio ho guardato questo programma -

http://www.lagrandestoria.rai.it/dl/portali/site/puntata/ContentItem-30659a2a-ce7b-40cd-ae09-9d5a90b1c17a.html?refresh_ce

potete vedere la replica qui -

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-b6aed6ea-71f3-479b-ac90-da11093ef016.html#p=0

Diventa sensato per me quando parla di carità e allora dio c'è o non c'è è quanto di più soggettivo possa essere.

Esiste una evoluzione dalla fede alla ragione, per noi deve essere dal cristianesimo al umanesimo di stampo Marxista - almeno finché da qualche parte non appare un capitalismo con un forte e convinto stato sociale - non riduciamo la discussione sull'anticomunismo o anti cristianesimo per favore.

Dire che ci sono molti ateismi vale per non definire una identità atea e una identità atea deve avere dei valori aggiunti per essere interessante.

SergioAD

Messaggi : 881
Data d'iscrizione : 06.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da airava il Dom Gen 04 2015, 12:27

guardando di qua  dalla barricata....
1) gli atei in se  sono di un noioso unico...parlano sempre di dio.
2) gli atei spesso  si riducono a confutare punto per punto tutti  i precetti e concetti religiosi
3) gli atei si vergognano quando sono più o meno  costretti a dialogare  coi credenti  e per  nascondere  questo sentimento diventano  aggressivi.
ecc ecc
poi a proposito degli ex....

mi  piace  definirmi un non credente, non  un ateo forse dipenderà dal fatto che non ho mai creduto che mi è proprio  impossibile  credere anche  se  mi  impegno  

Spoiler:

da buon ex fumatore non da  assolutamente noia  chi fuma, anzi  mi  piace l'odore  del tabacco... come  da  discreto ex  trombatore  non da  assolutamente  fastidio chi si diletta  nel gioioso  passatempo...e come col tabacco non  mi... clown
avatar
airava

Messaggi : 462
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da SergioAD il Dom Gen 04 2015, 13:12

L'importante è che quando ci si accorge di quello che dici ci si rende conto che non si investe in cose così ovvero qualcuno deve raccogliere la critica per costruire qualcosa.

È giusto negare quello che ragionevolmente è lontano dalla logica. Non è giusto formare un gruppo di opposizione che non usi le critiche per qualcosa di propositivo, di utile.

Ha senso essere abortisti con le ragioni che ci sono intorno e includere l'antagonismo agli antiabortisti, poi ci si trova come pacifisti con gli stessi antiabortisti e non si rinuncia.

Ovviamente, chi lo fa e chi no. In AI trovi molti che non stimano i credenti in quanto tali, anche in UAAR. Io riconosco l'insegnamento cristiano nel mio modo di essere ateo.

Per esempio riconosco che nella struttura del Sole invitto si sono inserite varie leggende compresa quella di Cristo. Se fa parte della nostra storia non si può disconoscere.

Non è male o bene, è accaduto.

@airava ha scritto:guardando di qua  dalla barricata....
1) gli atei in se  sono di un noioso unico...parlano sempre di dio.
2) gli atei spesso  si riducono a confutare punto per punto tutti  i precetti e concetti religiosi
3) gli atei si vergognano quando sono più o meno  costretti a dialogare  coi credenti  e per  nascondere  questo sentimento diventano  aggressivi.
ecc ecc
poi a proposito degli ex....

mi  piace  definirmi un non credente, non  un ateo forse dipenderà dal fatto che non ho mai creduto che mi è proprio  impossibile  credere anche  se  mi  impegno  

Spoiler:

da buon ex fumatore non da  assolutamente noia  chi fuma, anzi  mi  piace l'odore  del tabacco... come  da  discreto ex  trombatore  non da  assolutamente  fastidio chi si diletta  nel gioioso  passatempo...e come col tabacco non  mi... clown

SergioAD

Messaggi : 881
Data d'iscrizione : 06.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da delfi68 il Dom Gen 04 2015, 13:56

@airava ha scritto:guardando di qua  dalla barricata....
1) gli atei in se  sono di un noioso unico...parlano sempre di dio.
2) gli atei spesso  si riducono a confutare punto per punto tutti  i precetti e concetti religiosi
3) gli atei si vergognano quando sono più o meno  costretti a dialogare  coi credenti  e per  nascondere  questo sentimento diventano  aggressivi.
ecc ecc
poi a proposito degli ex....

mi  piace  definirmi un non credente, non  un ateo forse dipenderà dal fatto che non ho mai creduto che mi è proprio  impossibile  credere anche  se  mi  impegno  

Spoiler:

da buon ex fumatore non da  assolutamente noia  chi fuma, anzi  mi  piace l'odore  del tabacco... come  da  discreto ex  trombatore  non da  assolutamente  fastidio chi si diletta  nel gioioso  passatempo...e come col tabacco non  mi... clown

strani atei che conosci..
1) io non parlo quasi mai di dio..anzi è solo in risposta a qualche affermazione d'altri.
2) mi sembra ovvio. quando sono in veste di juventino parlerò di calcio..se sono in un contesto in cui sono milanese parlerò di milano..
se parliamo di ateismo di cosa dovremmo disquisire?..di birre? Se entriamo in un discorso sull'ateismo parleremo di  religione, dei, ateismo.. Non sempre faccio l'ateo. Non sempre parlo dio..anzi a dir il vero mi capita rarissimamente.
3) stai dicendo che io mi vergogno a parlare di ateismo con un credente??? ..e dimmi, cosa ti fa assumere quest'idea?? un esempio? ..di mio ti confermo che assolutamente non mi vergogno di nulla nel mentre devo spiegare a un credente che IO NECESSITO di prove per credere a qualcosa.

tutto qui il mio essere ateo: PROVE e NON CHIACCHERE. dammi anche una, una sola prova e io non crederò in dio, ma ne prenderò atto abdicando all'atesmo, che di fronte a  una prova non ha più senso di esistere..
ma non è che io giro per le strade di milano e attacco bottone con la gente parlando di dio e della sua inesistenza..

airava..airava..io invece penso che la paura abbia fatto 90, ti capisco, ma non c'è ragione di credere in dio, o metterlo tra le cose possibili..la tua è solo stata grande fortuna e merito dei medici, che hanno studiato fisiologia e medicina e non la bibbia.. wink morirai lo stesso tra qualche anno, forse dopo di me, te lo auguro..non val la pena abdicare alla ragione per una manciatina d'anni che ti sono stati concessi (dal fato) ancora..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da airava il Dom Gen 04 2015, 14:26

delfi ha scritto:
airava..airava..io invece penso che la paura abbia fatto 90, ti capisco, ma non c'è ragione di credere in dio, o metterlo tra le cose possibili..la tua è solo stata grande fortuna e merito dei medici, che hanno studiato fisiologia e medicina e non la bibbia.. wink morirai lo stesso tra qualche anno, forse dopo di me, te lo auguro..non val la pena abdicare alla ragione per una manciatina d'anni che ti sono stati concessi (dal fato) ancora..

e li ti sbagli  di grosso mgreen
l'unica paura che  non  mi è mai passata  per la testa  è stata  proprio quella.
so di per certo che la "guerra della vita" è persa in partenza,  ma so pure che questa  battaglia  l'ho vinta io.
quando ero  in  ospedale per  la seconda  operazione, quella al  fegato, c'era  ricoverato anche un mio  amico prete... sisi
(amo le  amicizie pericolose  risata )
lui doveva  fare  una colecistectomia, se  andiamo  a vedere  una  "piccola" cosa ma era in paranoia  e non riusciva a capire il mio modo di fare  distaccato, tipo la  cipolla sul comodino....
allora  ho provato a spiegargli che  io non temevo la  morte in quanto tale, temevo solo di dover  soffrire.
non la temevo perchè io non dovevo sottopormi a nessun giudizio e che tutto quello che  avevo fatto fino  allora lo avevo fatto  perchè lo ritenevo giusto o quantomeno compatibile  con la MIA morale.
è stato fiato sprecato  chiaramente. sisi
ma mi sono divertito un casino a prenderlo per il culo clown
avatar
airava

Messaggi : 462
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da delfi68 il Dom Gen 04 2015, 14:53

yessir

il bello delle guerre è non mollare mai, sopratutto quando si sta perdendo..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da Fux il Dom Gen 04 2015, 15:03

@SergioAD ha scritto:Io riconosco l'insegnamento cristiano nel mio modo di essere ateo.
In che senso? sorriso

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da Mazda il Dom Gen 04 2015, 15:15

@jessica ha scritto:
@airava ha scritto:c'è poi  così  tanta differenza  tra un  credente  ed  un ateo?
si  possono considerare  le  facce opposte  della stessa  medaglia?
è una mia  impressione  oppure  i più fervidi ad arrabbiati  atei non sono altro che  ex credenti?
hi hi
fuoco  alle polveri  mgreen
beh, dipende dall'ateo... la cds è piena di atei di quelli che descrive silvio nella sua risposta (che quoto al 100%). ah, no, la cds non puoi sapere cos'è... è la compagnia-della-sfiga, amici nerd di mio fratello. e parlo di  persone veramente molto colte e molto intelligenti, almeno per l'area cerebrale adibita all'intelligenaza logico deduttiva e cazzate varie (poi socialmente sono mediamente al livello di uno sgabello, gente che se ti vede una tetta ne loda l'armoniosa forma sinusoidale, ma non tutti). immagina come può essere se alla loro sicumera cavi l'intelligenza e\o la cultura...
salta fuori un semplice basabanchi in nega-posi. caduto di qua per i più disparati motivi che avrebbero potuto farlo cadere di là con la stessa facilità. poi va a finire che hanno i loro santoni dawkingodifreddici, le loro frasi preghiera da sciorinare ad ogni occasione, glia ateoaforismi da kit del perfetto razionalista...
per fortuna non sono tutti così.

risata risata risata

jessica tu devi scrivere libri... se lo hai già fatto... dimmi il titolo...
avatar
Mazda

Messaggi : 513
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da delfi68 il Dom Gen 04 2015, 15:26

..grazie a dio non tutti gli atei sono nerd!

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da Fux il Dom Gen 04 2015, 15:36

@delfi68 ha scritto:..grazie a dio non tutti gli atei sono nerd!
Oh, che hai contro i nerd? Guarda che dico ad @Avalon di prendere il mattarello! wub mgreen
@delfi68 ha scritto:..grazie a dio
lookaround

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da delfi68 il Dom Gen 04 2015, 21:13

..fux tu mica sei un berd!!!

dio, con la D minuscola!! ehh!!

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da airava il Dom Gen 04 2015, 22:49

@delfi68 ha scritto:..grazie a dio non tutti gli atei sono nerd!
alcuni  sono  merd... risata
avatar
airava

Messaggi : 462
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da jessica il Lun Gen 05 2015, 00:16

@Mazda ha scritto: risata risata risata

jessica tu devi scrivere libri... se lo hai già fatto... dimmi il titolo...
hihihihihi
oh, sei vivo...

sai che una volta ci ho davvero provato a scrivere qualcosa? rileggendo poi l'ho trovata illeggibile e ho distrutto le prove della sua esistenza...

(scusa airava dell'ot)
avatar
jessica

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da JoJo il Lun Gen 05 2015, 12:01

@airava
@airava ha scritto:1) c'è poi  così  tanta differenza  tra un  credente  ed  un ateo?
2) si  possono considerare  le  facce opposte  della stessa  medaglia?
3) è una mia  impressione  oppure  i più fervidi ad arrabbiati  atei non sono altro che  ex credenti?
1) certo che sì! ma chiaramente no!
nel senso che: sì, c'è una differenza di filosofia di vita (se vogliamo chiamarla così) o visione, se preferisci. una differenza sostanziale che porta il primo, il credente, ad affidarsi ad un'entità non ben definibile/definita che ha in mano le sorti nostre e del mondo intero; mentre il secondo, l'ateo, ritiene che il 'destino', il futuro, la nostra vita e quella di chi ci sta intorno non sono controllabili (nel senso che possono essere indirizzate o aggiustate) da alcun deus-ex-machina, ma dipendono solo molto limitatamente dal nostro agire ed interagire con gli altri
ma anche no, dicevo, in quanto sia ateo che credente sono persone, per cui sicuramente alcuni atei sono feidisticamente atei, mentre alcuni credenti sono razionalmente credenti (nel senso che sanno benissimo che la fede è fede proprio perchè non è razionalizzabile, e per questo motivo non impongono a nessuno il loro credo, nè si sentono moralmente superiori a prescindere)
quindi quoto @silvio quando dice che
@silvio ha scritto:è difficile capire che cosa si intenda con Dio, come cosa voglia dire essere Ateo, quello che rimane è la foga con cui si esternano le proprie convinzioni, molti Atei sono arroganti, hanno trovato la formuletta semplice
La differenza sta solo nell'essere arroganti o no, saccenti o meno, convinti della propria superiorità o meno.
Gli arroganti, i saccenti, i so tutto io, sono dei religiosi in ogni caso anche se si professano Atei.
2) boh, direi di no, ma a volte può essere, in quanto ateo non è uguale a non-credente: se uno non crede in dio ma crede agli oroscopi o all'omeopatia ( lookaround  #flame  clown popcorn ) allora sì che stiamo parlando di due lati della stessa medaglia.
se invece consideriamo credenti e non-credenti, allora parliamo di medaglie diverse credo
3) molto possibile, soprattutto per il motivo che diceva... silvio di nuovo? o delfi forse? boh, non mi ricordo e non trovo, ma il senso è che agli ex brucia il rendersi conto di essersi fatti uccellare (per come la vedono loro, cioè, noi) per un bel po' di tempo; inoltre, almeno per me, infastidisce sentire negli altri gli stessi argomenti che portavo io a me stesso quando ero "dall'altra parte" e rendermi conto che in realtà sono sragionamenti, ma che allora erano convincenti perchè volevo che lo fossero
aggiungici che cmq è anche vero che, soprattutto all'inizio della "sconversione", c'è effettivamente un senso di superiorità percepita, e capisci il motivo dell'astio
poi di solito passa (il senso di superiorità), anche se resta il fastidio quando senti ai tiggì, al bar, dalla vicina di casa, dalla mamma, dagli amici, leggi su qualunque giornale ecc ecc ecc di quanto buonobravosanto è sto  allah nuovo papa perchè chiama a casa le signore malate, e si porta la valigia da solo, e non vuole lo sfarzo e che lui non giudica i ghei, mentre tu sei una delusione dal momento in cui hai reso noto che non credi in dio (ah, la mamma, quante gioie...  diffidente )! cioè, è l'ambiente che sfianca, a volte

@airava ha scritto:guardando di qua  dalla barricata....
1) gli atei in se  sono di un noioso unico...parlano sempre di dio.
2) gli atei spesso  si riducono a confutare punto per punto tutti  i precetti e concetti religiosi
3) gli atei si vergognano quando sono più o meno  costretti a dialogare  coi credenti  e per  nascondere  questo sentimento diventano  aggressivi.
ecc ecc
1) la prendo come una battuta, ma nel caso non lo fosse: immagino che con gli atei si parli anche di altro, ma magari non viene fuori che sono atei, perchè, come ha detto bene @delfi68, se parlo di tifo calcistico dico che tengo per l'udinese, altrimenti no. così come se parliamo di tette ti dirò che mi piacciono quelle poco abbondanti, ma non per questo a quelli che piacciono le tette poco abbondanti parlano solo di tette!!!  mgreen
quindi nonb è che su un forum chiamato ateismoelibertà puoi aspettarti di trovare robe tanto diverse da atei che parlano di ateismo in libertà  fuma
e poi parlare di religione può essere anche molto divertente  clown  (ti risparmio il link a un qualunque spettacolo di carlin, ma anche un don pizarro a caso, tanto te li trovi easy da solo su iutub  wink )
2) embè  question ? qua ti giuro che non ho capito il tuo punto: visto che le religioni si basano su precetti e concetti religiosi, smontare quelli significa togliere autorità e aura di infallibilità alle varie dottrine e ai satoni che le predicano; e visto che la stragrande maggioranza dei credenti ascolta acriticamente tali santoni mi pare un buon modo di procedere, da parte di chi tali santoni non li sopporta  sisi
3) questo onestamente credo sia completamente fuori bersaglio, anche se è vero che si tende a discutere aggressivamente con un credente; questo però può essere a volte dovuto al fatto che alcuni credenti non vogliono discutere ma vogliono indottrinare, per cui non ascoltano davvero ciò che dici e ripetono a pappagallo le loro argomentazioni senza minimamente tener conto delle tue obiezioni
un po' come se uno andasse da @primaverino e gli chiedesse se guarda a destra e a sinistra prima di attraversare la strada  asd  e poi decidesse di aver  winner vinto la discussione appena ottenuta la risposta; e dopo che prim magari si sbatte per fargli capire l'inconsistenza dell'argomentazione questo ripetesse "ma guardi o no, prima di attraversare la strada? perchè se guardi allora non credi veramente in dio" (che poi ste cose, che qualcuno ti dice cosa tu pensi, mi fanno un nervoso, ma un nervosooooo...  chainsaw )
insomma, tutto dipende, ancora una volta, dai soggetti coinvolti
io personalmente qualche tempo fa mi sono fatto un'interessantissima chiacchierata (in inglese, quindi anche complicatina sia per me che per lui) con un testimone di geova dio  e penso che, seppur alla fine siamo prevedibilmente rimasti ognuno sulle proprie posizioni, sia stata una chiacchierata costruttiva per entrambi chair4qr
avatar
JoJo

Messaggi : 838
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da SergioAD il Lun Gen 05 2015, 14:47

@Fux ha scritto:
@SergioAD ha scritto:Io riconosco l'insegnamento cristiano nel mio modo di essere ateo.
In che senso? sorriso
I missionari in Africa insegnano l'umanità prima del cristianesimo che poi è quella che vogliono e trovano nella fede. I nuovi martiri della fede sono i cristiani ma quello che si vede dove vanno è il secolarismo, per forza maggiore.

SergioAD

Messaggi : 881
Data d'iscrizione : 06.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo, religione laica o laicità religiosa ?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum