Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

Gender Studies

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Gender Studies

Messaggio Da Akka il Gio Nov 06 2014, 14:56

ultimamente si sente sempre più spesso tirare in ballo la teoria del gender, qualcuno la chiama 'ideologia' del gender, qualcuno studi di genere, a seconda di dove si intende tirare...

io da gnurante, non ne so nulla... allora guardo su wikepedia

Tradizionalmente gli individui vengono divisi in uomini e donne sulla base delle loro differenze biologiche. Nel sentire comune, infatti, il sesso e il genere costituiscono un tutt'uno. Gli studi di genere propongono invece una suddivisione, sul piano teorico-concettuale, tra questi due aspetti dell'identità:

-il sesso (sex) costituisce un corredo genetico, un insieme di caratteri biologici, fisici e anatomici che producono un binarismo maschio / femmina,

-il genere (gender) rappresenta una costruzione culturale, la rappresentazione, definizione e incentivazione di comportamenti che rivestono il corredo biologico e danno vita allo status di uomo / donna.


Sesso e genere non costituiscono due dimensioni contrapposte ma interdipendenti: sui caratteri biologici si innesca il processo di produzione delle identità di genere. Traducono le due dimensioni dell'essere uomo e donna. Il genere è un prodotto della cultura umana e il frutto di un persistente rinforzo sociale e culturale delle identità: viene creato quotidianamente attraverso una serie di interazioni che tendono a definire le differenze tra uomini e donne. A livello sociale è necessario testimoniare continuamente la propria appartenenza di genere attraverso il comportamento, il linguaggio, il ruolo sociale. Si parla a questo proposito di ruoli di genere. In sostanza, il genere è un carattere appreso e non innato. Maschi e femmine si nasce, uomini e donne si diventa.

http://it.wikipedia.org/wiki/Studi_di_genere

io non sono neppure riuscito a capire se sia una teoria scientifica, se vi siano prove a sostegno ecc...

sulle prime, devo dire, mi fa storcere un po' il naso, ma chissà...
avatar
Akka

Messaggi : 1525
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gender Studies

Messaggio Da Avalon il Gio Nov 06 2014, 18:06

Io sono del tutto a favore, anche se in attesa di più massicce costruzioni teoriche e studi sul campo.

Sto approfondendo queste tematiche da alcuni mesi e mi scopro le conferme a idee che avevo in mente solo in embrione per mancanza di terminologia o esperienza.

_________________
Adesso sono un pirata.
Un pirata è tenerezza che esplode fiera,
è giustizia incompresa, è amore sconsolato,
è lottare,
è solitudine condivisa,
è navigare senza mai porto, è perenne tormenta,
è possesso sempre insoddisfatto,
è senza riposo.

El Sup
avatar
Avalon


Messaggi : 2454
Data d'iscrizione : 30.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gender Studies

Messaggio Da Fux il Gio Nov 06 2014, 18:10

@Avalon ha scritto:Sto approfondendo queste tematiche da alcuni mesi e mi scopro le conferme a idee che avevo in mente solo in embrione per mancanza di terminologia o esperienza.
Quando hai tempo e voglia potresti approfondire? Mi interessa. :)

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gender Studies

Messaggio Da Akka il Gio Nov 06 2014, 18:19

io non so se sono favorevole invece, non ho le idee chiare...

il fatto è che qualcuno pretende di presetarla come una teoria scientifica con tanto di studi alla mano, altri dicono che le evidenze non ci sono, o sono parziali, o addirittira che esistono controevidenze sperimentali...

quindi prima di dirsi favorevoli o contro bisognerebbe capire di che si sta parlando, una teoria scientifica? o un nuovo approccio culturale?

e le possibili ripercussioni sul piano legislativo quali sono? ci sono? e se ci sono devono essere fatte valere in quanto 'lo dice la scienza', o in quanto atteggiamento culturale parziale alla pari degli altri?

ba... mi sembra tutto così fumoso...


Ultima modifica di Akka il Gio Nov 06 2014, 18:21, modificato 2 volte
avatar
Akka

Messaggi : 1525
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gender Studies

Messaggio Da Avalon il Gio Nov 06 2014, 18:19

Lo farei volentieri, anche se in effetti mi sono resa conto che è una tematica che seguo in stile cinciallegra, becchettando qua e là quello che attira la mia attenzione o mi ispira interrogativi di cui poi vado a cercare le risposte. Non ho fonti o documenti di cui ho conservato tracce, mannaggia a me che ultimamente sono molto poco analitica e compilativa.
Soprattutto attraverso il gruppo poli e gli amici che ne fanno parte, mi arrivano molti link interessanti attraverso facebook, e di seguito poi proseguo nelle letture: d'ora in avanti ti passo il materiale interessante, che si tratti di attivismo lgbtq, post-porno, teorie di genere fluido o femminismo 'moderno'
Molto sto capendo anche attraverso gli scritti di Buck Angel (ehm - figo da paura, per i miei gusti) sulla fattispecie della teoria di genere.

_________________
Adesso sono un pirata.
Un pirata è tenerezza che esplode fiera,
è giustizia incompresa, è amore sconsolato,
è lottare,
è solitudine condivisa,
è navigare senza mai porto, è perenne tormenta,
è possesso sempre insoddisfatto,
è senza riposo.

El Sup
avatar
Avalon


Messaggi : 2454
Data d'iscrizione : 30.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gender Studies

Messaggio Da Fux il Gio Nov 06 2014, 18:21

Ok, grazie. ça_va

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gender Studies

Messaggio Da silvio il Gio Nov 06 2014, 22:33

Secondo me si rischia di creare una specie di mostruosità, nel senso che uomini, donna, misti, mutanti, ecc.... alla fine faccia perdere un concetto fondamentale che deve unire e non dividere, siamo tutti delle persone, il resto sono solo atteggiamenti, tendenze.
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gender Studies

Messaggio Da elima il Ven Nov 07 2014, 12:14

Leggevo appunto degli a-gender: persone che non riescono ad identificarsi in nessuna categoria.
Mi ha ricordato una vecchia che mi mostrava i suoi gatti e poi indicandomi un gatto che faceva coppia fissa con un cane dello stesso colore mi disse: - quello invece non è nè maschio nè femmina.

_________________
"Primo di tutti fu il Caos" Esiodo (Theog. 116)

Jesus promised the end of all wicked people
Odin promised the end of all Ice Giants
I don't see many Ice Giants around ....
avatar
elima


Messaggi : 1316
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gender Studies

Messaggio Da Psyre il Ven Nov 07 2014, 12:41

@silvio ha scritto:Secondo me si rischia di creare una specie di mostruosità, nel senso che uomini, donna, misti, mutanti, ecc.... alla fine faccia perdere un concetto fondamentale che deve unire e non dividere, siamo tutti delle persone, il resto sono solo atteggiamenti, tendenze.
quoto
avatar
Psyre

Messaggi : 403
Data d'iscrizione : 26.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gender Studies

Messaggio Da Fux il Lun Nov 10 2014, 16:04

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/11/09/bambini-arcobaleno-quando-i-genitori-non-impongono-giochi-genere/1201647/

C'entra con l'argomento del thread? In ogni caso, che ne pensate? Al di là del termine "bambini arcobaleno", che sinceramente mi fa un po' sorridere…

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gender Studies

Messaggio Da primaverino il Lun Nov 10 2014, 18:05

@Fux ha scritto:http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/11/09/bambini-arcobaleno-quando-i-genitori-non-impongono-giochi-genere/1201647/

C'entra con l'argomento del thread? In ogni caso, che ne pensate? Al di là del termine "bambini arcobaleno", che sinceramente mi fa un po' sorridere…

Sia detto senza polemica, ma a me questo profluvio si studi americani rivolti per ogni dove mi lascia sempre un po' perplesso...
Poi non ho capito la frase relativa al bambino che non sogna di diventare Balotelli ma Billy Elliot (chissà perché non Roberto Bolle, chi lo sa...) come se voler fare danza classica sia necessariamente segno incontrovertibile di omosessualità... E ballare il tip-tap? E il tango? e il flamenco? e l'hip-hop?
E poi (Balotelli a parte) solo un idiota può pensare che il calcio ti piace solo se sei "etero". Un mio conoscente (omosessuale dichiarato) è pure uno sfegatato milanista e va allo stadio... Allora?
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gender Studies

Messaggio Da Fux il Lun Gen 04 2016, 22:57

Ho letto oggi il libro Papà, mamma e gender di Michela Marzano, che parla della polemica sulla cosiddetta "ideologia gender" che è stata particolarmente viva nei mesi scorsi. Credo sia un buon punto di partenza per farsi un'idea delle falsità che vengono diffuse dalle varie associazioni cattointegraliste (il libro parte proprio dagli spot, documenti e comunicati di associazioni come "ProVita" e "La Manif Pour Tous Italia" per mostrarne gli errori e le mistificazioni). Lo consiglio, si legge tranquillamente in un pomeriggio.

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gender Studies

Messaggio Da elima il Ven Gen 15 2016, 12:22

David Bowie e i discorsi di gender





Suppongo che a quest'ora su di Bowie si sia letto e scritto di tutto di più e che voi ne abbiate le scatole piene, ma lasciatemi questo piccolo pensiero.
Su facebook è apparso un post che diceva: David Bowie non è morto, se lo sono venuti a riprendere.
Una frase del genere per me è oltremodo offensivo nei confronti di tutto quello che David Robert Jones ha fatto e detto.
Preferisco decisamente pensarlo più che umano, umano come tutti gli umani dovrebbero essere : liberi e creativi.
Ha cominciato a fingersi gay , bsx, trans, per questioni di spettacolo, ma poi è arrivata la consapevolezza: il genere è un fatto privato, che nulla a che ha da vedere con la persona che si è e questa è una battaglia che ha portato avanti fino alla fine.


_________________
"Primo di tutti fu il Caos" Esiodo (Theog. 116)

Jesus promised the end of all wicked people
Odin promised the end of all Ice Giants
I don't see many Ice Giants around ....
avatar
elima


Messaggi : 1316
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gender Studies

Messaggio Da SergioAD il Lun Gen 18 2016, 09:13

Non ho letto molto se non qua e la, riconosco la sua grandezza e adesso mi manca forse troppo, non ci avrei creduto prima.

Non ho mai passato molto tempo ad ascoltare musica, stranamente eseguivo quasi tutti i pezzi dei Beatles e molti di altri però in modo selettivo sulla base delle mia capacità - nulla di David Bowie, cioè Tom Jones, Ray Charles, Santana, etc... erano associabili a me ma non David Bowie, capì che doveva essere il cult che rappresentava e fu così anche con Mick Jagger - potrei continuare...

Ecco ora quanto mi piace la sua trasgressività, che non capivo allora.


Non devi offenderti perché a qualcuno piace dire che non è morto, che non era bravo o che ha dato cattivi esempi. Ma davvero di quelli dobbiamo preoccuparci?

Lo dico anche se mi piacciono le tue emozioni e sono contento di riuscire a recepirle.

Ma poi tu lo hai chiamato David Robert Jones - ecco perché ho messo la scena del film. Per me è David Bowie anche se ho visto un video in cui il figlio mostra una vecchia foto e li per forza ho pensato a l'uomo, al padre e quanto poco importi il resto.

Ok? Noi in poche parole e nel nostro piccolo abbiamo mostrato la nostra stima e amicizia per lui.

SergioAD

Messaggi : 881
Data d'iscrizione : 06.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gender Studies

Messaggio Da SergioAD il Ven Gen 22 2016, 07:52

I cambi generazionali ci sono stati da quando abbiamo capito cosa eravamo, prima non avremmo saputo come definirli altrimenti esistono da quando eravamo una speranza di vita terrestre.

La morte di Scola ha fatto postare il seguente messaggio da un mio amico -

Quando si avrà il coraggio di trasmettere a reti unificate, precedute da un commento del Presidente della Repubblica, il film "Una Giornata Particolare" affermando la realtà poetica, storica e veritiera di quella Roma e di quell'Italia allora, forse, noi italiani capiremo chi siamo e da dove veniamo e che quella non è una favola. Siamo noi, nel bene e nel male. Non possiamo prescinderne.

Perbacco, mi sono ricordato della frase "Don't ask, don't tell", (non chiedere, non dire), termine con cui dal 1993 al 2010, negli USA ci si riferiva alla linea politica in merito alla questione dell'orientamento sessuale dei membri del servizio militare.

Prima il problema non era affrontabile e dopo il problema non c'era più, sembra niente ma nascondere la propria sessualità è brutto, sopratutto da quando si sa che oltre ad essere culturale e/o famigliare come si diceva ora è anche un fatto genetico.

Un'altra convinzione religiosa che probabilmente diverrà metafora come il racconto della genesi umana. Ma i sono dei passaggi obbligati per metabolizzare una cosa ed escludere le altre - sul genere "una cosa per volta", evitare una catena di eventi.

Quello che dice il mio amico significherebbe rifiutare il modello sociale occidentale, ammettere che l'umanesimo Marxista dipende dall'elemosina del Capitalismo e sopratutto che la Grande Distribuzione lo fa alzando il costo dei servizi e prodotti che offre.

Nessun partito politico o governo occidentale avrebbe i consensi necessari per farlo anzi, per battere le destre in Italia la sinistra si è suicidata. Inoltre, le destre promuovono valori della sinistra, dimostrando così che gli oggi ideali sono prodotti commerciali.

Non è di politica che parlo ma di stabilità sociale, quella che serve ai mercati ai quali non importa chi gestisce il comando. L'orientamento sessuale nel nostro paese è impregnato di più facciate perbenistiche, alcune sono molto vicine al potere ecclesiastico.

Sarà presumibilmente la Chiesa ad accettare nella norma l'omosessualità prima dello Stato Italiano.

SergioAD

Messaggi : 881
Data d'iscrizione : 06.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gender Studies

Messaggio Da SergioAD il Mer Nov 15 2017, 01:39

Quando potrò c'ho da postare - mo vedo male -

correttezza emozionale,
intersezionalità,
post feminismo,
passaggio generazionale settorializzato,
nuovi riferimenti legali.


SergioAD

Messaggi : 881
Data d'iscrizione : 06.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gender Studies

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum