Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

Domande a chi sa qualcosa di scienza

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da Fux il Lun Dic 01 2014, 13:24

Come ho già detto, non si risponde agli interventi in rosso. Se si fa copia-incolla si cita la fonte, altrimenti fai un riassunto. Questione chiusa.

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da Fux il Lun Dic 01 2014, 13:28

Quanto al testo citato (che nulla c'entra con il thread) è troppo cretino per meritare una risposta, come può capire chiunque abbia dato un esame di Fisica 1 all'università, o anche solo chi ha frequentato un liceo scientifico. Dato che appartengo ad entrambe le categorie, ritengo il testo troppo cretino per meritare una risposta diversa da questa: buahahah facepalm

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da jessica il Lun Dic 01 2014, 15:00

@Magic Oblivion ha scritto:se mi promettete di non reagire in modo sgarbato e siete curiosi di avere una risposta PRECISA LOGICA DETTAGLIATA VERA e consentitemi anche MERAVIGLIOSA  basta chiedere e la espongo......

sisi
giurami su dio che non sei un troll e te lo chiedo io hihihihihi


a questo punto minacciati da tutte queste verità, gli evoluzionisti hanno dovuto cercare rifugio nella DISTRUZIONE della seconda legge della termodinamica, affermando che sia valida soltanto per i "sistemi chiusi", in quanto i "sistemi aperti" esulano dall'ambito di questa legge.....
dubbioso chemminchia c'entrano gli evoluzionisti che neanche era nato darwin all'epoca del secondo principio???? ma da dove l'hai copiata 'sta roba? da un giornaletto della watch tower????
avatar
jessica

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da Magic Oblivion il Lun Dic 01 2014, 15:07

Jessica
chemminchia c'entrano gli evoluzionisti che neanche era nato darwin all'epoca del secondo principio???? ma da dove l'hai copiata 'sta roba? da un giornaletto della watch tower????
****************************************************
se fosse stato l'inverso il mio discorso non avrebbe avuto senso ti pare?

io non giuro su DIO..
DIO è una cosa troppo SERIA per giurare nel SUO nome....

ma le cose che potrei dirvi sono la RISPOSTA a QUALSIASI vostra DOMANDA..

sisi

ma adesso ci sarebbe una cosa piu IMPORTANTE

https://www.youtube.com/watch?v=5u2UZgcMV-0


Magic Oblivion

Messaggi : 169
Data d'iscrizione : 05.10.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da Lyallii il Lun Dic 01 2014, 15:14

Bravo.

_________________
Il mio zito virtuale è fuxino, il mio amante geloso è akka!
 cuori
avatar
Lyallii


Messaggi : 2626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da jessica il Lun Dic 01 2014, 16:22

@Magic Oblivion ha scritto:Jessica
chemminchia c'entrano gli evoluzionisti che neanche era nato darwin all'epoca del secondo principio???? ma da dove l'hai copiata 'sta roba? da un giornaletto della watch tower????
****************************************************
se fosse stato l'inverso il mio discorso non avrebbe avuto senso ti pare?
no, al contrario. è come lo fai (tu o il genio del male che ha scritto il pezzo originale) che non ha senso.
quando il principio è stato formulato (già contenedo il riferimento ai sistemi chiusi, solo detto in altra maniera) non esisteva alcun evoluzionista a poterlo "sovvertire", per cui il tuo amico ha scritto una minchiata galattica (a meno che non parli anche di complottismo raeliano con uso di macchine del tempo inventate dai marxleninisti per far tornare indietro nel tempo la lobby evoluzionista a ritoccare le leggi della fisica)


io non giuro su DIO..
DIO è una cosa troppo SERIA per giurare nel SUO nome....
ma le cose che potrei dirvi sono la RISPOSTA a QUALSIASI vostra DOMANDA..
sisi
ah, capisco, quindi sei un troll... vabè, nulla di male, bastava saperlo
ma adesso ci sarebbe una cosa piu IMPORTANTE

https://www.youtube.com/watch?v=5u2UZgcMV-0
minchia... non è che fai holubice di cognome? risata risata risata
avatar
jessica

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da Akka il Lun Dic 01 2014, 16:55

@Magic Oblivion ha scritto:
allora io chiedo a questi "........" di mostrare prove SCIENTIFICE   DIMOSTRATE verificate da risultati SPERIMENTALI e RIPETIBILI di quanto affermano sul concetto di "sistema aperto" con particolare riferimento alla terra in relazione alla TEORIA della evoluzione.....

e DOPO solo DOPO si puo ragionare sulla NON applicazione in tali sistemi della SECONDA LEGGE DELLA TERMODINAMICA

ça_va  yessir

già che lo chiedi...

Per struttura dissipativa (o sistema dissipativo) si intende un sistema termodinamicamente aperto che lavora in uno stato lontano dall'equilibrio termodinamico scambiando con l'ambiente energia, materia e/o entropia. I sistemi dissipativi sono caratterizzati dalla formazione spontanea di anisotropia, ossia di strutture ordinate e complesse, a volte caotiche. Questi sistemi, quando attraversati da flussi crescenti di energia e materia, possono anche evolvere, passando attraverso fasi di instabilità ed aumentando la complessità della struttura (ovvero l'ordine) e diminuendo la propria entropia (neghentropia).

Il termine "struttura dissipativa" fu coniato dal premio Nobel per la chimica Ilya Prigogine alla fine degli anni '60. Il merito di Prigogine fu quello di portare l'attenzione degli scienziati verso il legame tra ordine e dissipazione dell'energia, discostando lo sguardo dalle situazioni statiche e di equilibrio generalmente studiate fino ad allora, e contribuendo in maniera fondamentale alla nascita di quella che oggi viene chiamata epistemologia della complessità. In natura i sistemi isolati sono solo un'astrazione o casi particolari, mentre la regola è quella di sistemi aperti che scambiano energia con i sistemi limitrofi e grazie a questo sono in costante evoluzione.

Fra gli esempi di strutture dissipative si possono includere i cicloni, la reazione chimica di Belousov-Zhabotinskyi, i laser, e - su scala più estesa e complessa - gli ecosistemi e le forme di vita.

Un esempio molto studiato di struttura dissipativa è costituito dalla cosiddette celle di Bénard, strutture che si formano in uno strato sottile di un liquido quando da uno stato di riposo ed equilibrio termodinamico viene riscaldato dal basso con un flusso costante di calore. Raggiunta una soglia critica di temperatura, alla conduzione del calore subentrano dei moti convettivi di molecole che si muovono coerentemente formando delle strutture a celle esagonali (ad “alveare”). Con le parole di Prigogine:[1]

« L'instabilità detta “di Bernard” è un esempio lampante di come l'instabilità di uno stato stazionario dia luogo a un fenomeno di auto-organizzazione spontanea »


http://it.wikipedia.org/wiki/Struttura_dissipativa
avatar
Akka

Messaggi : 1525
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da Ludwig von Drake il Mar Dic 02 2014, 20:31

@Magic Oblivion ha scritto:
@Ludwig von Drake ha scritto:Ha senso immaginare un universo precedente al nostro in cui un razza super-intelligente per non fare finire tutto con l'entropia sia stata in grado di convertire sufficiente energia in massa al fine di far collassare l'universo su se stesso e avere un big bang successivo con nuova vita?
Potrebbe avere senso immaginare una mega coscienza autosviluppatasi a partire da un'intelligenza artificiale, resasi indipendente dall'universo a noi conosciuto e spostatasi nell'iper-spazio o in una dimensione avulsa da massa ed energia?

Se volete spiego il perché di queste strane domande e di quelle che seguiranno.

no non ha senso perche saremmo al punto di partenza:
1- chi ha creato quella razza intelligente?
2- intelligenza artificiale autosviluppatasi = credi che sia possibile che un computer si assembli da solo?

ma la risposta ai tuoi quesiti è MOLTO SEMPLICE............
Dalla tua risposta deduco che non ti è chiaro il senso delle mie domande, probabilmente hai perso di vista il senso del thread.
1 - perché dovrebbe interessarmi chi ha creato questa razza precedente? Ho, forse, detto che cerco il motore primo della vita? Non ho chiesto se tale razza sia un punto di arrivo o di partenza, ho solo chiesto se potesse avere senso.
2 - ho detto mega-coscienza auto-sviluppatasi da un'intelligenza artificiale, non computer auto-assemblatosi.
Ribadisco, credo ti sia sfuggito del tutto il senso del thread.
avatar
Ludwig von Drake

Messaggi : 1121
Data d'iscrizione : 03.01.14

http://martinedentree.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da Ludwig von Drake il Gio Dic 11 2014, 12:45

Vi risultano casi di applicazioni delle nanotecnologie (nano-robot in particolare) alla medicina che non siano quelle relative ai tumori?
Come funzionano i test medici e di farmaci sugli esseri umani?
avatar
Ludwig von Drake

Messaggi : 1121
Data d'iscrizione : 03.01.14

http://martinedentree.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da Assenzio il Lun Dic 15 2014, 22:04

@Magic Oblivion ha scritto:
1- chi ha creato quella razza intelligente?
2- intelligenza artificiale autosviluppatasi = credi che sia possibile che un computer si assembli da solo?

ma la risposta ai tuoi quesiti è MOLTO SEMPLICE............

Dunque, dunque. Se la natura, l'universo e tutto quello che contiene, compresi gli organismi viventi sono strutture troppo complesse per essersi assemblate da sole e devono, quindi, seconda la tua logica, essere state progettate e create da una entità superiore che tu chiami dio, questo tuo dio, per essere in grado di progettare e creare una cosa tanto complessa, deve essere, lui per primo (essendo tanto intelligente), almeno tanto complesso (se non di più) di quello che é la sua creazione, e un essere tanto intelligente, perfetto e potente, da dove sbuca??? Esce forse dall'uovo di Pasqua? Sarà venuto fuori per generazione spontanea da qualche buco nero?
E non venirmi a dare la risposta che mi hanno dato certi credenti che consiste nel sostenere che questo vostro dio, essendo lui il creatore, sarebbe sempre esistito, da sempre e per sempre, eterno ed increato. Perché a quel punto mi pare più logico, razionale ed economico (in virtù del rasoio di Occam) pensare che sia la natura stessa ad essere semplicemente sempre esistita e tutto quel che esiste, l'universo e tutto quello che contiene, sono il frutto di puri processi naturali, di una natura che semplicemente esiste.
Tutta questa problematica assillante (esistenziale?) sull'origine, la creazione, il principio, l'inizio, la causa prima (e scemate varie) é tipica delle culture occidentali e di quella medio orientale. Ma, per fortuna, proprio non esiste, nelle culture estremo orientali, per le quali la parola natura significa semplicemente quel che esiste in se e di per se.
La natura semplicemente esiste, e non ha bisogno di giustificare la propria esistenza.
Ci vuole proprio molta fantasia (e mi pare anche fuori luogo) per pensare che la natura per esistere debba avere bisogno di un creatore (personale) e addirittura soprannaturale. Non capisco come certe menti possano partorire fantasie tanto strampalate.

Assenzio

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da delfi68 il Lun Dic 15 2014, 22:29

Caspita..ma che bei post e molto ben scritti che leggo in questi giorni!!

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da delfi68 il Mar Feb 03 2015, 16:44

perchè le galassie si allontanano l'una dall'altra, ipotizzando un espansione dello spazio, ma non si allontanano le stelle all'interno delle galassie?

l'universo si espande, ma non come una bolla che espande la sua membrana, ma tutta la massa di spazio si sta espandendo in ogni punto, e ogni punto si allontana dall'altro.
quindi le galassie si allontanano, lo spazio intergalattico non si diluisce, si diluiscono le galassie nello spazio che si espande, ovvero la materia ocntenuta nello spazio si diluisce in uno spazio che si espande.

ora, perchè, nemmeno minimamente, si nota un'espansione all'interno delle galassie?

da dove emerge il nuovo spazio che determina l'espansione in ogni direzione? (energia oscura) e perchè non emerge ovunque nello spazio ma solo in termini e luoghi extragalattici?

l'energia oscura, cioè una roba che non si sa cos'è, determina un espansione in ogni direzione. ma la materia ordinaria non è influenzata dall'energia oscura, infatti non si espande ne la terra ne la mia mano.. si espande solo lo spazio. E nemmeno tutto lo spazio, solo quello che non sta tra due o più stelle..

qualcuno mi chiarisce il concetto di energia oscura in astrofisica?

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da Fux il Mar Feb 03 2015, 17:29

Disclaimer: non ne so un cazzo e potrei facilmente dire una cazzata colossale. mgreen
@delfi68 ha scritto:perchè le galassie si allontanano l'una dall'altra, ipotizzando un espansione dello spazio, ma non si allontanano le stelle all'interno delle galassie?

l'universo si espande, ma non come una bolla che espande la sua membrana, ma tutta la massa di spazio si sta espandendo in ogni punto, e ogni punto si allontana dall'altro.
quindi le galassie si allontanano, lo spazio intergalattico non si diluisce, si diluiscono le galassie nello spazio che si espande, ovvero la materia ocntenuta nello spazio si diluisce in uno spazio che si espande.

ora, perchè, nemmeno minimamente, si nota un'espansione all'interno delle galassie?
Forse perché all'interno delle singole galassie prevale l'attrazione gravitazionale? Dopotutto le galassie (e le stelle in esse contenute) si sono formate per via della gravità.

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da Tommy the Cat il Mar Feb 03 2015, 17:31

In maniera spannometrica(conosco un pò la matematica sottostante ma non tanto la fisica aldilà dei principi), l'attrazione gravitazionale suppongo abbia comunque un andamento come 1/r², con r la distanza tra i sistemi considerati. Se, a parità di metrica, l'attrazione non basta, quando i punti si allontanano per espansione, la distanza percepita aumenta.

Suppongo un analogia possa essere quella di due calciatori che corrono uno incontro all'altro su un campo da gioco elastico.
La velocità con cui si rincorrono dipenderà da quanto sono vicini, a parità di superficie sottostante. Se sono vicini, saranno veloci abbastanza da avvicinarsi anche se il campo si sta allargando. Se sono lontani, la loro velocità non sarà abbastanza da avvicinarli ed inesorabilmente la loro distanza crescerà indefinitamente.

L'espansione tecnicamente è ovunque, solo che gli effetti si notano solo a grosse scale.

Per quanto riguarda l'energia oscura, so solo che è la spiegazione dietro il termine temporale in: .
Ovvero, poiché si osserva un espansione in accelerazione, ci deve essere un opportuno termine a(t) davanti alla parte spaziale della metrica. Non sono al corrente di altre ragioni più fisiche. Non è qualcosa che rientra nel modello standard della fisica particellare a quanto so.

Prendi queste idee non come spiegate da un esperto eh, neanche lontanamente. Magari Jessica ad esempio, che se non sbaglio ha studiato queste cose, può essere più chiara o correggere quello che ho detto.
avatar
Tommy the Cat


Messaggi : 1566
Data d'iscrizione : 30.12.13

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da jessica il Mar Feb 03 2015, 17:32

@delfi68 ha scritto:perchè le galassie si allontanano l'una dall'altra, ipotizzando un espansione dello spazio, ma non si allontanano le stelle all'interno delle galassie?

l'universo si espande, ma non come una bolla che espande la sua membrana, ma tutta la massa di spazio si sta espandendo in ogni punto, e ogni punto si allontana dall'altro.
quindi le galassie si allontanano, lo spazio intergalattico non si diluisce, si diluiscono le galassie nello spazio che si espande, ovvero la materia ocntenuta nello spazio si diluisce in uno spazio che si espande.

ora, perchè, nemmeno minimamente, si nota un'espansione all'interno delle galassie?

da dove emerge il nuovo spazio che determina l'espansione in ogni direzione? (energia oscura) e perchè non emerge ovunque nello spazio ma solo in termini e luoghi extragalattici?

l'energia oscura, cioè una roba che non si sa cos'è, determina un espansione in ogni direzione. ma la materia ordinaria non è influenzata dall'energia oscura, infatti non si espande ne la terra ne la mia mano.. si espande solo lo spazio. E nemmeno tutto lo spazio, solo quello che non sta tra due o più stelle..

qualcuno mi chiarisce il concetto di energia oscura in astrofisica?
ah... lungi da me provare a rispondere perchè non ci ho mai capito una mazza a lezione, però l'idea dovrebbe essere che data l'estrema rarefazione dell'energia oscura i suoi effetti "repulsivi" si notano soltanto su scale cosmologiche, nella tua mano e fin anche nelle galassie(che sono moooolto più piccole delle scale di cui stiamo parlando) prevalgono alla grande le forze di gravità o elettromagnetiche.

poi, secondo me, la risposta corretta da dare alla domanda cos'è l'e.o. è: non si sa.
quel poco che so io te lo spiego molto a spanne: tenendo conto delle forze note e misurate l'universo che osserviamo non starebbe su (accelera invece di rallentare ecc) quindi (tenendo buono il fatto che per accelerare serve una forza) deve esserci una forza repulsiva su larghissima scala. questo è quanto... poi ci sono vari modelli su cosa dovrebbe essere (e centinaia di miliardi di tesi di lauree teoriche sui candodati noti per l'eo) perchè sì perchè, no, ma non credo che ancora le idee siano chiare su cosa è.
avatar
jessica

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da jessica il Mar Feb 03 2015, 17:33

edit, ecco non serviva
avatar
jessica

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da jessica il Mar Feb 03 2015, 17:34

@Tommy the Cat ha scritto:Prendi queste idee non come spiegate da un esperto eh, neanche lontanamente. Magari Jessica ad esempio, che se non sbaglio ha studiato queste cose, può essere più chiara o correggere quello che ho detto.
hem no... di cosmologia ci ho fatto solo un paio di corsi e non ci ho mai capito una mazza*... sorry


*oh però ho preso 30 lo stesso!
avatar
jessica

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da Tommy the Cat il Mar Feb 03 2015, 17:46

Per essere più chiaro sull'ultima parte, quella roba è semplicemente il modo con cui si misura la distanza spazio-temporale.
Avere un termine dipendente dal tempo davanti alla parte spaziale con sigma, significa che man mano che si va avanti, la parte spaziale sarà sempre più significativa.
E' come se, invece di misurare le distanza con la formula solita derivata dal teorema di pitagora, ci fosse un termine dipendente dal tempo i.e oggi questo tavolo è un metro, domani è 2 metri e così via.

Scegliendo un opportuno termine a(t), si riesce a tener conto delle osservazioni sperimentali. Però, per giustificare un termine del genere, tornando all'indietro alle equazioni di Einstein, si deve supporre che lo spazio sia permeato da una forma di energia che giustifica questo termine. sorriso
avatar
Tommy the Cat


Messaggi : 1566
Data d'iscrizione : 30.12.13

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da SergioAD il Mar Feb 03 2015, 18:11

Non soni ricordi di studio, feeling.

Dopo il buttafuori iniziale, inizia il moto di allontanamento dal punto di origine in ogni direzione; per effetto della gravità partono moti sussultori che finiscono per dare alla galassie la forma a disco rotante; le stelle perdono massa ed i componenti di questi dischi sono destinati ad allontanarsi (la terra si allontana dal sole 15 cm all'anno) avviene per tutto e le rivoluzioni e rotazioni rallentano pure; ogni tanto qualcuno finisce nell'orizzonte degli eventi e inizia a discutere con Paolo di AI...

Non importa quanto sia vero ma verosimile...

Ricordarsi del buttafuori per il moto iniziale.

SergioAD

Messaggi : 875
Data d'iscrizione : 06.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da SergioAD il Mar Feb 03 2015, 18:26

il moto sussultorio che finisce per dare il moro circolare.


SergioAD

Messaggi : 875
Data d'iscrizione : 06.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da delfi68 il Mar Feb 03 2015, 22:37

A sergio, sto studiando e devo confermare che NO, l'espansione dovuta all'e non procede dal bigbang, ovvero da un punto d'origine verso l'esterno. L'eo "sorge" e spinge da ogni singolo punto scelto verso ogni direzione da quel punto e da qualunque altro punto scelto. Tranne entro spazi ristretti di materia, come una galassia o tra sole e pianeti.

La stupefacenza e' questo suo agire/spingere a partire da ogni dove.

Ora rimango impallato per questo fatto, ovvero cosa c'e' diverso tra spazio interstellare e spazio intergalattico.. la gravita': a conti fatti sarebbe talmente forte da far impolodere il cosmo, ma nn solo nn accade, ma aumenta la velocira' d'allontanamento.

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da Tommy the Cat il Mer Feb 04 2015, 18:55

Tranne entro spazi ristretti di materia, come una galassia o tra sole e pianeti.
Questo non è vero che io sappia. L'energia oscura permea l'universo a qualunque scala.
Solamente che, essendo piuttosto debole, emerge solo a larghe scale in quanto su bassa scala dominano le altre forze. La sua omogeneità è ciò che la rende dominante su larghe scale, le altre forze non hanno questa 'omogeneità'.

Comunque non darei troppo conto alla questione dell'energia oscura, nel senso che è qualcosa che viene inserito nel modello per tener conto delle osservazioni sperimentali, non è qualcosa che viene fuori dai principi della fisica come conseguenza matematica.
avatar
Tommy the Cat


Messaggi : 1566
Data d'iscrizione : 30.12.13

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da SergioAD il Gio Feb 05 2015, 18:12

??
@delfi68 ha scritto:A sergio...

Vuoi che ti faccio male?

Mi piaceva parlare della forza iniziale e della distribuzione dei sistemi stellari a disco e mi diceva il cervello che non ci avevate pensato e che - anche le stelle perdono massa "allentando la presa" e lasciando allontanare i corpo connessi ad esse per gravità. Si espande comunque ad esaurimento.

Queste sono cose vecchie che continuano ad essere a cui vanno addizionate le cose che non so e che probabilmente non farò in tempo a capire.

afro

SergioAD

Messaggi : 875
Data d'iscrizione : 06.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a chi sa qualcosa di scienza

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum