Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

Propensione al cambiamento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Propensione al cambiamento

Messaggio Da Ludwig von Drake il Mar Ago 19 2014, 19:16

Discutevo il mese scorso con uno zio di mia moglie, secondo cui ogni essere umano ha una naturale idiosincrasia verso il cambiamento. Gli ho risposto che è vero che molti sono avversi al cambiamento, ma che questa cosa non è vera per tutti. Io, ad esempio, è difficile che mi dispiaccia per un cambiamento rispetto allo status quo, anzi ho un’avversione verso la staticità delle cose.
Un esempio lampante di questo potrebbe essere il mio percorso lavorativo. Il massimo che ho resistito finora in un lavoro è stato tre anni e non sono mai stato cacciato da un posto, me ne sono sempre andato per mia scelta, perché non sopportavo di restare nello stesso ambiente o a fare le stesse cose.
Forse è dovuto anche a una forma di misantropia, in effetti come son solito dire nel mio inglese poco forbito “the more people I know, the less people I like” (sperando che nessuno si offenda perché ho scritto una frase in inglese in un forum italiano :p ).
Attualmente, dopo un anno e otto mesi di un’esperienza che mi è piaciuta tantissimo ho già maturato l’ansia del cambiamento. Difatti, devo dire che sono stato abbastanza fortunato nella mia vita, perché ogni volta che ho lasciato qualcosa ho trovato anche altro. Su questo devo dire che di norma sono uno che si adatta abbastanza al primo impatto.
Uno dei lavori fatti che ricordo con più piacere (non ci crederete) è quando ero in albergo a fare il facchino. Non c’erano furbetti o bastardini (cosa che invece mi è capitato quando ho lavorato in fabbrica – il lavoro che meno avrei potuto fare nella mia vita, non so quanto chili persi in pochi mesi e considerate che ero già scheletrico)... e tutto questo perché venne? Per la voglia di cambiamento, dopo troppi anni non sopportavo più l’obbligo di studiare e iniziai a lavorare finita la scuola. Poi mi vidi la vita destinata in fabbrica e l’ansia di cambiare scattò di nuovo e così mi laureai. Poi un po’ di giornalismo (senza prospettive di guadagno) e quindi l’import, mia mamma che stette male… un nuovo cambiamento, un’azienda in cui resistetti due settimane… un’altra azienda… e alla fine questa multinazionale italiana che mi consente di cambiare sito lavorativo ogni tot di anni, il che per alcuni sarebbe una tragedia, ma per me è un’opportunità al di là della valutabilità.
A questo però corrisponde un problema, ora che ho una famiglia dovrei essere maggiormente stabile, allora come collimare le cose? Ancora non lo so, il mio futuro è molto nebuloso.
Le uniche cose che mi accompagnano praticamente da sempre sono la voglia di scrivere e mia moglie.
avatar
Ludwig von Drake

Messaggi : 1121
Data d'iscrizione : 03.01.14

http://martinedentree.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Propensione al cambiamento

Messaggio Da elima il Mer Ago 20 2014, 11:13

Anche a me la staticità mette una sorta di prurito....
Sono costante solo nei rapporti affettivi, ma pure lì ogni tanto mi devo prendere una pausa.
La casa è una cosa difficile da cambiare: te la cuci addosso, ma quando è l'ambiente circostante a starti stretto non c'è abitudine che tenga.
Il dentifricio credo che sia una delle cose più difficili da cambiare in assoluto.

_________________
"Primo di tutti fu il Caos" Esiodo (Theog. 116)

Jesus promised the end of all wicked people
Odin promised the end of all Ice Giants
I don't see many Ice Giants around ....
avatar
elima


Messaggi : 1316
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Propensione al cambiamento

Messaggio Da Fux il Mer Ago 20 2014, 11:27

Per me invece è difficile cambiare. :/ E però ultimamente ne sento il bisogno. wtf 

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Propensione al cambiamento

Messaggio Da Ludwig von Drake il Mer Ago 20 2014, 21:45

La casa... è dal 2008 che vivo in alberghi/residence. Con mia moglie abbiamo ristrutturato la casa della buon'anima di sua nonna. Ma il concetto di casa ha più a che fare col concetto di investimento che di legame affettivo, per me.
Il legame è con chi vive in quella casa.
Fux, come mai?
avatar
Ludwig von Drake

Messaggi : 1121
Data d'iscrizione : 03.01.14

http://martinedentree.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Propensione al cambiamento

Messaggio Da Fux il Mer Ago 20 2014, 23:23

Come mai è difficile o come mai ne sento il bisogno? lookaround 

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Propensione al cambiamento

Messaggio Da Ludwig von Drake il Gio Ago 21 2014, 02:36

Entrambi o una a tua scelta...

;-)
avatar
Ludwig von Drake

Messaggi : 1121
Data d'iscrizione : 03.01.14

http://martinedentree.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Propensione al cambiamento

Messaggio Da SergioAD il Gio Ago 21 2014, 12:51

Chissà quante volte l'avrò detto, in un modo o nell'altro.

Credo di essere un caso particolare di multi, etnia, cultura, religione, lingua, continente, usi e costumi, etc, col denominatore comune di essere uno straniero appena mi si nota.

Non so se vi siete accorti che sono io che mi adatto agli altri, gli altri possono dire di essere fatti in un modo, schietti e diretti io no. Io devo "entrare". Be' non sono di primo pelo.

Le ultime due sono le più difficili, l'uscita dal ciclo produttivo e l'invasione nel territorio della moglie - non potete immaginarlo ah ah lasciate perdere. Sono diventato più rigido.

SergioAD

Messaggi : 881
Data d'iscrizione : 06.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Propensione al cambiamento

Messaggio Da Fux il Gio Ago 21 2014, 19:28

@Ludwig von Drake ha scritto:Entrambi o una a tua scelta...

;-)
Per quanto riguarda la difficoltà a cambiare, è una questione di personalità, penso abbia a che fare principalmente con il fatto di essere introverso e timido. Per quanto riguarda il bisogno di cambiare, semplicemente non sono soddisfatto di determinati aspetti della mia vita, in particolare da quando ho avuto un periodo un po' di "crisi" personale l'anno scorso. Non mi va di dire di più qui in area pubblica. smile

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Propensione al cambiamento

Messaggio Da Ludwig von Drake il Gio Ago 21 2014, 21:18

Eh, Sergio, a me sembra che tu prosegui sulla tua via a modo strettamente tuo... ;-) (il che non è un male, eh)
Beh, Fux, anch'io sono abbastanza introverso, anzi un po' misantropo, ed è proprio per questo che devo cambiare, dopo un po' i gruppi di persone mi iniziano a stare sul cazzo (però nei gruppi trovo di solito dei singoli con cui mantengo volentieri i rapporti).
Per la crisi, beh ne so troppo poco per poter dire qualcosa... se ti va gli mp li sai usare... ;-)
avatar
Ludwig von Drake

Messaggi : 1121
Data d'iscrizione : 03.01.14

http://martinedentree.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Propensione al cambiamento

Messaggio Da Avalon il Mer Nov 26 2014, 15:56

Ripesco.


...ché ultimamente ho realizzato che c'è una novità.

Sono sempre stata molto incline ai cambiamenti, anche radicali, anche di rottura... le situazioni nuove non mi fanno paura, mi è sempre andato bene il cambiamento periodico di casa, lavoro, relazione, città... avrei accettato volentieri anche cambiamenti più grossi se ci fossero stati: che so, continente, sistema solare...

Ora però no.
Ora ho trovato proprio il pezzetto di posto dove ho piantato le radici profonde, ma così profonde... che probabilmente continuerò a infestarlo dopo morta creando le leggende del Fantasma del Monte mgreen

Ora è strano. E' la mia terra, è la mia aria, la nebbia che sale, i campanacci dei cavalli bradi, le strida dei falchi, le albe fiammanti... ora io da qui non mi muovo più.

Cambio solo dentro flower

_________________
Adesso sono un pirata.
Un pirata è tenerezza che esplode fiera,
è giustizia incompresa, è amore sconsolato,
è lottare,
è solitudine condivisa,
è navigare senza mai porto, è perenne tormenta,
è possesso sempre insoddisfatto,
è senza riposo.

El Sup
avatar
Avalon


Messaggi : 2454
Data d'iscrizione : 30.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Propensione al cambiamento

Messaggio Da Fux il Mer Nov 26 2014, 17:19

@Avalon ha scritto:Cambio solo dentro  
Ma rimani sempre bella vicini

Ci credo che non vuoi cambiare, con una casa hobbit come quella. mgreen


Ultima modifica di Fux il Mer Nov 26 2014, 17:20, modificato 1 volta (Motivazione : Non so più quotare :/)

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Propensione al cambiamento

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum