Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

Le risorse rinnovabili sono finite

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Le risorse rinnovabili sono finite

Messaggio Da Fux il Mar Ago 19 2014, 10:33

Siamo in deficit ecologico: le risorse rinnovabili sono finite

Il 19 agosto è l’overshoot day: abbiamo prelevato più di quanto avevamo a disposizione fino a dicembre nel conto corrente del pianeta. Da domani sopravviveremo rubando aria, acqua, terra fertile alle generazioni future

di ANTONIO CIANCIULLO

ROMA - Meno di otto mesi nell’arco di un anno. E’ questo il margine di utonomia del nostro sistema produttivo: il 19 agosto entra in rosso. E’ l’overshoot day. Vuol dire che abbiamo prelevato più di quanto avevamo a disposizione fino a dicembre nel conto corrente del pianeta. Dal 20 agosto andiamo avanti indebitandoci, sottraendo beni e servizi al futuro perché gli ecosistemi non sono più in grado di rigenerarli. Piante, aria pulita, suolo fertile: ci stiamo mangiando anno dopo anno la dotazione che abbiamo ricevuto da una storia evolutiva durata oltre 3 miliardi di anni.

Continua qui

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le risorse rinnovabili sono finite

Messaggio Da delfi68 il Dom Ago 31 2014, 22:12

fonti nell'articolo ha scritto:“La propaganda straordinaria condotta contro la Russia dai governi statunitense e britannico e dai ministeri della propaganda noti come media occidentali ha lo scopo di portare il mondo ad una guerra che nessuno potrà vincere.
I governi europei devono scuotersi dalla noncuranza, perché l’Europa sarà la prima ad essere vaporizzata a causa delle basi missilistiche statunitensi che ospita per garantire la sua sicurezza”.
Così scrive sul suo blog Paul Craig Roberts, economista e giornalista americano, all’indomani della rivelazione della sanzione pecuniaria inflitta alla Russia per il caso Yukos.
La Corte permanente per l’arbitrato dell’Aia ha condannato la Russia a versare oltre 50 miliardi di dollari per danni agli ex azionisti della società petrolifera Yukos. La sentenza è stata emanata il 18 luglio scorso, ma resa pubblica solo dieci giorni dopo.
Di fatto, si accusa il presidente russo Vladimir Putin di aver costruito o ingigantito le prove che hanno portato la Yukos alla condanna per frode fiscale, con lo scopo di rimuovere l’oligarca che ne era a capo, Mikhail Khodorkovskij, dalla scena politica e poter nazionalizzare la società.
È indubbio che la sentenza arrivi in un momento non favorevole per Putin, stretto dall’assedio occidentale per le vicende in Ucraina. Le prime reazioni sono tutt’altro che accondiscendenti. Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha già annunciato ricorsi. Ben più duro invece è stato il ministro delle Finanze Anton Siluanov, che ha denunciato gravi difetti nella sentenza.
Ma ciò che più ha impressionato è stata la risposta riportata in un articolo del Financial Times di un consigliere dello staff di Vladimir Putin, molto vicino al presidente, secondo il quale la sentenza Yukos è insignificante alla luce della grande questione geopolitica in corso tra la Russia e l’Ucraina. “C’è una guerra in arrivo in Europa”, ha detto la fonte. “Pensa davvero che questa sentenza abbia importanza?”. Parole che fanno gelare il sangue nelle vene.
“L’Occidentesi è coalizzato contro la Russia perché è totalmente corrotto”, scrive ancora Paul Craig Roberts. “La ricchezza delle elite è ottenuta non solo depredando i paesi più deboli i cui leader possono essere comprati, ma anche derubando i loro stessi cittadini. Le elite americane eccellono nel saccheggio dei loro connazionali e hanno spazzato via gran parte della classe media statunitense nel nuovo 21° secolo.
Le elite occidentali vorrebbero depredare la Russia, un premio succulento, e Putin sbarra loro la strada. La soluzione è sbarazzarsi di lui, come in Ucraina si sono sbarazzati del presidente Yanukovich. […] Le elite predatorie e gli egemonisti neoconservatori hanno lo stesso obiettivo: fare della Russia uno stato vassallo. Questo obiettivo unisce gli imperialisti finanziari occidentali con gli imperialisti politici”.
Dunque, Craig ritiene che l’impegno mediatico per infangare l’immagine di Putin, al fine di giustificarne l’eliminazione dalla scena internazionale, potrebbe condurre il mondo verso un nuovo conflitto globale. Citando un articolo esemplificativo del 26 luglio comparso su The Economist, Craig scrive: “Ho raccolto per i lettori la propaganda che viene usata per demonizzare Putin e la Russia. Ma perfino io sono rimasto scioccato dalle strabilianti e aggressive bugie del giornale britannico The Economist del 26 luglio.
In copertina c’è il viso di Putin in una ragnatela, e, avete indovinato, il titolo di copertina è “Una rete di bugie”. Dovete leggere questa propaganda per constatare sia il livello di spazzatura della propaganda occidentale, sia l’evidente spinta verso la guerra. Non viene presentata la minima prova per supportare le accuse estreme dell’Economist e la sua richiesta che l’Occidente smetta di essere conciliante con la Russia e intraprenda le azioni più dure possibili contro Putin”.
“Le elite occidentali e i governi”, conclude Roberts, “non sono solo totalmente corrotti, sono anche pazzi. Come ho scritto precedentemente, non aspettatevi di vivere ancora a lungo”.

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le risorse rinnovabili sono finite

Messaggio Da delfi68 il Dom Ago 31 2014, 22:34

lla Cina piace l'Africa. Perchè? Perchè c'è tanto spazio vitale, dove stipare miliardi di nuovi cinesi in moltiplicazione esponenziale e, soprattutto, perchè ci sono tante risorse naturali importanti che, però, piacciono anche agli americani. Dunque? Gli Stati Uniti, nel corso di un vertice tenutosi a Washington, ha annunciato un piano di investimenti per 33 miliardi di dollari nei settori edile, energia pulita, servizi bancari e tecnologie, così da arginare l'espansione cinese.
fonti nei link ha scritto:
L’Africa è la nuova terra da conquistare. La generazione emergente di ricchi imprenditori cinesi sta investendo (soprattutto costruendo palazzi) in Africa.
“I cinesi sono dappertutto”, dice Trevor Ncube, un importante uomo d’affari africano con interessi editoriali di tutto il continente. “Se in passato gli inglesi sono stati i nostri maestri, oggi i cinesi hanno preso il loro posto”.
Secondo gli analisti internazionali, ormai non è più mistero che i governanti cinesi considerino l’Africa come l’unica soluzione ai problemi di sovrappopolazione e alla imminente scarsità di risorse di risorse naturali.
I cinesi rappresentano un quinto della popolazione terrestre e hanno fame di cibo, terra e energia. Negli ultimi dieci anni, il consumo di petrolio è aumentato di 35 volte e le importazioni di acciaio, rame e alluminio divorano circa l’80% delle forniture mondiali.
La popolazione cinese si è praticamente triplicata negli ultimi cinquant’anni, passando da 500 milioni di individui a 1,3 miliardi. E’ per questo motivo che il governo di Pechino ha lanciato il programma politico “Una sola Cina in Africa”, una sorta di lotteria nazionale per lasciare il paese e stabilirsi in un nuovo continente.
Ma, come si sa, l’Africa fa gola a molti, in special modo agli americani. Il presidente degli Stati Uniti, a margine di un supervertice tenutosi il 6 agosto 2014 a Washington, ha annunciato un piano di investimenti per 33 miliardi di dollari (di cui 14 provenienti da aziende private) nei settori edile, energia pulita, servizi bancari e tecnologie. Come ebbe lui stesso a dire un anno durante il viaggio che lo portò in Senegal, Sudafrica e Tanzania, “l’Africa è il Paese del futuro”.
Come riporta Il Fatto Quotidiano, “questi accordi rappresentano la prova inconfutabile che gli Usa sono aperti al commercio con l’Africa e che l’ascesa economica del Paese è solo all’inizio”, sostiene Penny Pritzker, segretario al Commercio Usa. “Ogni giorno 250mila americani vanno al lavoro in aziende che esportano in Africa e questi accordi porteranno una maggiore prosperità su entrambi i lati dell’Atlantico, nei mesi a venire”, ha aggiunto Pritzker.
Lo stesso segretario del Tesoro, Jacob Lew, nel suo intervento ha sottolineato l’interesse “a favorire gli investimenti Usa nel continente, sviluppare il commercio e creare posti di lavoro“. Secondo Lew però, per attirare maggiori investimenti, l’Africa, che nel 2012 ha accolto più di 50 miliardi di dollari in flussi di capitali, ”deve sviluppare mercati più sicuri e più aperti”. Questo significa “proseguire con le riforme economiche” e stabilire “un clima d’investimento più ospitale e prevedibile”.

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le risorse rinnovabili sono finite

Messaggio Da jessica il Lun Set 01 2014, 15:34

8 mesi su 12?
beh, avrei detto molto meno...
avatar
jessica

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le risorse rinnovabili sono finite

Messaggio Da delfi68 il Lun Set 01 2014, 22:14

..sti cazzi..

E consideriamo che se la crisi con l'URSS per l'affaire Ucraina si aggrava vedo problemoni grossi all'orizzonte..se non mi sbaglio si era fatto un certo affidamento su cereali e gas di quelle parti..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le risorse rinnovabili sono finite

Messaggio Da delfi68 il Mer Set 03 2014, 19:41

giusto per addormentarsi tranquilli..

http://www.sciencemag.org/content/345/6195/401.short

http://www.sciencemag.org/content/345/6195/401.figures-only

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le risorse rinnovabili sono finite

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum