Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Pagina 5 di 20 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 12 ... 20  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da Hara il Mer Lug 16 2014, 19:33

Akka ha scritto: hamas è l' espressione politica di gente disperata! .

Oppure sfrutta e esaspera la disperazione della gente.

E' emanazione dedicata alla distruzione dell'entità sionista dei "Fratelli Musulmani"
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da Hara il Mer Lug 16 2014, 19:36

Akka ha scritto:mai, mai e poi mai i palestinesi ammetteranno lo 'stato ebraico', ma neppure i moderati, ed è assurdo pretendere che lo facciano!

ma poi che minchia gliene frega a chi? non possono accontentarsi di essere riconsciuti come stato di israele?? no? bisogna metterla perforza in termini religiosi sta cazzo di faccenda? è così fondamentale marcare la differenza tra chi è ebreo e chi no?

ma se l' italaia si impuntasse di voler essere riconosciuta come 'stato dei cattolici'?

e poi si parla di laicità... modernismo...

"Ebraico"  centrasega con la religione.

E poi perchè mai ai "moderati" dovrebbe fregare di come si vuole appellare uno stato?

Detto questo a me se levassero l'"ebraico" non me ne potrebbe frega de meno, ma ormai fa parte della ....non trovo la parola...simbologia dello stato. In god we trust, Liberté, Égalité, Fraternité et similari


Ultima modifica di Ashke il Mer Lug 16 2014, 19:42, modificato 1 volta
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da Akka il Mer Lug 16 2014, 19:39

è sempre lo stesso discorso, c'entra sega, ma per qualcuno c' entra eccome... quindi al posto di gettare benzina sul fuoco si piglino 'stato di israele' che tanto è stesso...

edit quello che intendo è che se israele aspetta che i palestinesi lo rionoscano come 'stato ebraico' allora stiamo freschi, questo non è volere la pace!
avatar
Akka

Messaggi : 1525
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da primaverino il Mer Lug 16 2014, 19:52

Akka ha scritto:è sempre lo stesso discorso, c'entra sega, ma per qualcuno c' entra eccome... quindi al posto di gettare benzina sul fuoco si piglino 'stato di israele' che tanto è stesso...

edit quello che intendo è che se israele aspetta che i palestinesi lo rionoscano come 'stato ebraico' allora stiamo freschi, questo non è volere la pace!

Guarda che ti sbagli.
Innanzitutto un Abu Mazen che fa il puntacazzista a proposito della definizione di un altro Stato (Israele) dimentica che la religione di Stato esiste praticamente presso tutti i suoi confratelli nella fede.
Inoltre ricorda che "ebraico" va al di là della pura definizione religiosa, dato che esistono ebrei atei ed ebrei credenti (ma entrambi si riconoscono come ebrei) per cui "stato ebraico" non significa "stato dove l'ebraismo è religione di Stato" è chiaro?
Pensi piuttosto a come organizzare in seguito lo Stato palestinese (e lo faccia pure lui "il laico" se crede di aver a che fare con una terra di coltura assimilabile...) ma in casa sua e senza cagare il cazzo agli altri.
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da Akka il Mer Lug 16 2014, 20:54

scusa primaverino, ma almeno avessi letto l' intervista che ho postato capiresti di che parlo...

Quanto alla richiesta reiterata più volte dal premier Benjamin Netanyahu al presidente dell’Autorità nazionale palestinese, Mahmoud Abbas (Abu Mazen) di riconoscere Israele come Stato ebraico, Sternhell annota: «Avanzare questa richiesta significa pretendere che i palestinesi ammettano la loro sconfitta storica e riconoscano la proprietà esclusiva degli ebrei del Paese. Ciò che si chiede loro è rinnegare la loro identità nazionale, accettando una resa storico-culturale prim’ancora che politica».

quindi non ci sarà mai alcun riconoscimento di uno 'stato ebraico' da parte dei palestinesi, aspettarsi questo è essere in mala fede, e sono convinto in realtà che molti cittadini israeliani moderati non vogliano questo!

c'è troppa ideologia, non si vuol cedere neppure su ste stronzate, figuriamoci la pace...
avatar
Akka

Messaggi : 1525
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da Hara il Gio Lug 17 2014, 02:07

la loro identità nazionale,
.

Trivial pursuit sulla nazione palestinese trovato su internet

1.Quando è stata fondata e da chi?
2.Quali erano i suoi confini?
3.Qual era la sua capitale?
4.Quali erano le sue città più importanti?
5.Qual era la base della sua economia?
6.Qual era la sua forma di governo?
7.Puoi citare almeno un leader palestinese prima di Arafat e di Amin Al Husseini?
8.Qual era la lingua parlata nello stato di Palestina prima degli ebrei?
9.Avevano un sistema politico?
10.Il loro sovrano portava un titolo?
11.C’era un parlamento o un consiglio?
12.Hanno combattuto delle battaglie?
13.C’è un qualche libro palestinese prima del Novecento?
14.Puoi nominare uno scrittore palestinese, un pittore, uno scultore, un musicista, un architetto palestinese prima di tale data?
15.Esiste un piatto tipico palestinese? Un costume caratteristico?
16.Che religione aveva la Palestina prima di Maometto?
17.Qual era il nome della sua moneta? Ne esistono degli esemplari in qualche museo?
18.Scegli pure una data nel passato anche recente e dicci qual era il tasso di cambio della moneta palestinese nei confronti del dollaro o del franco
19.Poiché questo paese oggi non esiste, puoi spiegare la ragione per cui ha cessato di esistere?
20.Puoi specificare la data di estinzione?

Un punto per ogni risposta esatta, io ho fatto 4, forse 5
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da Akka il Gio Lug 17 2014, 02:12


insomma, i palestinesi sarebbero un' invenzione recente degli antisionisti!!  ekk

o è solo un giochetto innocente question 
avatar
Akka

Messaggi : 1525
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da Hara il Gio Lug 17 2014, 02:29

Innocentissimo  mgreen 

Quanti punti dichiari?
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da jessica il Gio Lug 17 2014, 11:09

Chi c'era nell' altro forum ricorderà i famosi copiaincolla gedeonici dai vari maschiselvaggi.org..
ecco qua stiamo a consulenzebraiche.it ...
avatar
jessica

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da Hara il Gio Lug 17 2014, 11:15



Come ho espressamente detto è uno dei tanti "giochini" che girano sul web, da dove lo copiaincollato non ha nessuna importanza

https://www.google.it/search?newwindow=1&safe=off&q=Egregio+signore%2Fa%2C+sarebbe+cos%C3%AC+gentile+da+rispondere+a+qualche+domanda%3F&oq=Egregio+signore%2Fa%2C+sarebbe+cos%C3%AC+gentile+da+rispondere+a+qualche+domanda%3F&gs_l=serp.12...0.0.0.93747.0.0.0.0.0.0.0.0..0.0....0...1c..49.serp..0.0.0.wMLvru6hxbQ


Poi se non vuoi giocare non giocare.
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da jessica il Gio Lug 17 2014, 12:23

ahhhh... iostoconoriana.com , beh vedi che ci avevo quasi beccato... e anche in anticipo! vedi che dovevo studiare astrologia e non astronomia...

ad ogni modo come faccio a giocare? mi servono le soluzioni per avere i punti! hihihihihi  hihihihihi  hihihihihi 

beh, anche bibialpursuit gira sul web, ma mica hai postato quello...
non volevi per caso sottolineare il fatto che la palestina non esiste, che israele ha rivendicato "un piccolo fazzoletto di terra" vuoto e che non ha levato dai maroni proprio nessuno?
avatar
jessica

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da Hara il Gio Lug 17 2014, 14:00

jessica ha scritto:ahhhh... iostoconoriana.com , beh vedi che ci avevo quasi beccato... e anche in anticipo! vedi che dovevo studiare astrologia e non astronomia...

ad ogni modo come faccio a giocare? mi servono le soluzioni per avere i punti! hihihihihi  hihihihihi  hihihihihi 

beh, anche bibialpursuit gira sul web, ma mica hai postato quello...
non volevi per caso sottolineare il fatto che la palestina non esiste, che israele ha rivendicato "un piccolo fazzoletto di terra" vuoto e che non ha levato dai maroni proprio nessuno?

Beh, il 3D non riguarda il catechismo, comunque visto che la "cultura generale" non ti va proviamo con la matematica:wink 

Una aviazione ha  compiuto  1300 attacchi  in una zona ad altissima densità abitativa. I morti a fronte di quei 1300 attacchi sono circa 200.
Ora, supponendo per assurdo che tutti i morti siano bersagli legittimi[1], quale grado di efficienza ha tale esercito, calcola la volontà di indiscriminato stragismo della nazione artefice di tali attacchi e il costo pro capite per terrorista...


Dai, sto scazzando, non mi interessa convincere nessuno, ne ritengo tu possa convertirmi, giusto due chiacchiere da salotto.

[1]https://en.wikipedia.org/wiki/Civilian_casualty_ratio#Israeli.E2.80.93Palestinian_conflict

NB
Questo post non l'ho ancora pubblicato su consulenza.minkia  clown
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da primaverino il Gio Lug 17 2014, 14:16

Akka ha scritto:scusa primaverino, ma almeno avessi letto l' intervista che ho postato capiresti di che parlo...

Quanto alla richiesta reiterata più volte dal premier Benjamin Netanyahu al presidente dell’Autorità nazionale palestinese, Mahmoud Abbas (Abu Mazen) di riconoscere Israele come Stato ebraico, Sternhell annota: «Avanzare questa richiesta significa pretendere che i palestinesi ammettano la loro sconfitta storica e riconoscano la proprietà esclusiva degli ebrei del Paese. Ciò che si chiede loro è rinnegare la loro identità nazionale, accettando una resa storico-culturale prim’ancora che politica».

quindi non ci sarà mai alcun riconoscimento di uno 'stato ebraico' da parte dei palestinesi, aspettarsi questo è essere in mala fede, e sono convinto in realtà che molti cittadini israeliani moderati non vogliano questo!

c'è troppa ideologia, non si vuol cedere neppure su ste stronzate, figuriamoci la pace...

Non per fare il sapientino, ma credo di aver perfettamente compreso di ciò che parli.
E Abu Mazen, parlando in questi termini, fa pure comprendere che il concetto di "moderato" varia da cultura a cultura e da luogo a luogo...
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da jessica il Gio Lug 17 2014, 14:36

Ashke ha scritto:Beh, il 3D non riguarda il catechismo, comunque visto che la "cultura generale" non ti va proviamo con la matematica:wink 

Una aviazione ha  compiuto  1300 attacchi  in una zona ad altissima densità abitativa. I morti a fronte di quei 1300 attacchi sono circa 200.
Ora, supponendo per assurdo che tutti i morti siano bersagli legittimi[1], quale grado di efficienza ha tale esercito, calcola la volontà di indiscriminato stragismo della nazione artefice di tali attacchi e il costo pro capite per terrorista...
insomma non vuoi darmi le soluzioni? sono interessata a capire come ti sei dato il punteggio...
non so dove hai trovato ul 1300, ma il dubbio continua ad assalirmi: come mai a fronte di tale chirurgica precisione riescono a far finire bombe nei depositi di alimenti dell'onu (oh, o vuoi dirmi che hamas piazza covi segreti anche là dentro?) e a bruciare tonnellate di derrate?

Dai, sto scazzando, non mi interessa convincere nessuno, ne ritengo tu possa convertirmi, giusto due chiacchiere da salotto.

[1]https://en.wikipedia.org/wiki/Civilian_casualty_ratio#Israeli.E2.80.93Palestinian_conflict

NB
Questo post non l'ho ancora pubblicato su consulenza.minkia clown
ah! i numeri dati dalla cia israelaina! pensa che quelli dati dai servizi segreti di oriana.com attestano uno 0:100 ...

ad ogni modo della seconda affermazione sono assolutamente convinta, della prima non del tutto.

avatar
jessica

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da primaverino il Gio Lug 17 2014, 14:48

La guerra, specialmente nell'era digitale, si fa anche con la propaganda...
Tra l'altro da quando hanno inventato l'agghiacciante Tribunale Penale Internazionale ci stanno tutti attenti ad apparire più buoni...
Perché magari vinci e fai la fine di Tudjman... Sennò per maggiori informazioni citofonare "Milosevic"...  mgreen 
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da silvio il Gio Lug 17 2014, 22:27

E' partita l'invasione di terra, vedremo se sarà definitiva
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da Jael il Ven Lug 18 2014, 06:36

Se li fan fuori tutti lo sarà.
avatar
Jael

Messaggi : 1037
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da elima il Ven Lug 18 2014, 09:49

Ashke ha scritto:
la loro identità nazionale,
.

Trivial pursuit sulla nazione palestinese trovato su internet

Spoiler:
1.Quando è stata fondata e da chi?
2.Quali erano i suoi confini?
3.Qual era la sua capitale?
4.Quali erano le sue città più importanti?
5.Qual era la base della sua economia?
6.Qual era la sua forma di governo?
7.Puoi citare almeno un leader palestinese prima di Arafat e di Amin Al Husseini?
8.Qual era la lingua parlata nello stato di Palestina prima degli ebrei?
9.Avevano un sistema politico?
10.Il loro sovrano portava un titolo?
11.C’era un parlamento o un consiglio?
12.Hanno combattuto delle battaglie?
13.C’è un qualche libro palestinese prima del Novecento?
14.Puoi nominare uno scrittore palestinese, un pittore, uno scultore, un musicista, un architetto palestinese prima di tale data?
15.Esiste un piatto tipico palestinese? Un costume caratteristico?
16.Che religione aveva la Palestina prima di Maometto?
17.Qual era il nome della sua moneta? Ne esistono degli esemplari in qualche museo?
18.Scegli pure una data nel passato anche recente e dicci qual era il tasso di cambio della moneta palestinese nei confronti del dollaro o del franco
19.Poiché questo paese oggi non esiste, puoi spiegare la ragione per cui ha cessato di esistere?
20.Puoi specificare la data di estinzione?

Un punto per ogni risposta esatta, io ho fatto 4, forse 5
Ho messo al posto di "palestinese" "nativo americano" , ma ci poi mettere quasi tutti gli stati africani ante colonizzazione.

_________________
"Primo di tutti fu il Caos" Esiodo (Theog. 116)

Jesus promised the end of all wicked people
Odin promised the end of all Ice Giants
I don't see many Ice Giants around ....
avatar
elima


Messaggi : 1316
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da jessica il Ven Lug 18 2014, 11:19

Che religione avevano i nativi americani prima di Maometto?


 lookaround 
avatar
jessica

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da Hara il Ven Lug 18 2014, 11:34

elima ha scritto:
Spoiler:

Ashke ha scritto:
la loro identità nazionale,
.

Trivial pursuit sulla nazione palestinese trovato su internet

Spoiler:
1.Quando è stata fondata e da chi?
2.Quali erano i suoi confini?
3.Qual era la sua capitale?
4.Quali erano le sue città più importanti?
5.Qual era la base della sua economia?
6.Qual era la sua forma di governo?
7.Puoi citare almeno un leader palestinese prima di Arafat e di Amin Al Husseini?
8.Qual era la lingua parlata nello stato di Palestina prima degli ebrei?
9.Avevano un sistema politico?
10.Il loro sovrano portava un titolo?
11.C’era un parlamento o un consiglio?
12.Hanno combattuto delle battaglie?
13.C’è un qualche libro palestinese prima del Novecento?
14.Puoi nominare uno scrittore palestinese, un pittore, uno scultore, un musicista, un architetto palestinese prima di tale data?
15.Esiste un piatto tipico palestinese? Un costume caratteristico?
16.Che religione aveva la Palestina prima di Maometto?
17.Qual era il nome della sua moneta? Ne esistono degli esemplari in qualche museo?
18.Scegli pure una data nel passato anche recente e dicci qual era il tasso di cambio della moneta palestinese nei confronti del dollaro o del franco
19.Poiché questo paese oggi non esiste, puoi spiegare la ragione per cui ha cessato di esistere?
20.Puoi specificare la data di estinzione?

Un punto per ogni risposta esatta, io ho fatto 4, forse 5
Ho messo al posto di "palestinese" "nativo americano" , ma ci poi mettere quasi tutti gli stati africani ante colonizzazione.

Lo puoi fare anche per l' italia per gli usa, la polonia  o per israele.

Però nativi americani è un po' generico sarebbe più corretto parlare, ad esempio della "nazione Sioux",  sappiamo praticamente zero di loro prima dell'arrivo degli europei e oltretutto non usavano la scrittura, quindi alcune domande non sono applicabili


jessica ha scritto:Che religione avevano i nativi americani prima di Maometto?


 lookaround 

Mi dicono  il "Dio Padre" Wakan Tanka alias Ateyabi, colui che era, è, e sempre sarà, il Grande Mistero.Colui che uno e molti,  il Signore di tutte le cose, il Grande Spirito, il Creatore. (Mi ricorda qualcuno... mgreen )

avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da alberto il Ven Lug 18 2014, 15:21

figuriamoci se si può avere la verità in tasca in una cosa così...
voglio dire che le variabili in gioco sono moltissime e "pesarle" è un'impresa improba.
certo le visioni semplicistiche non sono proprio da preferire e questo arringare proisraele fa un po' ridere...
ma tant'è.
israele è un parto dell'occidente, e di questo dobbiamo prender"ci" la responsabilità.
la palestina integralista islamica è un parto arabo e di questo debbono prender"si" la responsabilità.
provare a usare il "cui prodest" è un esercizio che in questo caso porta a smarrirsi nei meandri.
israele ha scelto di non integrare. ma moltissimi palestinesi lavorano in israele. israele non vuole la guerra. ma ha rinunciato a quella strategia del "ti do qualcosa da perdere così non sarai più aggressivo" che in molti altri scenari è servito al "padrone" per tener buoni i "servi". la strategia dei coloni non può averla inventata la lega araba. che al contempo è lieta di avere un avamposto per i suoi deliri maomettani del cazzo.
ogni singola persona che a differenza di me è stata fisicamente in israele E in palestina (ne conosco almeno dieci, da imprenditori a tecnici a volontari) mi è tornata indietro raccontandomi la stessissima cosa: che buona parte degli israeliani se ne vorrebbe fottere di tutto questo ma che una forte e non sparuta minoranza soffia continuamente sul fuoco, e che a gaza o in cisgiordania la vita è IMPOSSIBILE. i colpevoli? tutti, nessuno? se la tecnologia fosse invertita esisterebbe ancora israele? (forse no).
ma si è visto DAVVERO un MESSAGGIO DIVERSO da parte di israele, qualcosa che scindesse con nettezza la civiltà dalla barbarie, la coesistenza dalla dominazione, il diritto dalla legge del taglione?
dall'altra parte si è mai potuto o voluto tentare di andare OLTRE a questa superstizione millenaria, quanto si è davvero cercato di farlo?
ogni volta che ci si pone una domanda ecco che arriva come una nube oscura un interesse superiore perfettamente in grado di renderla inutile.
è un buco nero di umanità che andrebbe affrontato col coraggio e la forza del progresso e della civiltà, questo è ciò che israele si è rifiutata di fare ed è questo ciò che gli imputo, a israele e al mondo occidentale.
una palestina più istruita, meno sovraffollata e più sostenuta non bellicamente ma economicamente davvero produrrebbe questi fiumi di esasperati che non avendo più nulla da perdere sono pronti a qualsiasi gesto? questo imputo alle autorità palestinesi e al mondo arabo (generico).
avatar
alberto


Messaggi : 845
Data d'iscrizione : 31.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da Hara il Ven Lug 18 2014, 16:40

Bel post.
Ma vi è una differenza quali è quantitativa tra il blocco islamico di oggi è le situazioni alle quali implicitamente ti riferisci.
Non mi vengono proprio in mente contesti simili. E non si può scindere la questione in oggetto dal casino che il fanatismo religioso sta portando in mezzo mondo.


Nota personale e vediamo se ci si capisce
Io detesto l'attuale esecutivo israeliano, lo posso pure sospettare di avere un interesse politico a mantenere un clima di tensione. Tuttavia non vedo come diavolo avrebbe potuto Israele non passare pesantemente alla controffensiva.
Qualunque stato non può permettere di avere i propri cittadini ...vabbe avete capito quel che voglio dire
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da Fux il Ven Lug 18 2014, 19:04

Il post di Alberto mi sembra molto equilibrato. Verde mio. ça_va 

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da Hara il Ven Lug 18 2014, 19:34

una palestina più istruita, meno sovraffollata e più sostenuta non bellicamente ma economicamente davvero produrrebbe questi fiumi di esasperati che non avendo più nulla da perdere sono pronti a qualsiasi gesto? questo imputo alle autorità palestinesi e al mondo arabo

Non è un  errore, gli stati islamici si sentono in guerra con l'occidente, e israele è occidente, almeno per loro, e i palestinesi più vengono resi disperati, più vengono fanatizzati e più fanno il loro interesse. Come arma mediatica poi sono impagabili.
Se una soluzione esiste questa dovrebbe venire dall'occidente e da israele, ma  gli elettori israeliani han perduto la lucidità necessaria. Si son consegnati, come sempre succede in simili situazioni, alle destre, ai nazionalismi e alle ultraortodossie.
Mica son tutti Muhammad Ali  capaci di passare lucidamente un intero match all'angolo a prendere mazzate da un Foreman.
Quindi dovrebbe toccare a USA e europa, un  massiccio intervento ONU potrebbe aiutare ma c'è, tra gli altri, , il fatto che si preferisce evitare che i caschi blù si debbano sporcare le mani infilandosi in quel nido di serpenti, a pattugliare le strade, controllare i posti di blocco, rastrellare le città casa per casa, interdire lo spazio aereo, trovarsi inevitabilmente ad uccidere innocenti, sgombrare insediamenti ecc, sarebbe un casino e, non so israele, ma sicuramente molti paesi tipo  iran, qatar, siria ecc si incazzerebbero come delle bestie e s'agguata la questione petrolio.
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da silvio il Ven Lug 18 2014, 21:51

Ashke ha scritto:
 Tuttavia non vedo come diavolo avrebbe potuto Israele non passare pesantemente alla controffensiva.
Qualunque stato non può permettere di avere i propri cittadini ...vabbe avete capito quel che voglio dire

Si capisco il discorso, in effetti non possono permettere un lancio continuo di razzi verso la popolazione, che se da una parte non hanno né precisione, né tutta questa letalità, mettono sotto stress interi quartieri, mettono in crisi l'attività economica, insomma sono veramente intollerabili, è anche vero che ad Hamas dei poveri morti Palestinesi non gliene frega nulla, anzi gli fa gioco in un una sporca speculazione ributtante.
Però pur nella difficoltà di trovare una soluzione, bisogna che le parti accettino che quella è la patria di due popoli, due culture, con Hamas non si ragiona sono d'accordo, ma gettare le basi per un futuro è possibile, Israele deve almeno nel Governo, rinunciare a tutta una retorica comprensibile dei vincitori, dei forti, dei giusti e cambiare tono.
La parte migliore della cultura israeliana lo ha capito da tempo, il dialogo è possibile.
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Israele a un passo da guerra. Abu Mazen, "e' genocidio"

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 20 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 12 ... 20  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum