Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Fux il Ven Lug 04 2014, 18:07

L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

L'esperienza di restare in solitudine con i propri pensieri anche solo per 15 minuti ha generato disagio nella maggior parte dei partecipanti di un apposito esperimento, che piuttosto avrebbero preferito impegnarsi in qualcosa di spiacevole. Alcuni, soprattutto maschi, hanno addirittura preferito auto-infliggersi una piccola ma spiacevole scossa pur di sfuggire a quel compito
(red)

Il puro pensiero? Per molti è quasi una tortura. Restare da soli con i propri pensieri è vissuto come qualcosa di così disturbante che un elevato numero di persone preferisce impegnarsi in qualcosa di spiacevole, perfino auto-infliggendosii piccole scosse elettriche, piuttosto che far lavorare la mente in solitudine. È la conclusione di una ricerca effettuata da alcuni psicologi dell'Università della Virginia a Charlottesville impegnati a studiare la capacità di astrarsi dall'ambiente in cui si è e concentrarsi su di sé e sui propri pensieri.

Come spiegato in un articolo pubblicato su “Science”, Timothy Wilson e colleghi si sono chiesti quanto possa essere attraente questa “modalità di default” dell'attività cerebrale e per questo hanno progettato 11 varianti di un esperimento in cui i soggetti non dovevano far altro che trascorrere brevi periodi di tempo – dai 6 ai 15 minuti - da soli in una stanza spoglia, non facendo altro che pensare, riflettere o sognare a occhi aperti.

"È probabile che le persone che amano trascorrere un po' di tempo semplicemente a pensare trovino i risultati dello studio sorprendenti, ma i partecipanti hanno sistematicamente dimostrato che avrebbero preferito avere qualcosa da fare, qualunque cosa, piuttosto che restare soli con i propri pensieri, anche per un lasso di tempo breve”, dice Wilson.

Alle domande poste successivamente dai ricercatori, la maggior parte dei soggetti ha detto di aver trovato difficoltà a concentrarsi e che la loro mente vagava. Nelle varianti degli esperimenti in cui l'esercizio andava fatto a casa, ben un terzo dei partecipanti ha ammesso di aver 'tradito' il compito, impegnandosi in qualche attività, come l'ascolto di musica, l'uso del cellulare o quanto meno di essersi alzato dalla sedia.

La maggioranza dei partecipanti ha anche affermato di non aver trovato affatto piacevole l'esperienza: “Restare soli con i propri pensieri per 15 minuti - scrivono i ricercatori - suscita apparentemente una tale avversione da spingere molti partecipanti ad auto-somministrarsi una scossa elettrica", che in precedenza avevano detto di volere evitare anche pagando, per mezzo di un'apparecchiatura in grado di produrre una piccola ma spiacevole scossa, che era stata “dimenticata” nella stanza del test dagli autori dello studio. A ricorrere a questo escamotage per sfuggire ai propri pensieri è stato il 67 per cento dei maschi e il 25 per cento delle donne, una differenza probabilmente collegata alla maggiore tendenza alla ricerca di novità e sensazioni forti degli uomini, già messa in evidenza da altre ricerche.

Le ragioni precise di questa difficoltà non sono ancora chiare. Sognare a occhi aperti o fantasticare, capita a tutti, ma evidentemente è piacevole solo se avviene spontaneamente e non a comando: “La mente è progettata per entrare in contatto con il mondo e anche quando ci troviamo soli con noi stessi, l'obiettivo è di solito il mondo esterno”, dice Wilson. “E senza una formazione in meditazione o tecniche di controllo del pensiero, la maggior parte delle persone preferisce impegnarsi in attività esterne."

http://www.lescienze.it/news/2014/07/04/news/solo_pensare_spiacevole_meglio_l_azione_farsi_male-2203612/

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Niques il Ven Lug 04 2014, 18:18

Che gran boiata di studio che mi sembra...
Boh  boh 
avatar
Niques

Messaggi : 1437
Data d'iscrizione : 19.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da primaverino il Ven Lug 04 2014, 18:27

Allucinante (secondo me)
A me piace tantissimo rimanere solo con me stesso... (naturalmente non disdegno la compagnia... Vado a momenti).
Non conosco la noia (che è cosa diversa dall'ubbia, dall'angoscia, dal fastidio etc.) poiché la solitudine implica una riflessione profonda e introflessa e ti scopri "sempre nuovo" ancorché conosciuto a te medesimo...
Bah... Ognuno è fatto a modo suo.
Poi magari si tratta solo di una predisposizione dovuta all'ambiente ne quale si è inseriti...
Anni (molti anni) addietro ebbi modo di frequentare un amico indiano (quando il fenomeno delle presenze extracomunitarie in Italia era del tutto marginale) il quale mi disse: "Vedi, carissimo, la differenza tra noi e voi è che voi correte incontro alla morte, mentre noi ci arriviamo camminando...".
Pensate che 'sta cosa mi fa ancora pensare...
Un grazie (ovunque sia ora) al caro amico Gurdeep Chana!  sorriso 
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Fux il Ven Lug 04 2014, 18:43

@Niques ha scritto:Che gran boiata di studio che mi sembra...
Boh  boh 
Perché? lookaround 

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Niques il Ven Lug 04 2014, 18:52

@Fux ha scritto:
@Niques ha scritto:Che gran boiata di studio che mi sembra...
Boh  boh 
Perché? lookaround 

"Sognare a occhi aperti o fantasticare, capita a tutti, ma evidentemente è piacevole solo se avviene spontaneamente e non a comando"

E hanno pure fatto una ricerca?  dubbioso 

Peccato non ci sia la descrizione degli 11 escamotage però...
avatar
Niques

Messaggi : 1437
Data d'iscrizione : 19.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Hara il Ven Lug 04 2014, 19:04

@Niques ha scritto:Che gran boiata di studio che mi sembra...
Boh  boh 

Volevo dirlo io...pensa  a quando aspetti in macchina, oppure in una sala d'aspetto o la moglie fuori dal negozio, o semplicemente quando non riesci a dormire
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Niques il Ven Lug 04 2014, 19:07

Ashke ha scritto:
@Niques ha scritto:Che gran boiata di studio che mi sembra...
Boh  boh 

Volevo dirlo io...pensa  a quando aspetti in macchina per ore, oppure in una sala d'aspetto, o semplicemente quando non riesci a dormire

Che poi vorrei capire che vuol dire "a comando"

Li hanno messi in una stanza e hanno detto pensa ai fatti tuoi?
Oppure li hanno messi in una stanza e li hanno lasciati così? perché questa gente che si pinza da sola mi sa di gente messa ad aspettare e che si innervosce... Un po' come quando il treno in ritardo di un quarto d'ora e sul tabellone NON compare nulla...  mgreen 
Anche io lì divento autolesionista!
Ma può benissimo essere che siano i quattro bischeri americani i-phone dipendenti...
avatar
Niques

Messaggi : 1437
Data d'iscrizione : 19.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Lyallii il Ven Lug 04 2014, 19:30

Quoto primaverino, io penso spesso fra me e me e mi piace, penso a me, alla mia vita... A tante cose.

Non lo facciamo tutti?

_________________
Il mio zito virtuale è fuxino, il mio amante geloso è akka!
 cuori
avatar
Lyallii


Messaggi : 2626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Fux il Ven Lug 04 2014, 19:32

Io sì, ma pensavo fosse una cosa tipica di noi introversi... sisi 

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Hara il Ven Lug 04 2014, 19:36

Ma io e Niques siamo rimasti gli unici non moderatori del forum?  sadic
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Niques il Ven Lug 04 2014, 20:35

Ashke ha scritto:Ma io e Niques siamo rimasti gli unici non moderatori del forum?  sadic

Non saprei. Ora mi prendo un quarto d'ora e ci rifletto un po' su
avatar
Niques

Messaggi : 1437
Data d'iscrizione : 19.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Lyallii il Ven Lug 04 2014, 20:50

No ashke ma perchè questa domanda e perchè in questo topic?

_________________
Il mio zito virtuale è fuxino, il mio amante geloso è akka!
 cuori
avatar
Lyallii


Messaggi : 2626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Hara il Ven Lug 04 2014, 21:13

Beh, su, ho scorso il 3D e go notato e mi è sembrato Puffi.
Chiedo venia per aver interrotto si pregevole topic. ...


Per errori ortografici ringraziamo l i-minkia
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Lyallii il Ven Lug 04 2014, 21:19

Che vuol dire che ti è sembrato PUFFI ????

 risata 

E non c'è bisogno di chiedere venia, le mie erano solo domande non un volerti dire di non andare OT ;)
Anche se dovrei suppongo  lookaround 

 risata 


_________________
Il mio zito virtuale è fuxino, il mio amante geloso è akka!
 cuori
avatar
Lyallii


Messaggi : 2626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da silvio il Ven Lug 04 2014, 22:02

A me piace stare da solo e comandare il pensiero, cioè indirizzarlo verso un ragionamento o un quadro immaginativo e seguirlo come un film creato da me.
Allo stesso tempo mi concentro a volte su semplici figure geometriche o colori, l'esperienza che ne deriva è interessante.
Ma comprendo che questa attitudine può provocare angoscia, molte persone che conosco non sopportano il silenzio, a me per esempio stimola il buio assoluto e il completo silenzio, mi sento come galleggiare nel nulla.

avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Fux il Ven Lug 04 2014, 22:06

Io a volte mi immagino conversazioni che so che non avverranno mai... lookaround 

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Niques il Ven Lug 04 2014, 22:22

Ti capita di non ricordare che le hai solo immaginate, di farne accenno con la persona con cui avresti conversato e di essere guardato come un psicopatico?
avatar
Niques

Messaggi : 1437
Data d'iscrizione : 19.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da silvio il Ven Lug 04 2014, 22:24

Una volta ho creato un isola stato immaginaria, disegnandola nella mia mente con dovizia di particolari, spiagge, città, paesi, strade, ferrovia, amministrazione, una cosa assurda, ma ci vivevo.
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Niques il Ven Lug 04 2014, 22:27

@silvio ha scritto:Una volta ho creato un isola stato immaginaria, disegnandola nella mia mente con dovizia di particolari, spiagge, città, paesi, strade, ferrovia, amministrazione, una cosa assurda, ma ci vivevo.

Io una spa e un tribunale..
avatar
Niques

Messaggi : 1437
Data d'iscrizione : 19.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Fux il Ven Lug 04 2014, 22:27

@Niques ha scritto:Ti capita di non ricordare che le hai solo immaginate, di farne accenno con la persona con cui avresti conversato e di essere guardato come un psicopatico?
No, mai successo. mgreen A te sì? lookaround 

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Akka il Ven Lug 04 2014, 22:32

io forse l' ho già raccontato da qualche parte, ma ho un 'ricordo fittizio' di me con una tipa in un par a punta s.vigilio sul lago di garda...

poi quando alla tipa ho detto 'ti ricordi quella volta...' e lei m' ha detto di farmi di meno... ma io sono sicuro cazzo!!!  wall2 
avatar
Akka

Messaggi : 1525
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Niques il Ven Lug 04 2014, 22:32

@Fux ha scritto:
@Niques ha scritto:Ti capita di non ricordare che le hai solo immaginate, di farne accenno con la persona con cui avresti conversato e di essere guardato come un psicopatico?
No, mai successo. mgreen A te sì? lookaround 

Più spesso di quanto non immagini...
avatar
Niques

Messaggi : 1437
Data d'iscrizione : 19.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Fux il Ven Lug 04 2014, 22:39

@Niques ha scritto:
@Fux ha scritto:
@Niques ha scritto:Ti capita di non ricordare che le hai solo immaginate, di farne accenno con la persona con cui avresti conversato e di essere guardato come un psicopatico?
No, mai successo. mgreen A te sì? lookaround 

Più spesso di quanto non immagini...
LOL, io morirei per l'imbarazzo. mgreen 

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Niques il Ven Lug 04 2014, 22:53

@Fux ha scritto:LOL, io morirei per l'imbarazzo. mgreen 

Ma appunto come ti dicevo ieri mentre si mangiava la pizza, io non sono il tipo che s'imbarazza per così poco.
avatar
Niques

Messaggi : 1437
Data d'iscrizione : 19.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Fux il Sab Lug 05 2014, 09:45

risata 

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'insostenibile pesantezza dei propri pensieri

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum