Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

Dilemmi morali

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Dilemmi morali

Messaggio Da Fux il Lun Giu 09 2014, 23:03

Thread copiato spudoratamente da un altro forum.  mgreen 

Consideriamo le seguenti situazioni:

1)Sei il conducente di un treno. Hai perso completamente il controllo della vettura, i freni non funzionano. Davanti a te, sui binari, ci sono 5 operai innocenti che stanno per essere investiti. Alla velocità a cui stai andando, l'impatto li ucciderà tutti. C'è uno scambio però, che porta ad un altro binario, dove un solo operaio sta lavorando. Puoi girare il volante, e decidere di uccidere una persona invece che cinque.
Giri quel volante oppure no?

1b)Situazione affine. C'è sempre un treno che sta andando a velocità allucinante, questa volta senza conducente. Sul binario, cinque operai stanno lavorando ignari della morte che si sta per rovesciargli addosso. Questa volta sei su un cavalcavia. Ti senti completamente inerme, ma ti rendi conto che, appoggiato alla ringhiera, c'è un grossissimo uomo obeso, sporto oltre il parapetto. Puoi dargli, senza alcuno sforzo, uno spintone, e buttarlo di sotto: la sua obesità è certamente in grado di fermare il treno, ma la caduta senza alcun dubbio lo ucciderà. Puoi dare la spinta, e decidere di uccidere una persona invece che cinque.
Spingi l'uomo obeso oppure no?

2)Sei un medico chirurgo in un pronto soccorso italiano. Siccome il pronto soccorso è italiano, c'è una grandissima carenza di personale. Un'ambulanza scarica le 6 vittime di un tremendo incidente ferroviario. Cinque di loro sono ferite seriamente, mentre una è gravissima. Se dedichi tutta la tua attenzione alla vittima gravissima, è molto probabile che tu riesca a salvarlo, ma che le altre cinque persone muoiano. Se distribuisci la tua attenzione tra i 5 meno feriti, morirà solo il paziente ferito gravemente. Se distribuisci uniformemente la tua attenzione tra tutti i feriti, quasi certamente moriranno tutti.
A chi dedichi la tua attenzione?

2b)Ora sei un medico chirurgo, ma in una clinica privata. Qui ci sono 5 pazienti che hanno tremendamente bisogno di un trapianto, ciascuno di un organo differente: se non lo riceveranno entro una settimana, moriranno. C'è un paziente, però, che è arrivato in clinica, stamattina, per un check-up. E' perfettamente sano e compatibile con tutti quelli che hanno bisogno di un trapianto. In questo momento sta facendo un pisolino. E' anche un'immigrato clandestino non registrato, senza famiglia né amici che potrebbero mai risalire a qualsiasi cosa gli stia succedendo.
Espianteresti i suoi organi per salvare 5 altre persone?

3)Stai guidando. Sei in una stretta galleria, e un operaio esce da un tombino davanti a te. Alla tua velocità, non c'è tempo per frenare: se prosegui dritto, lo decapiterai certamente, uccidendolo sul colpo. D'altro canto, se sterzi e lo eviti andando contromano, farai un frontale con uno scuolabus, uccidendo almeno due bambini rischiando anche di perdere la vita nello scontro. Cosa fai?

4)Sei un tenente dell'aeronautica statunitense durante la seconda guerra mondiale. Diecimila civili vivono vicino ad una fabbrica di munizioni in Giappone.Se bombardi la fabbrica, e la fai esplodere, i diecimila civili moriranno. Se non la bombardi, la fabbrica produrrà bombe che ammazzeranno cinquantamila civili nel pacifico e in europa.
Daresti l'ordine ? Saliresti sul bombardiere?

5)Un terrorista cristiano ha preso il controllo di un ordigno nucleare, e l'ha nascosta da qualche parte a New York. Dal momento che è convinto che questo provocherà la seconda venuta di Cristo, nessuna forma di interrogazione o tortura è in grado di estrarre informazioni da lui. La bomba esploderà entro 2 ore. Il terrorista cederà tutte le informazioni che volete se messo di fronte alla tortura di sua moglie, completamente innocente esclusa la colpa di essere sposata con questo tizio.
Torturereste un innocente per salvare 8 milioni di persone?

Cosa fareste in queste situazioni? E sapreste giustificare le vostre scelte? Sia chiaro che non ci sono risposte giuste o sbagliate.

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da iosonoateo il Lun Giu 09 2014, 23:08

bo!!!  lookaround 
avatar
iosonoateo

Messaggi : 1067
Data d'iscrizione : 04.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da Fux il Lun Giu 09 2014, 23:13

Grazie del prezioso contributo. risata 

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da iosonoateo il Lun Giu 09 2014, 23:15

@Fux ha scritto:Grazie del prezioso contributo. risata 
il dubbio è sempre uno dei modi migliori per valutare le cose  sisi 
avatar
iosonoateo

Messaggi : 1067
Data d'iscrizione : 04.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da Hara il Lun Giu 09 2014, 23:18

avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da primaverino il Lun Giu 09 2014, 23:32

@Fux ha scritto:Thread copiato spudoratamente da un altro forum.  mgreen 

Consideriamo le seguenti situazioni:
Spoiler:

1)Sei il conducente di un treno. Hai perso completamente il controllo della vettura, i freni non funzionano. Davanti a te, sui binari, ci sono 5 operai innocenti che stanno per essere investiti. Alla velocità a cui stai andando, l'impatto li ucciderà tutti. C'è uno scambio però, che porta ad un altro binario, dove un solo operaio sta lavorando. Puoi girare il volante, e decidere di uccidere una persona invece che cinque.
Giri quel volante oppure no?

1b)Situazione affine. C'è sempre un treno che sta andando a velocità allucinante, questa volta senza conducente. Sul binario, cinque operai stanno lavorando ignari della morte che si sta per rovesciargli addosso. Questa volta sei su un cavalcavia. Ti senti completamente inerme, ma ti rendi conto che, appoggiato alla ringhiera, c'è un grossissimo uomo obeso, sporto oltre il parapetto. Puoi dargli, senza alcuno sforzo, uno spintone, e buttarlo di sotto: la sua obesità è certamente in grado di fermare il treno, ma la caduta senza alcun dubbio lo ucciderà. Puoi dare la spinta, e decidere di uccidere una persona invece che cinque.
Spingi l'uomo obeso oppure no?


2)Sei un medico chirurgo in un pronto soccorso italiano. Siccome il pronto soccorso è italiano, c'è una grandissima carenza di personale. Un'ambulanza scarica le 6 vittime di un tremendo incidente ferroviario. Cinque di loro sono ferite seriamente, mentre una è gravissima. Se dedichi tutta la tua attenzione alla vittima gravissima, è molto probabile che tu riesca a salvarlo, ma che le altre cinque persone muoiano. Se distribuisci la tua attenzione tra i 5 meno feriti, morirà solo il paziente ferito gravemente. Se distribuisci uniformemente la tua attenzione tra tutti i feriti, quasi certamente moriranno tutti.
A chi dedichi la tua attenzione?

2b)Ora sei un medico chirurgo, ma in una clinica privata. Qui ci sono 5 pazienti che hanno tremendamente bisogno di un trapianto, ciascuno di un organo differente: se non lo riceveranno entro una settimana, moriranno. C'è un paziente, però, che è arrivato in clinica, stamattina, per un check-up. E' perfettamente sano e compatibile con tutti quelli che hanno bisogno di un trapianto. In questo momento sta facendo un pisolino. E' anche un'immigrato clandestino non registrato, senza famiglia né amici che potrebbero mai risalire a qualsiasi cosa gli stia succedendo.
Espianteresti i suoi organi per salvare 5 altre persone?

3)Stai guidando. Sei in una stretta galleria, e un operaio esce da un tombino davanti a te. Alla tua velocità, non c'è tempo per frenare: se prosegui dritto, lo decapiterai certamente, uccidendolo sul colpo. D'altro canto, se sterzi e lo eviti andando contromano, farai un frontale con uno scuolabus, uccidendo almeno due bambini rischiando anche di perdere la vita nello scontro. Cosa fai?

4)Sei un tenente dell'aeronautica statunitense durante la seconda guerra mondiale. Diecimila civili vivono vicino ad una fabbrica di munizioni in Giappone.Se bombardi la fabbrica, e la fai esplodere, i diecimila civili moriranno. Se non la bombardi, la fabbrica produrrà bombe che ammazzeranno cinquantamila civili nel pacifico e in europa.
Daresti l'ordine ? Saliresti sul bombardiere?

5)Un terrorista cristiano ha preso il controllo di un ordigno nucleare, e l'ha nascosta da qualche parte a New York. Dal momento che è convinto che questo provocherà la seconda venuta di Cristo, nessuna forma di interrogazione o tortura è in grado di estrarre informazioni da lui. La bomba esploderà entro 2 ore. Il terrorista cederà tutte le informazioni che volete se messo di fronte alla tortura di sua moglie, completamente innocente esclusa la colpa di essere sposata con questo tizio.
Torturereste un innocente per salvare 8 milioni di persone?

Cosa fareste in queste situazioni? E sapreste giustificare le vostre scelte? Sia chiaro che non ci sono risposte giuste o sbagliate.

Ho risposto di getto nel mentre che leggevo, quindi in maniera del tutto non-mediata.
1) Si
1b) No
2) Ai cinque meno feriti
2b) No
3) Tito dritto
4) No, Non darei l'ordine
5) Si
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da Karlmarx il Lun Giu 09 2014, 23:38

1) Si
1b) No
2) Ai cinque
2b) No
3) Proseguo dritto
4) No. Non salirei sul bombardiere.
5) Si

Che intento dovrebbero avere questi quesiti? Solo soddisfare delle curiosità?
avatar
Karlmarx

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 23.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da iosonoateo il Mar Giu 10 2014, 00:00

@Karlmarx ha scritto:
Che intento dovrebbero avere questi quesiti? Solo soddisfare delle curiosità?
penso che servano per capire che tipo di priorità abbia chi risponde, delineando che tipo di soggetto sia e che tipo di reazione avrebbe se si dovesse trovare in situazioni in cui urga un intervento tempestivo. Un esempio banale ma calzante potrebbe essere quello in cui un soggetto che si trova davanti una scena in cui un suo amico cade involontariamente e si fa male seriamente si mette a ridere piuttosto che aiutare il malcapitato, o viceversa.  sisi 
avatar
iosonoateo

Messaggi : 1067
Data d'iscrizione : 04.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da Karlmarx il Mar Giu 10 2014, 00:18

Lei ritiene che una risposta data su un forum davanti ad un monitor di computer sia equiparabile a quella data in una situazione simile a quelle proposte?
avatar
Karlmarx

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 23.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da Fux il Mar Giu 10 2014, 00:32

L'intento, oltre al fatto di "giocare" a dare delle risposte alle domande come se fosse un test, che è sempre divertente ma lascia un po' il tempo che trova, soprattutto se non ci sono risposte esatte e/o risultati come in questo caso, sarebbe quello di stimolare una discussione sull'argomento, che può essere interessante, a mio parere. Chiaramente è più facile che si sviluppi una discussione se, oltre a fare un elenco delle risposte, si prova anche a giustificarle. Ma ovviamente non è un obbligo, magari l'argomento semplicemente non interessa e pazienza, ci sono altri thread su altri argomenti (e se ne possono aprire di nuovi su altri argomenti ancora).

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da iosonoateo il Mar Giu 10 2014, 00:34

@Karlmarx ha scritto:Lei ritiene che una risposta data su un forum davanti ad un monitor di computer sia equiparabile a quella data in una situazione simile a quelle proposte?
no assolutamente, però l'inserire nella mente di chi legge la consapevolezza che in un determinato momento ci si possa trovare di fronte ad una situazione analoga può portare il soggetto ad iniziare a valutare se sarà capace o meno di far fronte alla situazione in cui si trova.Ovviamente quello del rispondere alla domanda posta è solo un input. Sarà poi il soggetto stesso a valutare se approfondire personalmente le proprie capacità e le proprie ideologie morali. Per fare un esempio: non tutti si fermano quando vedono un incidente stradale, nonostante la legge dica che in caso di incidente chi si trova sul posto deve prestare soccorso e/o chiamare i mezzi di soccorso.
avatar
iosonoateo

Messaggi : 1067
Data d'iscrizione : 04.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da primaverino il Mar Giu 10 2014, 00:36

@Fux ha scritto:L'intento, oltre al fatto di "giocare" a dare delle risposte alle domande come se fosse un test, che è sempre divertente ma lascia un po' il tempo che trova, soprattutto se non ci sono risposte esatte e/o risultati come in questo caso, sarebbe quello di stimolare una discussione sull'argomento, che può essere interessante, a mio parere. Chiaramente è più facile che si sviluppi una discussione se, oltre a fare un elenco delle risposte, si prova anche a giustificarle.

Hai ragione, amico mio.
Come dicevo ho risposto im-mediatamente...
Per dare una qualsiasi "valenza morale" a scelte contingenti ci si deve pensare su, invece...
Intanto vediamo se qualcun altro vuole giocare con noi...  smile
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da Niques il Mar Giu 10 2014, 00:40

@Fux ha scritto:L'intento, oltre al fatto di "giocare" a dare delle risposte alle domande come se fosse un test, che è sempre divertente ma lascia un po' il tempo che trova, soprattutto se non ci sono risposte esatte e/o risultati come in questo caso, sarebbe quello di stimolare una discussione sull'argomento, che può essere interessante, a mio parere. Chiaramente è più facile che si sviluppi una discussione se, oltre a fare un elenco delle risposte, si prova anche a giustificarle. Ma ovviamente non è un obbligo, magari l'argomento semplicemente non interessa e pazienza, ci sono altri thread su altri argomenti (e se ne possono aprire di nuovi su altri argomenti ancora).

Se non erro questo con questo testo è stato fatto uno studio, ho un titolo che mi ronza in mente che è universal sense of right and wrong di tale Hauser e viene citato da Dawkins ne l'illusione di Dio in un capitolo in cui illustra come, se la Bibbia è "interpretabile", allora la morale è insita nell'uomo (ed è essa che detterebbe i criteri secondo i quali interpretare il suddetto libro)
No, non una gran memoria, mi ero solo segnata questo titolo, perché era interessante da leggere, riportava tutta una serie di test fatti con questo tipo di problemi... (poi magari il libro non è neppure quello).
avatar
Niques

Messaggi : 1437
Data d'iscrizione : 19.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da Fux il Mar Giu 10 2014, 00:49

Sì, i primi due (quelli del treno) sono citati da Dawkins.  ça_va Gli altri non mi sembra, probabilmente sono presi anche quelli dal libro che citi (o un altro, se il libro non è quello mgreen ). Però non so, io li ho copiati da un altro forum. mgreen 

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da Fux il Mar Giu 10 2014, 00:53

Ah, poi rispondo anche io, eh, ma domani. mgreen 

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da primaverino il Mar Giu 10 2014, 00:58

@Fux ha scritto:Ah, poi rispondo anche io, eh, ma domani. mgreen 
E, ma così non vale...
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da jessica il Mar Giu 10 2014, 02:14

sticazzi se deve essere ciccione quello del 2...
avatar
jessica

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da Fux il Mar Giu 10 2014, 09:06

hihihihihi 

Ovviamente lo scopo non è descrivere situazioni realistiche... mgreen 

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da mandalay il Mar Giu 10 2014, 10:19

Ashke ha scritto:Triage



 ça_va 




avatar
mandalay

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da elima il Mar Giu 10 2014, 11:16

1) Si
1/b) No. rimarrei inorridita nel guardare il treno uccidere delle persone, ma non potrei mai porre fine ad una vita che non sia la mia. Se fossi io la terribilmente obesa forse mi butterei.
2) ai 5 che possono essere salvati ( come da direttive  mgreen )
2/b) No.
3) Vado dritto: lo stronzo è lui !!
4) Assolutamente si.
5) Vomiterei, ma si.

_________________
"Primo di tutti fu il Caos" Esiodo (Theog. 116)

Jesus promised the end of all wicked people
Odin promised the end of all Ice Giants
I don't see many Ice Giants around ....
avatar
elima


Messaggi : 1316
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da Fux il Mar Giu 10 2014, 18:40

Ok, rispondo pure io. Su alcune di queste situazioni non ho alcun dubbio a scegliere qual è la risposta "giusta" (per me, of course), mentre altre sono molto più ambigue. Comunque, queste le risposte che darei di getto:

1) Giro il volante.
1b) Non spingo l'uomo.
2) Mi occupo dei cinque feriti meno gravi.
2b) Non espianto gli organi al clandestino.
3) Proseguo dritto.
4) Do l'ordine.
5) Non torturo la moglie.

Sulla 1, 1b, 2b e 3 non ho avuto difficoltà a rispondere, la 2 ci ho dovuto pensare un po' di più, la 4 e la 5 per me sono le più difficili.

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da Daniela1968 il Gio Giu 12 2014, 02:54


Letture consigliate per la spiaggia  teh  (A parte gli scherzi, Fux ha fatto bene a segnarselo, per chi è interessato all'argomento sono due libri che consiglio di leggere assolutamente)



L'attuale senso comune ritiene che si prendono decisioni morali in base a ciò che la società ritiene sia giusto o sbagliato. Questa prospettiva ha consolidato la convinzione che la psicologia morale delle persone sia determinata esclusivamente dall'esperienza e dall'educazione. La tesi di questo libro riconduce la morale alla teoria evolutiva di Charles Darwin: secondo Marc Hauser le regole morali avrebbero una radice profonda e inconscia, da lui definita "grammatica morale universale", sviluppatasi nel corso di milioni di anni, la cui individuazione è possibile grazie all'adozione dei parametri dei più moderni studi di linguistica (con particolare riferimento alla grammatica generativa di Noam Chomsky). Per supportare questa tesi l'autore cita fatti di cronaca, illustra i risultati di test empirici effettuati su oltre 250mila individui di 120 nazioni differenti e valuta la conoscenza morale nei casi di psicopatologie, individuando i momenti fondamentali della storia della filosofia morale.



Il ricercatore americano Marc D. Hauser, impegnato da anni nello studio del comportamento animale, in questo saggio si avvale di strumenti multidisciplinari, dalla biologia evolutiva alla linguistica, che gli permettono di indagare con misurata competenza le più strane abitudini di molte specie, disegnando un percorso affascinante alla scoperta della loro dimensione emotiva.
avatar
Daniela1968

Messaggi : 117
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da Mazda il Gio Giu 12 2014, 06:34



1) i treni non hanno volanti e non curvano agli scambi... si aziona lo scambio...
1b) Non spingo l'uomo perchè nessun ciccione di merda può fermare un treno con la propria ciccia...
2) Mi occupo dei cinque feriti meno gravi.
2b) ma sei fuori? ammazzare un sano? piuttosto telefono al mio amico nell'ospedale del due e gli chiedo gli organi di quello messo peggio...
3) vado dritto... urlando... anche se lo scuolabus fosse vuoto...
4) si, nella specifica IIGM e USA-Giappone... quasi mai in altre situazioni
5) Non so, penso che convincerei la moglie a una fantastica sceneggiata.
avatar
Mazda

Messaggi : 513
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da Mix il Gio Giu 12 2014, 06:55

@Mazda ha scritto:5) Non so, penso che convincerei la moglie a una fantastica sceneggiata.
Maiale!
So IO che tipo di rappresentazione hai in mente di fare con lei . . .     clown mgreen risata buahahah

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da elima il Gio Giu 12 2014, 10:20

@Daniela1968 ha scritto:
Letture consigliate per la spiaggia  teh  (A parte gli scherzi, Fux ha fatto bene a segnarselo, per chi è interessato all'argomento sono due libri che consiglio di leggere assolutamente)
Spoiler:



L'attuale senso comune ritiene che si prendono decisioni morali in base a ciò che la società ritiene sia giusto o sbagliato. Questa prospettiva ha consolidato la convinzione che la psicologia morale delle persone sia determinata esclusivamente dall'esperienza e dall'educazione. La tesi di questo libro riconduce la morale alla teoria evolutiva di Charles Darwin: secondo Marc Hauser le regole morali avrebbero una radice profonda e inconscia, da lui definita "grammatica morale universale", sviluppatasi nel corso di milioni di anni, la cui individuazione è possibile grazie all'adozione dei parametri dei più moderni studi di linguistica (con particolare riferimento alla grammatica generativa di Noam Chomsky). Per supportare questa tesi l'autore cita fatti di cronaca, illustra i risultati di test empirici effettuati su oltre 250mila individui di 120 nazioni differenti e valuta la conoscenza morale nei casi di psicopatologie, individuando i momenti fondamentali della storia della filosofia morale.



Il ricercatore americano Marc D. Hauser, impegnato da anni nello studio del comportamento animale, in questo saggio si avvale di strumenti multidisciplinari, dalla biologia evolutiva alla linguistica, che gli permettono di indagare con misurata competenza le più strane abitudini di molte specie, disegnando un percorso affascinante alla scoperta della loro dimensione emotiva.

Ben tornata, mi sei mancata.  bacio 

_________________
"Primo di tutti fu il Caos" Esiodo (Theog. 116)

Jesus promised the end of all wicked people
Odin promised the end of all Ice Giants
I don't see many Ice Giants around ....
avatar
elima


Messaggi : 1316
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dilemmi morali

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum