Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

Non necessariamente veg

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da JoJo il Mer Mag 07 2014, 10:08

@Jael ha scritto:Si chiama proiezione.
cosa?  question 

JoJo

Messaggi : 838
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Jael il Mer Mag 07 2014, 10:10

Dire

Se fossi un animale preferirei...

Stai proiettando la tua umanità il che lascia il tempo che trova.

Jael

Messaggi : 1037
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da JoJo il Mer Mag 07 2014, 10:15

ah ok  yessir 

sì sì, bè, chiaro che lascia il tempo che trova, la mia non voleva essere un'argomentazione pro- o contro- qualcosa, ma solo una riflessione di contorno sulla differenza della qualità della via nei due casi, considerando, ovviamente, standard "umani"

JoJo

Messaggi : 838
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Jael il Mer Mag 07 2014, 10:24

A standard umani son sicuro c'è chi preferirebbe la comodità della fattoria  usd

Jael

Messaggi : 1037
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Hara il Mer Mag 07 2014, 10:47

Io, per mio "gusto" ed esperienza distinguo almeno tre tipi di caccia

1.Quello che prima dell'alba va col suo cane, o senza in stazioni, a fare una salutare passeggiata di caccia al volatile, relax

2.Caccia alla lepre e simili: un arte e uno sport costoso, i cani devono essere addestratissimi (spesso ogni giorno vi è una seduta di allenamento)che non possono distrarsi neanche se incontrano uno yeti, la mira deve essere perfetta, con carabine da cecchino, la zona ogni tanto deve essere ripopolata e i riproduttori selvatici costano una roba folle.

3.La caccia al cinghiale e simili viene condotta da persone che quando si ritrovano in plotoni armati, vestiti che neanche i marines, assumono tutti gli atteggiamenti di una squadraccia fascista, solo molto più rumorosa e più cretina.
Litigano a morte per i confini delle aree, sparano a qualunque cosa, edibile o meno, che incocciano, compresi lupi, volpi ecc, l'inverno foraggiano i cinghiali, per farli sopravvivere ma soprattutto che non si spostino nella zona degli odiati nemici.
E fanno tutto l'anno una campagne dicendo che i cinghiali sono perniciosi e ingigantendo o facendo lor stessi danni nelle coltivazioni. E cani scheletrici che spesso ci rimettono o vengono persi, uccisioni assai cruenta, ti vengono a sparare fino in cucina ecc


Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Diva il Mer Mag 07 2014, 10:50

@Akka ha scritto:ma tu divozza sei vegetariana?? 

Diciamo che ci sto lentamente arrivando... sia per questioni etiche che di gusto (la carne non mi è mai piaciuta, col pesce diciamo che faccio più fatica).

Quanto alla caccia: considerate che tanti cacciatori non si limitano a sparare agli animali, ma usano trappole e archetti che comportano un'atroce sofferenza per le bestiole malcapitate che ci finiscono dentro. Nonostante questi strumenti siano vietati, sono largamente diffusi... E ad ogni modo, anche senza contare quel che si pensa circa l'uccisone degli animali, io sono dell'opinione che mettere delle armi in mano alle persone e permettergli di girare indisturbati per i boschi non sia un'idea brillantissima, tanto è vero che gli incidenti si verificano ad ogni stagione di caccia. Personalmente mi è successo di evitare alcuni luoghi dove mi piace passeggiare, per la paura di beccarmi un'impallinata. Se a voi sembra giusto che una persona debba avere timore di passeggiare nel bosco con i propri figli perchési deve garantire il diritto ai cacciatori di andarsene in giro armati a sparare agli animali... boh

_________________
Il fatto che, quando sono innamorati, quasi tutti facciano della poesia mostra chiaramente che il pensiero concettuale non basta a esprimere l'infinità interiore. (E. Cioran)

Diva


Messaggi : 1133
Data d'iscrizione : 30.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Jael il Mer Mag 07 2014, 11:06

Se a te sembra giusto che uno non possa andare in giro armato a sparare a coniglietti perché si deve garantire alle mamme il diritto di portare i figli a spasso nel bosco (che fan pure scappare i coniglietti con il loro fastidioso vociare)...

Jael

Messaggi : 1037
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da elima il Mer Mag 07 2014, 11:11

@Tommy the Cat ha scritto:Secondo me è a tema: cosa ne pensate della caccia?
Voglio dire, a quanto so è molto osteggiata in Italia ma se effettivamente si guarda alla pratica mi sembra un modo molto più umano di cibarsi di un animale rispetto alle robe in batteria di massa, no?
Magari l'atto dell'uccisione può essere più violento, ma almeno quegli animali hanno vissuto come natura comanda, all'aperto liberi finché un predatore non li ha presi.
C'è da distinguere la caccia "sportiva",  che mette in campo migliaia di imbecilli armati di fucile che spara ai volatili di passo che ha portato al limite dell'estinzione parecchie specie, dagli abbattimenti programmati come quelli del cinghiale, capriolo ecc...
Contraria alla prima, favorevole alla seconda.
Come mi sono trovata a dire, sono una vegetariana non praticante.
Dopo 10 anni di vegetarianesimo stretto ho introdotto nella mia dieta il pesce e, dopo l'ateoraduno montano, saltuariamente la carne di agnello, se mi dovesse capitare potrei mangiare cinghiale, capriolo, lepre..., ma mai pollo, maiale o altra carne da allevamento intensivo.
Non ho "esperienza" di caccia al cinghiale descritta da Ashke, quella che conosco io è quella programmata condotta dalle guardie forestali che non permettono atteggiamenti descritti, mentre la mia zona è piena di setter abbandonati dagli idilliaci cacciatori che si fanno la passeggiata col cane.
La lepre... Il fatto è che i nostri cacciatori sono delle cavallette, dove passano loro rimane solo terra bruciata. Se solo fate una corsa in treno da Londra a Gatwich avrete l'opportunità di vedere una quantità enorme di lepri o conigli selvatici; in Italia non ne ho mai visto uno. così come non ho mai visto uno scoiattolo.

_________________
"Primo di tutti fu il Caos" Esiodo (Theog. 116)

Jesus promised the end of all wicked people
Odin promised the end of all Ice Giants
I don't see many Ice Giants around ....

elima


Messaggi : 1316
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Jael il Mer Mag 07 2014, 11:14

Lepri e scoiattoli ne ho visti parecchi in Italia. 

Come in molti ambiti è questione di modi. E di farli rispettare quei modi che garantiscono al meglio i vari interessi (utopia in Italia?).

Jael

Messaggi : 1037
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Hara il Mer Mag 07 2014, 12:00

@elima ha scritto:
Non ho "esperienza" di caccia al cinghiale descritta da Ashke, quella che conosco io è quella programmata condotta dalle guardie forestali che non permettono atteggiamenti descritti, mentre la mia zona è piena di setter abbandonati dagli idilliaci cacciatori che si fanno la passeggiata col cane.

Vi saranno anche degli improvvisati dilettanti, ma generalmente i cani da ferma, da riporto e da traccia sono dei beni preziosi, mentre per la caccia al cinghiale puoi usare praticamente qualunque cane, anche i miei, è un branco che insegue istintivamente qualunque cosa si muove

La lepre... Il fatto è che i nostri cacciatori sono delle cavallette, dove passano loro rimane solo terra bruciata. Se solo fate una corsa in treno da Londra a Gatwich  avrete l'opportunità di vedere una quantità enorme di lepri o conigli selvatici; in Italia non ne ho mai visto uno. così come non ho mai visto uno scoiattolo.

Credo tu parli di altro, la lepre, in genere, non usa come percorso le zone dove tu vai a passeggiare, certo che non ne hai mai vista una, mica son sceme.
La caccia al lepre (sic), almeno da noi, non può essere improvvisata

Le trappole son tutto un altro discorso.

Gli abbattitori idem, e poi spesso vengono formalizzati come tali gli stessi gruppi di cacciatori, tra i quali non mancano certo quei gran figli di troia delle guardie forestali.

Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da elima il Mer Mag 07 2014, 12:53

Ashke ha scritto:

Vi saranno anche degli improvvisati dilettanti, ma generalmente i cani da ferma, da riporto e da traccia sono dei beni preziosi,
Finchè funzionano. Quando si rompono si buttano via.

_________________
"Primo di tutti fu il Caos" Esiodo (Theog. 116)

Jesus promised the end of all wicked people
Odin promised the end of all Ice Giants
I don't see many Ice Giants around ....

elima


Messaggi : 1316
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da elima il Mer Mag 07 2014, 12:57

Ashke ha scritto:

Vi saranno anche degli improvvisati dilettanti, ma generalmente i cani da ferma, da riporto e da traccia sono dei beni preziosi,  
Finchè funzionano. Quando si rompono si buttano via.

_________________
"Primo di tutti fu il Caos" Esiodo (Theog. 116)

Jesus promised the end of all wicked people
Odin promised the end of all Ice Giants
I don't see many Ice Giants around ....

elima


Messaggi : 1316
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Hara il Mer Mag 07 2014, 13:27

Ma anche no.

I buoni cani da caccia son sempre buoni per la riproduzione e/o come "addestratori" per i nuovi.

E anche se fosse una fucilata è fine assai indolore e dignitosa.

Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Lyallii il Mer Mag 07 2014, 14:53

Mio marito e mio cognato in settimana uccideranno il maiale, devo dire che la trovo una cosa abbastanza normale, poi quel maiale ha cmq vissuto benissimo...
Come anche le pecore e i conigli e le mucche ecc...
Cioè non ho sensi di colpa onestamente quando mangio la carne perchè so che quegli animali son stati allevati con amore e hanno vissuto bene e fanno una morte veloce.
Però ecco quando compro i wustel mi sento un po' in colpa perchè so che fanno schifo, poi vabbè a me il pollo fa schifissimo specialmente che quello di casa fa un puzzo orrendo ma resisto e do solo quello nostro o che so che è di casa a mio figlio, altrimenti niente...
Perchè fra la carne che so in partenza che fa male, di animali cresciuti male e che vengono uccisi facendoli soffrire tantissimo e niente, scelgo niente.


_________________
Il mio zito virtuale è fuxino, il mio amante geloso è akka!
 cuori

Lyallii


Messaggi : 2626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Tommy the Cat il Mer Mag 07 2014, 15:33

@elima ha scritto:
@Tommy the Cat ha scritto:Secondo me è a tema: cosa ne pensate della caccia?
Voglio dire, a quanto so è molto osteggiata in Italia ma se effettivamente si guarda alla pratica mi sembra un modo molto più umano di cibarsi di un animale rispetto alle robe in batteria di massa, no?
Magari l'atto dell'uccisione può essere più violento, ma almeno quegli animali hanno vissuto come natura comanda, all'aperto liberi finché un predatore non li ha presi.
C'è da distinguere la caccia "sportiva",  che mette in campo migliaia di imbecilli armati di fucile che spara ai volatili di passo che ha portato al limite dell'estinzione parecchie specie, dagli abbattimenti programmati come quelli del cinghiale, capriolo ecc...
Contraria alla prima, favorevole alla seconda.
Ma sei contraria in principio o perché lo stato attuale delle cose è incompatibile con la preservazione della natura e, non so, con la sicurezza?
Mio padre va a caccia ma diverse volte ha detto di essere quasi quasi favorevole alla chiusura in quanto non si trova più nulla(e infatti molto spesso non spara manco un colpo) e i cacciatori di cinghiali sono solitamente degli psicopatici ignoranti altamente pericolosi.

Tommy the Cat


Messaggi : 1566
Data d'iscrizione : 30.12.13

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Diva il Mer Mag 07 2014, 18:16

Ashke ha scritto:Ma anche no.

I buoni cani da caccia son sempre buoni per la riproduzione e/o come "addestratori" per i nuovi.

E anche se fosse una fucilata è fine assai indolore e dignitosa.

Ma che cacchio vai dicendo?? ekk 


I cacciatori (generalizzo, sicuramente ci sono delle eccezioni, ma purtroppo poche) tengono i cani da caccia reclusi in gabbia e li lasciano uscire solo per cacciare. E quando non lavorano piu' bene (vuoi perche' sono vecchi o perche' si ammalano) li sopprimono oppure li abbandonano a se' stessi. Non per nulla se si desidera adottare un cane da caccia in canile si accertano che non lo si utilizzi per l'attivita' venatoria.

_________________
Il fatto che, quando sono innamorati, quasi tutti facciano della poesia mostra chiaramente che il pensiero concettuale non basta a esprimere l'infinità interiore. (E. Cioran)

Diva


Messaggi : 1133
Data d'iscrizione : 30.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Tommy the Cat il Mer Mag 07 2014, 18:19

Va beh chi sta in città tiene il cane in casa/gabbia e lo fa uscire solo per cagare(scusa la rima  mgreen ).
A quel punto meglio l'uscita in campagna.

Tommy the Cat


Messaggi : 1566
Data d'iscrizione : 30.12.13

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Diva il Mer Mag 07 2014, 18:29

@Tommy the Cat ha scritto:Va beh chi sta in città tiene il cane in casa/gabbia e lo fa uscire solo per cagare(scusa la rima  mgreen ).
A quel punto meglio l'uscita in campagna.

Non necessariamente. Magari un cattivo padrone lo fa, personalmente porto fuori il mio cane molto spesso e non solo per fare la cacca... oggi per esempio e' stato con me a casa di mia nonna, poi siamo andati a fare un giretto piu' lungo del solito, intendo oltre alle 2 volte in cui lo porto fuori di routine. E non sono certo l'eccezione, la maggior parte della gente fa cosi col proprio cane.

Le condizioni dei cani da caccia invece sono spesso infami, essere rinchiusi in un box per tutto il giorno, un box dove fanno i loro bisogni e mangiano contemporaneamente, col tetto di lamiera che e' gelido d'inverno e rovente d'estate... non dirmi che non hai mai visto/sentito queste cose sui cani dei cacciatori! Senza poi parlare dei metodi di addestramento che spesso coinvolgono maltrattamenti (vedi i famosi collari elettrici...).  diffidente 

_________________
Il fatto che, quando sono innamorati, quasi tutti facciano della poesia mostra chiaramente che il pensiero concettuale non basta a esprimere l'infinità interiore. (E. Cioran)

Diva


Messaggi : 1133
Data d'iscrizione : 30.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Tommy the Cat il Mer Mag 07 2014, 18:35

Anche questo è vero.
Comunque dipende alla fin fine, i cani di mio padre hanno sempre avuto un giardino piuttosto grande in cui muoversi e sopratutto hanno imparato "il mestiere" solitamente imitando gli altri cani con più esperienza.

Comunque boh, queste questioni sono delicate. Voglio dire, a qualche migliaio di km da qui se li mangiano dopo averli squoiati vivi...

Tommy the Cat


Messaggi : 1566
Data d'iscrizione : 30.12.13

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Akka il Mer Mag 07 2014, 18:42

si dipende... è vero quello che dice ashke, la caccia alla lepre è roba da gente facoltosa, che richiede o molto tempo ed esperienza per addestrare i cani, oppure molti soldi per prendere quelli già addestrati!

per quel che vedo io mi pare gente che non maltratta i cani, anzi, poi bo, per la caccia ai cinghiali probabilmente è diverso, rischiano pure di brutto i cani contro i cinghiali credo...

Akka

Messaggi : 1525
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Hara il Mer Mag 07 2014, 18:44

@Diva ha scritto:
@Tommy the Cat ha scritto:Va beh chi sta in città tiene il cane in casa/gabbia e lo fa uscire solo per cagare(scusa la rima  mgreen ).
A quel punto meglio l'uscita in campagna.

Non necessariamente. Magari un cattivo padrone lo fa, personalmente porto fuori il mio cane molto spesso e non solo per fare la cacca... oggi per esempio e' stato con me a casa di mia nonna, poi siamo andati a fare un giretto piu' lungo del solito, intendo oltre alle 2 volte in cui lo porto fuori di routine. E non sono certo l'eccezione, la maggior parte della gente fa cosi col proprio cane.


Questo sì che è un argomento. Non stiamo parlando di cani da compagnia.

Le condizioni dei cani da caccia invece sono spesso infami, essere rinchiusi in un box per tutto il giorno, un box dove fanno i loro bisogni e mangiano contemporaneamente, col tetto di lamiera che e' gelido d'inverno e rovente d'estate... non dirmi che non hai mai visto/sentito queste cose sui cani dei cacciatori! Senza poi parlare dei metodi di addestramento che spesso coinvolgono maltrattamenti (vedi i famosi collari elettrici...).  diffidente 

Talvolta sì, ma non solo per i cani da caccia, quanto ai cani nel canile è una palla, guarda, rispetto alla popolazione canina, quanti sono, ad esempio,i maremmani o i pitbull  
Originariamente utilizzati alla fine degli anni sessanta per addestrare i cani da caccia, i primi collari avevano una grande potenza di scossa mal gestita. I modelli attuali invece sono in grado di fornire livelli di corrente elettrica ad intensità molto bassa. I collari elettrici sono facilmente disponibili e sono stati utilizzati in una vasta gamma di applicazioni, tra cui la correzione di comportamenti sgraditi o dannosi, l'addestramento all'obbedienza, il contenimento di un animale in un territorio (ad esempio un giardino), ma anche impieghi militari per i cani poliziotti, cani per individuare esplosivi o droga, cani da difesa. (Wiki)

Come vedi non si parla di cani da caccia, e, a parte l'impiego bellico, neanche dei cani da lavoro, comunque sia non è (più) uno strumento di tortura, e nel caso in questione sarebbe pure  un metodo poco efficace.
Si possono usare quando, ad esempio, un cane tende a sbranare la lepre, ma anche chi se ne frega, una scossa inferiore a quella dei recinti elettrici è un disagio inesistente, ogni altro metodo sarebbe peggiore. .
 
Ora mi taccio che ritrovarmi  a difendere i cacciatori è ridicolo smile

Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Jael il Mer Mag 07 2014, 18:49

Che vuoi che sia Ashke, ad alcuni piacciono i loro mondi di paglia dove i cacciatori son tutti cattivi ed i loro cani tutti povere vuttime...

Jael

Messaggi : 1037
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da primaverino il Mer Mag 07 2014, 18:58

@Jael ha scritto:Che vuoi che sia Ashke, ad alcuni piacciono i loro mondi di paglia dove i cacciatori son tutti cattivi ed i loro cani tutti povere vuttime...

Credo sia frutto delle proiezioni cui spesso accenni...
Il mio cane lo tratto come un figlio (è il tuo CANE non TUO FIGLIO, porca puttana!) e quindi lo "umanizzo" pensando che debba trattarlo da "uono/uoma" mentre invece è un cane.
Il cane si tratta da cane. (per il bene del cane)
Il figlio da figlio... (per il bene del figlio, che non è tuo amico... E' tuo figlio)
Il gatto da gatto etc... (per il bene del gatto...)

O no!?

primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Jael il Mer Mag 07 2014, 20:42

Giusto. Ad esempio il cane deve star seduto/sdraiato più in basso del padrone/capobranco; mai lasciarlo salire sul divano o sul letto, lo "stronzo" deve sapere quale è il suo posto nella scala gerarchica e ciò vale anche relativamente a dove gli è consentito stare.

Jael

Messaggi : 1037
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Lyallii il Mer Mag 07 2014, 21:12

Ma perchè stronzo?
È un cane non è uno stronzo!
Poi se ti porti un cane a casa, dentro casa, trovo stupido dire ' però non sali sul divano ' .
Cioè allora lascialo in campagna. Te lo porti in casa a che pro? Se lo porti in casa diventa in qualche modo parte della famiglia, quella diventa anche casa sua.
Ciò detto da una che non vuole cani in casa ma li ha in campagna e non li tratta ne da figli né da amici.


_________________
Il mio zito virtuale è fuxino, il mio amante geloso è akka!
 cuori

Lyallii


Messaggi : 2626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Non necessariamente veg

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato Oggi a 13:55


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum