Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da delfi68 il Lun Mar 10 2014, 13:50

Ad ogni modo, in questi anni posso aver dimostrato almeno una cosa. Non sono un mostro senza cuore.

Ho saputo scrivere, raccontare e commuovere..cosi come mi sono commosso io.

Ma il problema è che non c'è posto per me in un sistema come questo. C'ho davvero provato, ho detto e scritto di pace, perfino di resa..

Troppa merda da mandare giù, e per dio, l'ho ingoiata volentieri..ma questa crisi economica, questa crisi del sistema, questa distrazione di massa verso i singoli mi sta portando a vivere sempre meno e sempre peggio l'unica particella della vita per la quale ho scambiato tutto.

Sono stato disposto a tutto basta che mi lasciassero in pace almeno sul mio balcone, con la mia cucciola in braccio..ho lavato piatti, dormito in un box con un cavallo legato fuori, mi sono scottato bruciato e umiliato..mi basta e mi bastava poco in cambio. Due spiccioli e e una bolla insonorizzata dove canticchiare "lettera a pinocchio".

Sento che la furia torna a sussurrarmi all'orecchio che "..sei un fesso, cosa credevi?..che ti lasciassero in pace? ..non ti deve nulla nessuno e nulla ti verrà dato..verrai massacrato, e allora cosa aspetti, distruggi tutto finchè sei in tempo, tanto sarà sempre la fine quella che ti aspetta.."

Che mondo di merda..gente che ammazza i figli, come quella poveretta di Lecco, gente che si impicca nei garage di casa, gente che fa la fila presso enti, comuni, strutture e solo per chiedere una mano..

Ma è una società seria questa? .è un posto serio questo, dove non puoi startene tranquillo nemmeno da schiavo?

..e allora che serve essere schiavo? ..per un ritaglio di libertà orrifica?

A cosa serve essere buono, se nemmeno ti lasciano in pace a sopravvivere da schiavo, che mi andrebbe bene pure quello. Ma se questo sistema non vuole la pace, allora gli ridò la guerra..se mangiare merda non basta per poter essere dimenticato, allora la merda non la mangio più. Non abbasso più la testa, se questo non serve e non basta più nemmeno a sopravvivere..

Oramai sono già quasi scomparso dal web, c'è rimasta pochissima traccia di delfi68, una creazione fittizia fatta di scampoli di umanità che ho trovato quà e là nei miei bagagli infantili, ricordi di sogni..in realtà sogni e speranze di pace e serenità. Roba che non so mai bene se realmente vissuta o solo immaginata e desiderata..

Se mollo e scompaio almeno qualche traccia della mia buona volontà resta nel ricordo di qualcuno. Oh, mica parlo di ammazzarmi eh! ..dico solo che forse è tornato il momento di risvegliarmi dai sogni, richiudere i ricordi immaginati in valigia e riporla in solaio.
La favola di delfi68 non è più sostenibile..adesso non ce la faccio più a credere in quella fiaba.
E se piangerò e subirò, almeno lo farò a modo mio e per mia scelta.

Sono stanco e stufo..la neve, alla fine, non riesce a spegnere la brace.

Per ora mi salva solo la pigrizia, non ho voglia di tornare in guerra..ma sento che la guerra sta per bussare alla mia porta. Tanto vale iniziare ad alzarmi..

..ancora un minuto, ancora un minuto e mi alzo, si lo so che è ora di andare a scuola, un minuto solo..adesso mi alzo..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da cofee&Tea il Lun Mar 10 2014, 14:25

Delfi... a me emoziona tutto, di te.
Ma la qualità più bella è la tua ONESTA'. Tu ci hai messo l'uomo, qui... le tue "valige"..come le chiami tu. La tua Vita. Ci hai messo cuore, faccia, muscoli e cervello. Aevoja a dire: siamo solo avatar.
No, siamo di più.... e questo mondo ci va stretto. Possiamo fare qualcosa? ben poco.... io la chiamo lotta, ma si chiama vita.
Qui conto meno di un granello di polvere, lo so bene. Ma so anche che sono riuscita a "farmi vedere" da qualcuno...e anche se quel qualcuno fossi solo tu (ma anche Nemo ha le - permettimi - nostre caratteristiche...) beh... vale la pena, fare tutto quello che ho fatto, compreso urlare in silenzio.... io lo faccio da anni, qui, e nella vita.. perchè per me non c'è confine, e se uno è scemo nella vita, lo è anche come avatar...e viceversa.... Dipende solo dall'altro, colui che giudica....
Lo so, te l'ho già detto, ma vorrei non te ne andassi. Ogni tuo scritto, specie qui, è poesia...mi fa sentire a casa...direttamente dal cuore.
♥.♥
avatar
cofee&Tea

Messaggi : 789
Data d'iscrizione : 09.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da Mazda il Lun Mar 10 2014, 15:03

cofee&Tea ha scritto:Delfi... vorrei non te ne andassi.

 ekk 
perchè? hai deciso di lasciarci, delfi? che è successo? troppo lavoro?

e pensare che pensavo che tu fossi uno dei pilastri ormai certi, che magari scompare per un po' per cose serie della vita, come tutti, ma non che se ne va per sempre per una incomprensione o scazzottata via web.
che sta succedendo?

misteri...
 question 
avatar
Mazda

Messaggi : 513
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da Mazda il Lun Mar 10 2014, 15:35

@delfi68 ha scritto:..non sono mai stato cosi debole in vita mia..assomiglio troppo al bandito di un tempo.
Trovo lenimento solo con i vecchi amici, quelli che avevo perso di vista quand'ero divenuto forte, fortissimo..oggi invece mi rendo conto che mi appoggio ai vecchi pirati di un tempo, sono i soli che assomigliano a qualcosa di estraneo al sistema..

Corsari fuorilegge..in questo momento mi vanno bene anche loro. Tutto fuorchè chi crede. Che non si creda nella legge..almeno è già qualcosa. Qualcosa che mi tiene labilmente in vita il cervello..

ah, ok, forse sto capendo.

e mi sa che son davvero cazzi seri...
altro avatarate...


l'invito di silvio a far due chiacchiere con lui non lo lascerei andare.

non tutti i vecchi pirati han smesso di sparare alle spalle...
e quando senti gridare "all'arrembaggio" ormai è troppo tardi per poi tirarsi indietro, anche se te lo senti gridare dentro,
soprattutto per chi ha codici di onore e orgoglio da difendere.

tu forse hai troppo cuore, lo sai, per la merda, ma se la merda porta una cravatta e ti circonda,
cazzo se capisco l'odio e lo sconforto.
esseri insignificanti e meschini che sai che il tuo potere nudo e crudo schiaccerebbe, ma poi la società corrotta chiamerebbe te male e loro vittime.

resisti e abbraccia qualcosa che vale.

scusa le parole vuote e i soliti fastidiosi consigli non richiesti.
ma ne ho già uno da andare a trovare...

avatar
Mazda

Messaggi : 513
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da delfi68 il Lun Mar 10 2014, 15:46

..che uomini e donne ho comunque trovato per la via..

Vi amo.

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da cofee&Tea il Lun Mar 10 2014, 15:49

Ora ti dedico una canzone..... cuori 
avatar
cofee&Tea

Messaggi : 789
Data d'iscrizione : 09.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da delfi68 il Lun Apr 21 2014, 21:30

chissà perchè sta sera..sarà la pioggia e i caloriferi che si sono riaccesi dopo un soffio d'estate..

ma m'è tornato in mente un frammento, come un appunto gettato in faccia dal vento, erano tanti anni fa ed eravamo, io e la jelena, in una saletta del museo della scienza di milano..il museo era semideserto, un clavicembalo di chissà di quale anno e noi due..
..eh, si, mastico o meglio masticavo un po di pianoforte, reminescenze di una strana adolescenza in cui studiavo piano la sera...avevo un vecchio pianoforte a muro..

insomma erano pochi giorni che ci frequentavamo e credo più per la pioggia di primavera, come oggi, che ci siamo ritrovati in quel museo..lei era cosi bella, semplice e un po spettinata, io alzo il copritastiera e inizio a intonare quelle note e lei per nulla sconvolta si leva la sciarpettina leggera e inizia a volteggiare per la sala imitando una ballerina dei carrillon che volteggia senza sosta con le braccia arcuate e le mani giunte sopra la testa..

e ancora siamo qui..io imbalsamato e lei a volteggiare..


_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da delfi68 il Lun Apr 21 2014, 21:58

oops ashe, ho fatto casino, quella tua citazione in prosa del cazzo sarebbe dovuta essere spostata in citazioni..qui è un ot davvero del cazzo..
..scrivo cazzo perchè di cazzo parlava eh..

però me lo sono perso in giro..se vuoi rimettilo per favore in citazioni tu, tanto era un copiaincolla di un testo d'altri..sorry!!

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da Hara il Lun Apr 21 2014, 22:14




 hhh 
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da cofee&Tea il Gio Mag 08 2014, 13:07


Se tu non parli
riempirò il mio cuore del tuo silenzio
e lo sopporterò.
Resterò qui fermo ad aspettare come la notte
nella sua veglia stellata
con il capo chino a terra
paziente.
Ma arriverà il mattino
le ombre della notte svaniranno
e la tua voce
in rivoli dorati inonderà il cielo.
Allora le tue parole
nel canto
prenderanno ali
da tutti i miei nidi di uccelli
e le tue melodie
spunteranno come fiori
da tutti gli alberi della mia foresta.

RABINDRANATH TAGORE #.# Se tu non parli
avatar
cofee&Tea

Messaggi : 789
Data d'iscrizione : 09.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da cofee&Tea il Ven Giu 27 2014, 09:05

Ed ora vado a testa alta,
il mio cuore batte per ogni essere,
i venti soffiano e i fiumi scorrono
e l'Amore è nel mio cuore, ovunque io vada.

E vedo nascere il Sole,
la bellezza della neve e del ghiaccio,
la gioia si porta via le preoccupazioni e il dolore si scioglie,
da quando ho imparato a vivere
facendo leva sulla Forza dentro di me,
e divento forte ogni giorno di più.

Gila Antara

avatar
cofee&Tea

Messaggi : 789
Data d'iscrizione : 09.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da iosonoateo il Ven Giu 27 2014, 15:45

coffee potresti per favore non mettere frasi copia/incollate in questa discussione? il senso del thread è quello di scrivere cose create dagli utenti. Grazie  happy10
avatar
iosonoateo

Messaggi : 1067
Data d'iscrizione : 04.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da cofee&Tea il Gio Lug 17 2014, 10:15

Adoro, guardarlo, mentre si alza, al mattino.
Pensare che l’ha sempre fatto, così…
in quella maniera meravigliosa e unica,
anche prima di me…

Adoro quel suo indugiare, lento ma inesorabile…
quel suo movimento senza tempo,
quella maestosità, nel darsi al mondo…

Adoro quel suo credere in sé,
inconsapevole, in fondo,
ma non per questo meno affascinante.

Adoro, sentirlo nell’aria,
guardarlo, annusarlo, quasi…
e inebriarmi della sua bellezza assoluta.
Adoro, godere di lui:
che bello, che è…!

Non capisco come ci si possa rinunciare…
Anche se costa fatica, a volte,
accettare quei momenti in cui sembra fregarsene, di tutto…
anche se il rischio è alto, sia ad andargli troppo vicino,
sia a stargli lontano troppo a lungo…
meglio concedersi, al suo calore…
Sempre e comunque,
malgrado tutto…

Ho sempre sentito dire:
tutti sono utili, nessuno è indispensabile.
Ma lui lo è, e non solo per me…
Ti amo, Sole.
avatar
cofee&Tea

Messaggi : 789
Data d'iscrizione : 09.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da delfi68 il Mer Ago 13 2014, 23:34

Oggi ho preso coraggio. Un gran coraggio e che devo anche ammettere non era nemmeno sufficiente..ma vabbe'.

Ho iniziato a sfogliare le foto egli ultimi dieci anni..ed e' stata una cosa molto dolorosa perche' sono a casa da solo, le mie ragazze sono a belgrado..
So che non dovrei guarare le loro foto quando sto da solo, ma alle volte mi sopravaluto..

Ad ogni anno che scorrevo mi tornavano in mente i fatti i quell'anno..ogni anno un fatto, decine di fatti..traloschi, lavori, punti di vista..

Quando ha camminato per la prima volta, l'aperitivo al giglio. il traghetto, il treno, il cortile, il parco..e sempre in viaggio, tra una citta' e l'altra. Tutti coinvolti in questa mia inesauribile necessita' di ripartire e questa loro tenacia a restare uniti. Nonostante tutto..

E sono riuscito a sorridere rivedendo e riscoltando la jelena che mima una scenetta che ripete spesso..La Mosca Cieca.

Sempre lei, che quando ne combino una piu' grossa del solito, si mette una mano sugli occhi..alza un po il viso con il naso all'insu' e poi tende l'altra mano nel vuoto davanti a se, le dita tese e la mano che cerca nell'aria.." ..potevo scegliere cosi!..potevo scegliere cosi alla cieca..uno qualsiasi alla cieca ne potevo scegliere e sarebbe stato sicuramente piu' tranquillo e stabile di te!!!.." ..e ancora fa due o tre giri su se stessa mimando il gioco della Mosca Cieca..

Poi sorride, mi abbraccia..e dice che non sono io il pazzo..ma la pazza e' lei..

" ma non ti cambierei mai lo sai..non posso farci niente..devo essere davvero una pazza, io mi diverto cosi tanto..non ho mai avuto il tempo di annoiarmi.."

Io mi frugo tra i capelli con la testa bassa, sospiro un po e dico che non partiremo piu'..dai..e' l'ultimo viaggio, l'ultimo tralosco, l'ultima nazione..

In queste centinaia di foto c'e' sempre quello sguardo complice, di un'amica vera..indistruttibile e paziente..

Sarei semplicemente gia' polvere in un mulinello d'aria se non avessi avuto lei..
Una mosca cieca, una casa sicura..ovunque questa casa sia..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da alberto il Gio Ago 14 2014, 12:52

hai ragione delfone, è già tanto. tanto.
avatar
alberto


Messaggi : 845
Data d'iscrizione : 31.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da Ludwig von Drake il Gio Ago 14 2014, 20:35

A me, invece, piace vedere le foto quando sono lontano.

A volte, come uno stupido accarezzo lo schermo del telefonino dove ho la foto...
avatar
Ludwig von Drake

Messaggi : 1121
Data d'iscrizione : 03.01.14

http://martinedentree.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da delfi68 il Gio Ago 14 2014, 21:37

E' stata una notte pazzesca..una notte folle e pericolosa, di quelle che mi riportano alla mia adolescenza..

Ho un amico, un amico disperato e inquieto, molto piu' furioso di me..mi lega a lui una storia di angoscia e di dolore.

Ieri notte verso la mezza sento un gran gridare in cortile..e' il Daniele, questo e' Daniele!!

..con la pelle d'oca vedo lui sulla sua ringhiera, di rimpetto alla mia, grida follie di un ubriaco al limite e sua madre la Sonia, rintanata in un angolo giu' in fondo al balcone comune che mi urla SALII..ALE AIUTOO..
Io corro, a piedi scalzi con la camicia sbottonata, scendo e risalgo le  loro scale, lo tengo, lo sposto schivo le sberle, prendo un calcio, lo afferro forte per il collo e tiro..tiro giu' la pazzia verso le scale..

la gente si affaccia e vede, sa gia' tutto, conosce bene il folle e il bandito..e richiude le persiane senza un fiato, rispengono le luci..sperano che non spuntino le armi come tanti anni fa..

E lui grida, cerca di sfuggirmi e grida ancora che quella e' Satana! e' un Diavolo, e che questa sera vuole farla finita..a me manca il fiato, daniele e' forte e devo schivare i colpi. Gli faccio mancare il respiro stringendo forte il suo collo in una presa che fatico a modulare..

e cosi siamo fuori dal palazzo..in mezzo alla strada lo lascio e lo lascio sfogare..

urla, un pianto di rabbia e la storia gridata di una vita d'inferno..

una storia che conosco bene, una storia che quando i suoi genitori si ammazzavano di botte, una sera d'estate come questa lui si e' inniettato cocaina ed eroina in vena per farla finita..e mi ricodo bene che i carabinieri e l'ambulanza venuti per i genitori cercavano poi di rianimarlo, il massaggio cardiaco..le grida la corsa giu' a caricarlo in lettiga..
una storia che mi ricordo bene lunga una vita..gli arresti le fughe..

e ieri notte l'ho seguito per le vie del nostro quartiere e come allora a cercare di parlare, mentre non capivo niente tra le sue urla di maledizione e il suo pianto..ha distrutto una macchina, poi il furgone dello zio e ancora a nasconderci sotto le macchine in sosta mentre la polizia iniziava a rincorrerci chiamata dalla gente svegliata di soprassalto..

Non si puo' dissuadere uno come noi quando impazzisce, o ci stai o te ne vai..e io da sempre ci sto, sempre.


" se mi fai arrestare, daniele, giuro che ti sfacio di botte.." .." corriamo, saltiamo..buttati giu' passa la volante!"

..Ma non c'e' paragone tra il finire ancora dentro una notte o due e il fare finta di non sentire e starmene rintanato in casa..e' una parte della mia vita e non si cancella mai!

guardo il taglio alla mano mano, i  vetri delle macchine ieri notte mi sono esplosi addosso, ne ho ancora alcuni nelle tasche dei jeans e nei risvolti delle maniche della camicia..so che daniele ne sta trovando persino giu' in fondo all'anima sua..il mio taglietto non e' nulla..

..oggi non sono uscito di casa..non credo sia uscito nemmeno lui..e' stata una notte folle, angosciante. Una storia che non ci abbabndona mai..e non sembra finire mai.

E sia come dev'essere..sento ancora i suoi baci che m'ha dato verso le tre e mezza, sei un fratello Ale..scusa..scusami..

dedicata a questo marciapiede, che ancora sta notte ho visto da vicino e toccato con le mani..


_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da Ludwig von Drake il Gio Ago 14 2014, 23:54

Queste notti... a centinaia di chilometri da casa a interrogarti sul tuo futuro.

A svegliarti 5 o 6 volte, fissando in un bagno di sudore lo sguardo sulla TV lasciata accesa, mentre un asma leggero ti solletica la gola.

Non è poetico né emozionante, è solo vero e spero passi.

A volte mi chiedo se non sarei stato più felice continuando a fare il facchino in albergo. Spesso mi domando se questa mia intelligenza non sia una maledizione.
avatar
Ludwig von Drake

Messaggi : 1121
Data d'iscrizione : 03.01.14

http://martinedentree.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da delfi68 il Ven Ago 15 2014, 00:31

Sai caro amico, ho scoperto che una buona dose di fatalismo e di sano disinteresse per il futuro aiutano davvero tanto a fare le cose nella maniera migliore..

spesso e' il progetto a nascondere l'errore fatale..

le cose vanno davvero come devono andare assolutamente disinteressate e ignoranti della nostra volonta' e progettualita'..

E' difficile, lo so..ma se inizi a prendere in seria possibilita' di non essere assolutamente artefice del tuo futuro se non in minima parte,  vedrai che riaquisti sonno e serenita'..

quello che doveva succedere spesso non succede e invece succedono cose del tutto imprevedibili. Basta farci caso..e' qusi tutto una casualita' con una leggerissima tinta di causalita'..

lascia che tutto scorra attorno a te..la vita ci si adatta attorno secondo la nostra forma, non serve cercare di darle noi una forma..se hai delle doti, quelle doti lasceranno la loro impronta, indipendentemente da tutto..

pensa che io sono un executive chef di un livello discretamente alto, e non voglio peccare di falsa modestia, eppure ieri sera ero con le mani su un marciapiede..se dovevo morire o finire in carcere era del tutto indifferente al fatto che senza poterci fare nulla mi ritrovo a coprire lavori sempre piu' prestigiosi e ben pagati..

e' strano tutto cio' che ci succede attorno..una volta ho assaltato un furgone blindato, dopo qualche anno ero in televisione con il governatore del krasnodar e il console italiano per un misterioso talento che non sapevo nemmeno di avere..

non sono mai stato artefice al 100 per cento della mia vita..lei mi si adatta addosso secondo la mia forma..e non posso farci niente.

non dormo tranquillo, ma spesso ci provo e ci riesco..i nostri figli seguono la stessa regola..stai sereno, tutto va come deve andare..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da Ludwig von Drake il Ven Ago 15 2014, 07:38

È strano, sembra che invece di leggere le mie due righe di sopra, tu mi abbia letto nel cervello è capito fino in fondo tutto quello che avevo in mente. A volte mi capita di tentare disperatamente di farmi capire e leggere risposte che mi fan pensare "cavoli, ma avrò scritto proprio tutt'altro"... stavolta, invece, che ero stato volontariamente stringato mi trovo uma risposta che scava nei miei pensieri e gli dà risposta.

Grazie.
avatar
Ludwig von Drake

Messaggi : 1121
Data d'iscrizione : 03.01.14

http://martinedentree.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da delfi68 il Sab Ago 16 2014, 01:11

in fondo..se scriviamo di notte su un forum..e' ovvio che non possiamo essere capiti!! ..siamo mica gente normale sai?

noi siamo quelli che si fanno male..quelli che vedono..quelli che pensano oltre..

non saremo mai ne amati ne capiti se non dai nostri simili..sebbene tra di noi siamo tutti diseguali. non potrebbe essere diversamente..siamo l'antitesi dell'omologazione..

non ti preoccupare, non sei mai solo..io anche se sono cosi diverso da te, so bene che abbiamo una cosa molto importante in comune...

un abbraccio..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da Ludwig von Drake il Sab Ago 16 2014, 08:08

È una vita strana... che non ti aspettavi quella in cui capita di guardarti intorno per cercare nascondigli buoni nel caso ti trovassi sotto attacco.
avatar
Ludwig von Drake

Messaggi : 1121
Data d'iscrizione : 03.01.14

http://martinedentree.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da delfi68 il Sab Ago 16 2014, 20:37

eh.. diversita'..

io vivo cosi da che ne ho memoria..ci si puo' abituare, non e' poi il dramma che sembra..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da Ludwig von Drake il Sab Ago 16 2014, 23:02

No, infatti.
Siamo esseri abitudinari o almeno lo dovremmo essere.
Io, purtroppo, difficilmente resisto più di due anni in un posto.
avatar
Ludwig von Drake

Messaggi : 1121
Data d'iscrizione : 03.01.14

http://martinedentree.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da Ludwig von Drake il Dom Ago 17 2014, 14:18

Incotro col capobranco – fan fiction di Cronache del Ghiaccio e del Fuoco o quasi…

Immobilizzato dal terrore, ascoltavo il latrante passaggio. Non avevo neanche il coraggio di tremare per il freddo e avrei voluto staccare uno a uno i denti che non riuscivo a far smettere di battere.

Casa nostra non era mai stata tanto fredda. Nel nostro paese solo i due Vecchi dicevano di aver conosciuto prima un gelo tanto infame. L’inverno non era venuto da solo, i suoi dieci lupi ogni notte invadevano le strade del nostro piccolo villaggio.

“Dare arricchisce più che ricevere” ci aveva insegnato il Buon Vecchio, prima che madre natura divenisse una beffarda ladra di vita.

Dall’inverno avevamo ricevuto e ne avremmo fatto volentieri a meno.

Alla guerra avevamo dato e anche la saggezza del Buon Vecchio era diventata stoltezza congelandosi: nessuno si era arricchito da quel dare, il nostro raccolto era andato, insieme ai miei amici e allo stesso Buon Vecchio, pace all’anima sua.

Presisi tutto ciò, i Sette Dei ci avevano lasciato la fame, ma non una fame da predatori, bensì un appetito brontolante e belante da pecore.

Lo Smilzo non era come gli noialtri, lui si sentiva una faina. Non avrebbe mai capito che sentirti un cacciatore non ti rende tale. Questo io l’ho sempre saputo, anche quando il Buon Vecchio mi diceva che e’ nei momenti di paura che dobbiamo avere coraggio: io se ho paura preferisco rinchiudermi in casa o nascondermi dove nessuno può trovarmi.

Fu lo Smilzo a portare per la prima volta il branco nel villaggio. “Caccia grossa! Vedrete! In culo alla fame” aveva detto convinto, portando con sé arco e frecce, mentre tutti riponevano la loro speranza in lui, tranne me. Io so che se qualcosa può andare male non andrà bene. Io non spero, mai. Se qualcosa va per il verso giusto significa solo che non poteva andare peggio, in nessun modo. Allo Smilzo poteva andare male e se ne accorsero anche gli altri quando lo videro tornare gambe in spalla e con la lingua da fuori.

Correva con l’arco in mano, disse Mary, proprio quell’arco con cui diceva di poter abbattere qualunque bestia.

Correva, ma non abbastanza. Il branco lo aveva preso tra i viottoli del villaggio e nessuno era andato a aiutare lui ne’ a recuperare le sue viscere o quel poco che ne era rimasto; i presenti erano scappati di fronte ai lupi e al loro tremendo capo.

Quelli erano predatori veri, non spacconi da villaggio travestiti da faine.

“Meta-lupo” fu il nome con cui il Vecchio Matto chiamò il capobranco, quando ci raccontò che non ce ne saremmo più liberati fin quando l’ultimo di noi non sarebbe morto. Ma il Vecchio era matto e chi ci credeva?

“Perché non li sento più?” chiesi tra me e me, quando mi accorsi che non udivo più le bestie.

Infastidito dal meschino trambusto del mio affanno, avvicinai l’orecchio alla porta e avvertii il respiro della bestia.

Trattenni il respiro o, almeno, ci provai. Sentii la bestia grattare alla porta delicatamente, come se stesse saggiandone la compattezza. “Bestie intelligenti e scaltre i meta-lupi” aveva detto il Vecchio Matto “più furbe di molti uomini, pure se considerati certi uomini non e’ granché”.

Fu un attimo, sentii le zampe indietreggiare, mi scansai e vidi la porta cadere sotto il peso del capobranco. La bestia mi soffiava il suo fetido alito caldo in faccia, ringhiando. Ebbi appena il tempo di pisciarmi addosso.

Vidi il mio corpo sbranato con ferocia dal branco. Sangue, viscere e ossa. Lo vidi chiaramente e lo ricordo ancor meglio, sebbene non abbia avvertito neanche il primo morso.

Ho conosciuto i due vecchi e lo Smilzo, sono stato ucciso e mangiato da lupi capeggiati da un meta-lupo e ho sentito il vero inverno. Questo lo so con certezza. Quello che non capisco è: dove ero, mentre guardavo il mio corpo fatto orribilmente a pezzi dalle bestie?

Ero convinto di essere in una specie di limbo, ma un suono insistente e fastidioso mi disse che ero nel più comodo dei giacigli e che stavo dormendo.

“Sono tua madre” disse la donna che non riconobbi.
“Sta scherzando” disse un ragazzo che somigliava incredibilmente allo Smilzo.
“Falsi ricordi” disse il Vecchio Matto, che indossava un camice bianco. “Dovuti alla perdita del padre” aggiunse indicando un ritratto del Buon Vecchio.

FINE
avatar
Ludwig von Drake

Messaggi : 1121
Data d'iscrizione : 03.01.14

http://martinedentree.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Poesia e racconti direttamente dal cuore..

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum