Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

appunti di storia recente per capire il presente

Pagina 7 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da Mazda il Sab Apr 26 2014, 02:28

@airava ha scritto:
quanto a Obama è uno che ha studiato tutta la vita su come vincere le elezioni  dimenticando di studiare come si fa a governare.

è la manifestazione evidente di uno dei più grandi limiti delle fragili democrazie occidentali + mass media.

il politico spreca il 99% delle proprie risorse per sembrare figo e prender voti, incantare, non per studiare compromessi o sviluppare progetti e ideali.

che pena.

speriamo si rettifichi questa moda nefasta rettificando le prassi di selezione della politica.


ma chi c'è ormai che si permette di proporre veri cambiamenti?
avatar
Mazda

Messaggi : 513
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da delfi68 il Sab Apr 26 2014, 10:54

il marketing dei voti ha superato le ideologie politiche..

è triste e non ci sta portando nulla di buono, invece di educare gli elettori si stanno facendo pilotare dalle ignoranze popolari..

ha cosi ragione Mix quando dice che la prima battaglia da affrontare è una riformazione culturale che passi attraverso una scolarizzazione seria, moderna e diffusa..

è l'ignoranza che ci fotte..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da airava il Sab Apr 26 2014, 17:04

Ashke ha scritto:http://forum.uaar.it/viewtopic.php?f=4&t=13313#p817871

Come la vedete?

Io quoto.
io no...chiaramente
ho provato a capire la posizione di Nimon.. ma dialogare con lui ......
siamo un po agli antipodi...succede mgreen 
avatar
airava

Messaggi : 462
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da Hara il Sab Apr 26 2014, 17:20

Mi è capitato spesso di discutere con i "compagni" di questi argomenti, trovandomi spesso   di fronte a posizioni aprioristiche, acritiche e fideistiche.
Non è che non capisco, ci mancherebbe altro, il fefefedayn, tupamaros vietcong,ma durante questi anni,  ho appreso e visto   come stanno le cose.
Detto questo mi asterrò da ulteriori commenti in materia di israele o palestina, che oltre a sfracellarmi i coglioni  è assolutamente inutile    balla 
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da primaverino il Sab Apr 26 2014, 17:22

@airava ha scritto:
Ashke ha scritto:http://forum.uaar.it/viewtopic.php?f=4&t=13313#p817871

Come la vedete?

Io quoto.
io no...chiaramente
ho provato a capire la posizione di Nimon.. ma dialogare con lui  ......
siamo un po agli antipodi...succede mgreen 

Si ma Nimorn mi pare una persona equilibrata. E pure tu, beninteso.
Forse ce l'ha con certa retorica che ha preso possesso di determinate ricorrenze, e mi pare che il 25 aprile rappresenti un validissimo esempio, al proposito.
Magari anche lui, al pari mio, non sopporta certa retorica. Ipotizzo...
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da airava il Sab Apr 26 2014, 18:12

@Mazda ha scritto:

è la manifestazione evidente di uno dei più grandi limiti delle fragili democrazie occidentali + mass media.

il politico spreca il 99% delle proprie risorse per sembrare figo e prender voti, incantare, non per studiare compromessi o sviluppare progetti e ideali.

che pena.

speriamo si rettifichi questa moda nefasta rettificando le prassi di selezione della politica.


ma chi c'è ormai che si permette di proporre veri cambiamenti?

purtroppo la spettacolarizzazione della politica e la sua personalizzazione portano a certi eccessi.
conta più l'abito che il "contenuto"
lo sforzo  economico per farsi eleggere comporta l'accettare  un sacco di  compromessi
avatar
airava

Messaggi : 462
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da airava il Sab Apr 26 2014, 18:16

Ashke ha scritto:Mi è capitato spesso di discutere con i "..........." di questi argomenti, trovandomi spesso   di fronte a posizioni aprioristiche, acritiche e fideistiche.
 
esatto, questo l'avrei potuto scriverla anche io uguale...uguale... mgreen 
concordo sul fatto che è meglio discutere di altro  yessir 
avatar
airava

Messaggi : 462
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da airava il Sab Apr 26 2014, 18:18

@primaverino ha scritto:
@airava ha scritto:
Ashke ha scritto:http://forum.uaar.it/viewtopic.php?f=4&t=13313#p817871

Come la vedete?

Io quoto.
io no...chiaramente
ho provato a capire la posizione di Nimon.. ma dialogare con lui  ......
siamo un po agli antipodi...succede mgreen 

Si ma Nimorn mi pare una persona equilibrata. E pure tu, beninteso.
Forse ce l'ha con certa retorica che ha preso possesso di determinate ricorrenze, e mi pare che il 25 aprile rappresenti un validissimo esempio, al proposito.
Magari anche lui, al pari mio, non sopporta certa retorica. Ipotizzo...
con Nimos sono spesso d'accordo, basta non parlare di Israele e di OGM.... clown 
avatar
airava

Messaggi : 462
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da silvio il Sab Apr 26 2014, 19:57

Ashke ha scritto:
@silvio ha scritto:
4 poi vi è la parte elevata, la cultura, artisti, professori, intellettuali, gente di grande spessore e valore,

E  una fraccata di icone della lotta per la parì dignita e per i diritti civili




Verissimo
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da Hara il Lun Apr 28 2014, 02:48

@airava ha scritto:
Ashke ha scritto:Mi è capitato spesso di discutere con i "..........." di questi argomenti, trovandomi spesso   di fronte a posizioni aprioristiche, acritiche e fideistiche.
 
esatto, questo l'avrei potuto scriverla anche io uguale...uguale... mgreen 
concordo sul  fatto che è meglio discutere  di altro  yessir 

Rompo un attimo la tregua mgreen per porti due domande 

E' vero o no che la guerra fredda e  il legame del pci italiano con quello sovietico ci fece compiere delle enormi idiozie, ricordo, ad esempio, le collette e le manifestazioni pro khomeyni per abbattere il tiranno fascista reza pahlevi? La fine è nota

E' vero o no che il " comunistoide"  continua ad accettare acriticamente, per dogma, posizioni fallaci , come, nel caso specifico, il filoarabismo(?) e il conseguente antisionismo, che è quanto di più lontano che si possa immaginare dagli ideali di giustizia sociale?
Al contrario israele è una democrazia nella quale vi è molta più laicità, buonsenso e rispetto dei diritti che in italia. Eccetera

Ps Primaverino

Lo so lo so, non rimarcare. Grazie wink

Pps
Slogan di lunedì 28/4; "Covo qui, covo la, covo tutta la citta!"   lookaround
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da delfi68 il Lun Apr 28 2014, 08:44

Al contrario israele è una democrazia nella quale vi è molta più laicità, buonsenso e rispetto dei diritti che in italia. Eccetera

quoto tutto tranne questo..

primo non è uno stato laico, checche se ne voglia dire..il buonsenso si, quello della coerenza: occupazione delle terre extraterritoriali senza vergogna e coerentemente con il loro credo religioso: quella terra è loro per diritto divino.
rispetto dei diritti?

bè noi avremmo della polizia discutibile, ma non hanno MAI SCHIACCIATO UNA MANIFESTANTE con un buldozzer mentre abbattono case di abitanti da sfrattare..loro si. e non era nemmeno palestinese ma americana..ce lo ricordiamo no?
diritti? ...diritti di chi? degli ebrei e degli israeliani certamente..ma chiunque gli finisca tra le gambe finisce stritolato..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da Hara il Lun Apr 28 2014, 11:39

@delfi68 ha scritto:


quoto tutto tranne questo..

primo non è uno stato laico, checche se ne voglia dire..il buonsenso si, quello della coerenza: occupazione delle terre extraterritoriali senza vergogna e coerentemente con il loro credo religioso: quella terra è loro per diritto divino.
rispetto dei diritti?

bè noi avremmo della polizia discutibile, ma non hanno MAI SCHIACCIATO UNA MANIFESTANTE con un buldozzer mentre abbattono case di abitanti da sfrattare..loro si. e non era nemmeno palestinese ma americana..ce lo ricordiamo no?
diritti? ...diritti di chi? degli ebrei e degli israeliani certamente..ma chiunque gli finisca tra le gambe finisce stritolato..

Fonti principali: Wiki ed http://www.informazionecorretta.com/


Ininterrotto stabilimento ebraico fin dai tempi di Giosue';  Dichiarazione Balfour del 1917;   mandato della Societa' delle Nazioni, che includeva la Dichiarazione Balfour;    risoluzione di spartizione delle Nazioni Unite del 1947;  ammissione
d'Israele all'ONU del 1949; i riconoscimento d'Israele dalla maggior parte degli altri stati, e oltretutto il territorio è stato conquistato dopo (miracolose) vittorie in guerre difensive, la societa' creata dal popolo d'Israele in decenni di esistenza
nazionale prospera e dinamica. Da cosa vennero fuori tali risoluzioni?
Primo congresso delle Associazioni Islamico-Cristiane a Gerusalemme nel Febbraio 1919 per scegliere i rappresentanti palestinesi alla Conferenza di Pace di Parigi, fu adottata la seguente risoluzione:
"Noi consideriamo la Palestina parte della Siria araba, dacche' non ne e' mai stata separata in alcun momento. Le siamo legati da legami nazionali, religiosi, linguistici, naturali, economici e geografici"

Dichiarazione del leader arabo Auni Bey Abdul-Hadi,   alla Commissione Peel, che avrebbe poi suggerito la spartizione della Palestina: "Non esiste un paese [detto Palestina]! 'Palestina' e' un termine coniato dai Sionisti! Non c'e' Palestina nella Bibbia. Il nostro paese e' stato per secoli parte della Siria"

Il rappresentante dell'Alto Comitato Arabo alle Nazioni Unite  all'Assemblea Generale nel Marzo 1947  
"la Palestina era parte della Provincia di Siria,politicamente, gli Arabi di Palestina non erano indipendenti nel senso che formavano un'entita' politica a se' stante".
Ahmed Shuqeiri, successivo presidente dell'OLP, al Consiglio di Sicurezza: "Tutti sanno che la Palestina non e' altro che la Siria meridionale".

Poi c'è da considerare che dopo la seconda guerra mondiale si vollero risarcire in qualche modo, e levarsi dai coglioni, gli ebrei.

Libertà di stampa secondo freedom house
Israele Libera (1° posto in medio orente e nord africa)
Italia   Semi-Libera(24 risultato in europa occidentale)

Atrocità

Vi è di fatto uno stato di guerra, la leva in Israele è obbligatoria, salvo eccezioni, il "nemico" non è certo famoso per la propria magnanumità e rispetto delle regole internazionali. In questa situazioni che avvengano abusi è inevitabile (e non sto ad elencare i fatti altrettanto gravi successi in italia in mare e in terra)

I palestinesi vengono lasciati in quelle condizione per una precisa volontà politica, coe arma sacrificabile. I paesi arabi non solo non gli vogliono, ma non gli danno la cittadinanza fino almeno alla quarta generazione.

Diritti civili
Israele “garantirà la libertà di religione, coscienza, lingua, istruzione e cultura e saranno salvaguardati i Luoghi Sacri di ogni Fede” (dichiarazione di indipendenza dello Stato israeliano) w fino a prova contraria così è successo

In Israele le coppie di fatto e l'adozione sia etero che gay, è la norma, chi vuole sposarsi davanti a uno stregone è libero di farlo, poi se vuole divorziare deve presentarsi di frontee al medesimo stregone, il quale spesso emette sentenze assurde ma non vincolanti e regolarmente smentite nei tribunali civili.

In televisione vi  sono continuamente confronti ta esponenti di ogni matrice ebraica araba.

Spesso si confonde la pratica tradizionale dell'ebraismo con la religiosità

Eccetera eccetera

Eccetera
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da delfi68 il Lun Apr 28 2014, 13:03

ok..non replico qui, semmai dovremmo aprire un 3D su israele e palestina..sempre che già non ci sia..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da Hara il Lun Apr 28 2014, 13:17

@delfi68 ha scritto:ok..non replico qui, semmai dovremmo aprire un 3D su israele e palestina..sempre che già non ci sia..

Ma anche no, che ci troveremmo a ripetere ad nauseam gli stessi argomenti...   wink 

Per avere una informazione NON assolutamente corretta, che non ce ne sono, ma dell'altra campana, e facilmente fruibile che è divisa in una fraccata di capitoletti a tema http://www.informazionecorretta.com/pdf/Israele-Miti-e-Fatti.pdf
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da delfi68 il Lun Apr 28 2014, 13:45

ça_va 

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da jessica il Lun Apr 28 2014, 14:24

Ashke ha scritto:
@delfi68 ha scritto:


quoto tutto tranne questo..

primo non è uno stato laico, checche se ne voglia dire..il buonsenso si, quello della coerenza: occupazione delle terre extraterritoriali senza vergogna e coerentemente con il loro credo religioso: quella terra è loro per diritto divino.
rispetto dei diritti?

bè noi avremmo della polizia discutibile, ma non hanno MAI SCHIACCIATO UNA MANIFESTANTE con un buldozzer mentre abbattono case di abitanti da sfrattare..loro si. e non era nemmeno palestinese ma americana..ce lo ricordiamo no?
diritti? ...diritti di chi? degli ebrei e degli israeliani certamente..ma chiunque gli finisca tra le gambe finisce stritolato..

Fonti principali: Wiki ed http://www.informazionecorretta.com/


Ininterrotto stabilimento ebraico fin dai tempi di Giosue';  Dichiarazione Balfour del 1917;   mandato della Societa' delle Nazioni, che includeva la Dichiarazione Balfour;    risoluzione di spartizione delle Nazioni Unite del 1947;  ammissione
d'Israele all'ONU del 1949; i riconoscimento d'Israele dalla maggior parte degli altri stati, e oltretutto il territorio è stato conquistato dopo (miracolose) vittorie in guerre difensive, la societa' creata dal popolo d'Israele in decenni di esistenza
nazionale prospera e dinamica. Da cosa vennero fuori tali risoluzioni?
Primo congresso delle Associazioni Islamico-Cristiane a Gerusalemme nel Febbraio 1919 per scegliere i rappresentanti palestinesi alla Conferenza di Pace di Parigi, fu adottata la seguente risoluzione:
"Noi consideriamo la Palestina parte della Siria araba, dacche' non ne e' mai stata separata in alcun momento. Le siamo legati da legami nazionali, religiosi, linguistici, naturali, economici e geografici"

Dichiarazione del leader arabo Auni Bey Abdul-Hadi,   alla Commissione Peel, che avrebbe poi suggerito la spartizione della Palestina: "Non esiste un paese [detto Palestina]! 'Palestina' e' un termine coniato dai Sionisti! Non c'e' Palestina nella Bibbia. Il nostro paese e' stato per secoli parte della Siria"

Il rappresentante dell'Alto Comitato Arabo alle Nazioni Unite  all'Assemblea Generale nel Marzo 1947  
"la Palestina era parte della Provincia di Siria,politicamente, gli Arabi di Palestina non erano indipendenti nel senso che formavano un'entita' politica a se' stante".
Ahmed Shuqeiri, successivo presidente dell'OLP, al Consiglio di Sicurezza: "Tutti sanno che la Palestina non e' altro che la Siria meridionale".

Poi c'è da considerare che dopo la seconda guerra mondiale si vollero risarcire in qualche modo, e levarsi dai coglioni, gli ebrei.

Libertà di stampa secondo freedom house
Israele  Libera (1° posto in medio orente e nord africa)
Italia    Semi-Libera(24 risultato in europa occidentale)

Atrocità

Vi è di fatto uno stato di guerra, la leva in Israele è obbligatoria, salvo eccezioni, il "nemico" non è certo famoso per la propria magnanumità e rispetto delle regole internazionali. In questa situazioni che avvengano abusi è inevitabile (e non sto ad elencare i fatti altrettanto gravi successi in italia in mare e in terra)

I palestinesi vengono lasciati in quelle condizione per una precisa volontà politica, coe arma sacrificabile. I paesi arabi non solo non gli vogliono, ma non gli danno la cittadinanza fino almeno alla quarta generazione.

Diritti civili
Israele “garantirà la libertà di religione, coscienza, lingua, istruzione e cultura e saranno salvaguardati i Luoghi Sacri di ogni Fede” (dichiarazione di indipendenza dello Stato israeliano) w fino a prova contraria così è successo

In Israele le coppie di fatto e l'adozione sia etero che gay, è la norma, chi vuole sposarsi davanti a uno stregone è libero di farlo, poi se vuole divorziare deve presentarsi di frontee al medesimo stregone, il quale spesso emette sentenze assurde ma non vincolanti e regolarmente smentite nei tribunali civili.

In televisione vi  sono continuamente confronti ta esponenti di ogni matrice ebraica araba.

Spesso si confonde la pratica tradizionale dell'ebraismo con la religiosità

Eccetera eccetera

Eccetera
diciamo pure che sulla carta e nella realtà le cose sono un tantino differenti
avatar
jessica

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da Hara il Lun Apr 28 2014, 14:29

Spoiler:

[quote="jessica"]
Ashke ha scritto:
@delfi68 ha scritto:


quoto tutto tranne questo..

primo non è uno stato laico, checche se ne voglia dire..il buonsenso si, quello della coerenza: occupazione delle terre extraterritoriali senza vergogna e coerentemente con il loro credo religioso: quella terra è loro per diritto divino.
rispetto dei diritti?

bè noi avremmo della polizia discutibile, ma non hanno MAI SCHIACCIATO UNA MANIFESTANTE con un buldozzer mentre abbattono case di abitanti da sfrattare..loro si. e non era nemmeno palestinese ma americana..ce lo ricordiamo no?
diritti? ...diritti di chi? degli ebrei e degli israeliani certamente..ma chiunque gli finisca tra le gambe finisce stritolato..

Fonti principali: Wiki ed http://www.informazionecorretta.com/


Ininterrotto stabilimento ebraico fin dai tempi di Giosue';  Dichiarazione Balfour del 1917;   mandato della Societa' delle Nazioni, che includeva la Dichiarazione Balfour;    risoluzione di spartizione delle Nazioni Unite del 1947;  ammissione
d'Israele all'ONU del 1949; i riconoscimento d'Israele dalla maggior parte degli altri stati, e oltretutto il territorio è stato conquistato dopo (miracolose) vittorie in guerre difensive, la societa' creata dal popolo d'Israele in decenni di esistenza
nazionale prospera e dinamica. Da cosa vennero fuori tali risoluzioni?
Primo congresso delle Associazioni Islamico-Cristiane a Gerusalemme nel Febbraio 1919 per scegliere i rappresentanti palestinesi alla Conferenza di Pace di Parigi, fu adottata la seguente risoluzione:
"Noi consideriamo la Palestina parte della Siria araba, dacche' non ne e' mai stata separata in alcun momento. Le siamo legati da legami nazionali, religiosi, linguistici, naturali, economici e geografici"

Dichiarazione del leader arabo Auni Bey Abdul-Hadi,   alla Commissione Peel, che avrebbe poi suggerito la spartizione della Palestina: "Non esiste un paese [detto Palestina]! 'Palestina' e' un termine coniato dai Sionisti! Non c'e' Palestina nella Bibbia. Il nostro paese e' stato per secoli parte della Siria"

Il rappresentante dell'Alto Comitato Arabo alle Nazioni Unite  all'Assemblea Generale nel Marzo 1947  
"la Palestina era parte della Provincia di Siria,politicamente, gli Arabi di Palestina non erano indipendenti nel senso che formavano un'entita' politica a se' stante".
Ahmed Shuqeiri, successivo presidente dell'OLP, al Consiglio di Sicurezza: "Tutti sanno che la Palestina non e' altro che la Siria meridionale".

Poi c'è da considerare che dopo la seconda guerra mondiale si vollero risarcire in qualche modo, e levarsi dai coglioni, gli ebrei.

Libertà di stampa secondo freedom house
Israele  Libera (1° posto in medio orente e nord africa)
Italia    Semi-Libera(24 risultato in europa occidentale)

Atrocità

Vi è di fatto uno stato di guerra, la leva in Israele è obbligatoria, salvo eccezioni, il "nemico" non è certo famoso per la propria magnanumità e rispetto delle regole internazionali. In questa situazioni che avvengano abusi è inevitabile (e non sto ad elencare i fatti altrettanto gravi successi in italia in mare e in terra)

I palestinesi vengono lasciati in quelle condizione per una precisa volontà politica, coe arma sacrificabile. I paesi arabi non solo non gli vogliono, ma non gli danno la cittadinanza fino almeno alla quarta generazione.

Diritti civili
Israele “garantirà la libertà di religione, coscienza, lingua, istruzione e cultura e saranno salvaguardati i Luoghi Sacri di ogni Fede” (dichiarazione di indipendenza dello Stato israeliano) w fino a prova contraria così è successo

In Israele le coppie di fatto e l'adozione sia etero che gay, è la norma, chi vuole sposarsi davanti a uno stregone è libero di farlo, poi se vuole divorziare deve presentarsi di frontee al medesimo stregone, il quale spesso emette sentenze assurde ma non vincolanti e regolarmente smentite nei tribunali civili.

In televisione vi  sono continuamente confronti ta esponenti di ogni matrice ebraica araba.

Spesso si confonde la pratica tradizionale dell'ebraismo con la religiosità

Eccetera eccetera

Eccetera
@Jessica ha scritto:diciamo pure che sulla carta e nella realtà le cose sono un tantino differenti

E diciamo pure che questo vale per tutti compresa la  repubblica italiana con la sua bella Costituzione?

Tra il dire e il fare...
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da jessica il Lun Apr 28 2014, 14:47

questo vale ovviamente per tutti. ma come ti ho già detto altrove quando giravi con altro nome, conoscendo entrambe le situazioni, non direi proprio che la tua descrizione di paese con fiumi di latte e miele corrisponda alla realtà.
avatar
jessica

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da Hara il Lun Apr 28 2014, 15:00

Latte e miele?

Mai detto questo. Anche che vi sono alcune centinaia di milioni di persone indottrinate a odiare e a voler distruggere l'"entità sionista". E' che tutte le volte ci han trovato duro. Hanno smesso di essere vittime senza per questo diventare carnefici, se li lasciassero stare, se riconoscessero una buona volta il diritto all'esistenza anche di israele allora sì, forse diventerebbe uno stato invidiabile.

La guerra, gli attentati e le intifade non contribuiscono certo al benessere e allo sviluppo di una società più giusta, ricordo i misfatti compiuti dallo stato italiano di fronte a una ben meno grave minaccia
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da jessica il Lun Apr 28 2014, 15:04

se li lasciassero stare, se riconoscessero una buona volta il diritto all'esistenza anche di israele allora sì, forse diventerebbe uno stato invidiabile.

corretto.
penso che anche dalla parte opposta ci siano molti diritti che faticano parecchio ad essere riconosciuti. non so bene perchè ma mi pare che la tua vista sia affetta da qualche sorta di scotoma quando si parla di certi argomenti.


ps. scusa non mi è chiaro, chi ha smesso di essere vittima senza diventare carnefice?
avatar
jessica

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da Hara il Lun Apr 28 2014, 15:15

Bon, lasciamo perdere che sarebbe la fantasmiliardesima replica della stessa inutile discussione

shalom  lookaround
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da jessica il Lun Apr 28 2014, 15:22

sisi 
le discussioni affrontate per la difesa del partito preso rischiano sempre di piegare verso l'inutilità.
avatar
jessica

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da Hara il Lun Apr 28 2014, 16:26

Nessun partito preso, solo valutazioni sul come, secondo la mia esperienza e conoscenza, stanno le cose.
Sicuro è che non ci è dato conoscere alcuni fattori dell'equazione e che il nostro giudizio nonchè la nostra capacità di comunicarlo è inadeguato rispetto alla complessità della realtà.

Insomma ci azzecco benigni col suo"occhec'è in medio oriente?" :)
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da delfi68 il Ven Lug 25 2014, 22:48

un momento epico della storia recente italiana..che purtroppo incrocio il fascismo..

ma che bello rivivere questi cenni storici..


_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da silvio il Ven Lug 25 2014, 23:18

@delfi68 ha scritto:un momento epico della storia recente italiana..che purtroppo incrocio il fascismo..

ma che bello rivivere questi cenni storici..


Vi era il mito del modernismo, una grande fiducia nella tecnica, nel progresso scientifico, delle meraviglie nate dall'ingegno umano, mi chiedo di quella tensione quanta oggi ne sia rimasta.
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: appunti di storia recente per capire il presente

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 7 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum