Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

Teoria dell'evoluzione

Pagina 6 di 11 Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 9, 10, 11  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da delfi68 il Ven Lug 11 2014, 02:22

animatriste ha scritto:mi ci sono spanciato dal ridere, a volte assieme ai miei colleghi, che facevano da spettatori dietro le spalle. 



tu ridi..ridi..te ne fotti..ne ne infischi..sembri un bambino capriccioso che visita lo zoo..bestioline curiose a cui lanciare i sassi e fare le boccacce..

te ne infischi cosi tanto, e lo si capisce proprio dal disprezzo che riservi con la tua maldicenza del rinfacciare sempre quanto te ne fotti..quanto ridi..quanto nulla, quante bestioline..

..non sei ne poeta, ne guascone..solo un un maldestro maleducato che nasconde la propria insofferenza divertendosi a ridere in faccia alle bestioline dello zoo..ridi in faccia solo perche' ti senti escluso? ..com'era quel carosello giro tondo?.."non mi hai fatto niente facciadiserpente non mi hai fatto male faccia di maiale.." ..ah..ricordi come si canterellava da bambini alle elementari quando invece ti facevano male x davvero?

rancoroso della loro beatitudine e serenita'..

sfogati, sfogati..ridi pure tranquillo, a me e a molti tu, purtroppo, non fai ridere..fai tenerezza..vedi, io non ho rancore e non mi serve darti ella nullita' e riderti in faccia per sentirmi meglio o per lenire qualche rancore..dalla farsa sei oramai nella tragedia.

Mi spiace mix..davvero, almeno avessi il coraggio di dirci in faccia a uno a uno quale torto ti e' stato fatto..magari uno si rende conto di averti fatto qualcosa di male..non saprei..

comunque sia, cosi facendo, ripetendo come un pappagallo che te ne fotti, che ridi,che ti spanci..guarda, te lo dico sinceramente, fai tenerezza e tristezza allo stesso tempo, e mi dispiace perfche' magari e' anche colpa mia che ti sei ridotto a un rancore tanto forte..

io non rido di te. io  non rido di te e siccome non ho bisogno di insultarti dicendoti che sei una nullita' di cui mi spancio e rido, te lo chiedo ancora: se hai dei motivi per continuare a dirci che ridi e ti spanci dicceli..dimmeli, digleli..

non durera' a lungo questa visita allo zoo..sai vero? ..poi ti tocchera' pensare a questo forum come  a uno di quei forum dove gia' non sei piu' gradito, magari bannato..sai quegli amici che non ti invitano piu', che ti evitano? ..si che  lo sai..piu' o meno lo sappiamo tutti. Tu continui invece a ridere invece di rattristarti..

firmato: una nullita' da forum..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Mix il Ven Lug 11 2014, 02:42

@delfi68 ha scritto:
animatriste ha scritto:mi ci sono spanciato dal ridere, a volte assieme ai miei colleghi, che facevano da spettatori dietro le spalle. 
Atei Italiani.

OH che sorpresa, ha cambiato il soggetto del quote.
E cosa dovrei fare SE NON ridere di queste cose?
Dovrei preoccuparmene, forse?
MA chissenefrega.


@delfi68 ha scritto:tu ridi..ridi..te ne fotti..ne ne infischi..sembri un bambino capriccioso che visita lo zoo..bestioline curiose a cui lanciare i sassi e fare le boccacce..
Vai con i soliti film ça_va 

non durera' a lungo questa visita allo zoo..sai vero?
Fai quello che vuoi.

..poi ti tocchera' pensare a questo forum a uno di quei forum dove gia' non sei piu' gradito, magari bannato..sai quegli amici che non ti invitano piu', che ti evitano? ..si che  lo sai..piu' o meno lo sappiamo tutti. Tu continui invece a riere invece di rattristarti..
C'è un solo forum dove IO sono stato bannato: un forum da nulla. Mi dovrei rattristare per questo? Per NON poter più giocare con chi sai TU?

firmato: una nullita' da forum..
NON è cosa di cui preoccuparsi.

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da delfi68 il Ven Lug 11 2014, 02:45

davvero patetico..crevo avessi i coglioni per dire chiaro cosa non ti va bene..preferisci farei giochini?..va bene..almeno ognuno si fa l'idea che si deve fare di te..

ti resta solo primaverino da deludere..poi ti mandiamo a ridere altrove..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Mix il Ven Lug 11 2014, 02:48

@delfi68 ha scritto:davvero patetico..crevo avessi i coglioni per dire chiaro cosa non ti va bene..preferisci farei giochini?..va bene..almeno ognuno si fa l'idea che si deve fare di te..

ti resta solo primaverino da deludere..poi ti mandiamo a ridere altrove..
primaverino NON ti opporre alla desiderata generale. Tanto ci si legge da un'altra parte. A me NON creerà nessun disagio NON scrivere QUI.
Assolutamente nessuno.

La molestia continua senza che nessuno abbia niente da ridire. Interessante fenomeno.  popcorn 
Era lui che stasera criticava dei miei modi giudicati sgarbati?
CERTO, LUI può . . .

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da delfi68 il Ven Lug 11 2014, 03:00

..veramente non e' primaverino che si oppone a sanzioni su di te..

siamo tutti daccordo a sopportatri ancora un po..non c'e' nessuna cordata..e io non ti sto molestando, rispondo semplicemente, in modo garbato, alle tue indolenze..e' indoilente continuare a dire che ridi e ti spanci del forum e delle sue miserrime vicenduole di nessun interesse....e poi che c'e'?? chiami la maestra?? credi che io posso qualcosa su di te perche' mi proteggono gli altri??? ..ohh prima meni e poi corri alla cattedra dalla amestra quando sembra..e dico sembra che uno ti pinzi i coglioni??

oj oj..ora si che rido io..qui se ce uno protetto sei tu caro..se era un'atro non avrebbe usufruito di tutta questa SANTASANTISSIMA pazienza..a star li a far finta che le tue tarantelle sembrin vere..

che palle..speriamo che ti stufi in fretta..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da SergioAD il Ven Lug 11 2014, 07:57

@Mix ha scritto:Mi accorgo ora che c'è un altro ipotetico rischio di malinteso.
Il mio post su questo thread delle 21,38 si riferisce a quello delle 18,50 di Mazda, NON a quello di SergioAD delle 19,56 , che gli sta sopra, lo precede.
Oggi ero particolarmente distratto. NON ricordo di aver visto di messaggi inseriti nel frattempo. Bho, grande BHO!
Ma Mix, se io dico qualcosa in contraddizione con Mazda e Fux e sostanzialmente sono con chi dice che le pulsazioni primordiali regolano quello che facciamo - hanno una relazione con - non mi trovo in uno schieramento di inventori di tipologie di stupidità per sostenere delle tesi dello stesso genere.

Il dibattito dovrebbe chiarire con osservazioni verosimili con tutta la piacevolezza possibile, evitando di imbarazzare chi la pensa in modo diverso.

@Mix ha scritto:E, dopo questo post  ça_va , grandioso, voglio proprio vedere che tipologia di cazzate si inventa per sostenere le proprie tesi farlocche . . .


In realtà da come prosegue il tema io ho la sensazione di non essere letto, capisco le tesi opposte alla mia dalle risposte che vanno ad altroito e non a me. Che poi lui sta prendendo le misure per sentirsi di partecipare in quell'ambiente amichevole che tutti cerchiamo, chissà se non vedete anche i vostri istinti di conservazione operare.

Sono le mie solite previsioni che mi allontanano momentaneamente per non essere io stesso ne un postatore di manifesti/proclami apparentemente ignorati ne uno che esige il suo spazio con palleggi infiniti o stressanti come fanno alcuni te compreso Mix.

Fortunatamente nessuno mi guarda con ostilità e quando ci sono le condizioni questo è il mio sito prediletto per partecipare a qualche dibattito.

Infine, se Delfi ti chiede di spiegare il tuo malcontento, se lui stesso ti ha mancato in qualche cosa - quale istinto mai ti potrà frenare dal parlare con lui e chiarire la situazione?

Volenti o no occupiamo uno spazio in questa comunità - avvelenare l'ambiente senza avere la percezione di farlo è brutto perché se manca la consapevolezza di quello che si fa si diventa vittime - ed è ancora quell'istinto di conservazione che si muove nella sua più pericolosa forma di astrazione tra i comportamenti irrazionali dell'uomo.

Sono imbarazzato per quel che possa interessare a te e a voi.

Non sarò in grado a rispondere alle repliche di questo messaggio a meno che non rientri pienamente il tema nel titolo, dico i miei impasse da soddisfare - per la mia più insignificante delle opinioni.

SergioAD

Messaggi : 875
Data d'iscrizione : 06.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da altroita il Ven Lug 11 2014, 08:36

@Mazda ha scritto:se ancora non ti son chiare queste cose forse mi sa che è meglio non leggerli i libri di dawkins... bruciano il cervello con le loro semplificazioni divulgazioniste.
il problema non è cosa è scritto in quei libri, è cosa ci capisce chi li legge, quali assiomi inconsciamente si porta a casa.
è inutile che ti definisci capra capra capra... e poi sei convinto di aver ragione su cose che tutti di dan contro...
è da anni che discutiamo a livello basso di queste cose con personaggi ben più ottusi.
su alcune cose ormai si è generato un sentire comune, su altre presentiamo orientamenti molto diversi.
insomma... piuttosto non darti della capra, leggi le argomentazioni altrui, provale nel tuo cervello, e poi discerni quale assioma o quale teoria scartare o cambiare o ridimensionare nella sua assolutezza o nella sua capacità di spiegare tutto.

Va bene, smetterò di leggerli perchè non li capisco, hai ragione.
Sono convinto delle mie tesi perchè ancora nessuno mi ha dimostrato che gli istinti primordiali non comandano i nostri comportamenti, dal più basso all'opera d'arte, alla società. E neanche tu hai dimostrato nulla, Perchè le formiche hanno pure loro diversi tipi di organizzazione sociale, e alcune sono, ad esempio, più bellicose.
Che poi mi sbaglio, è ovvio. Ma c'è almeno un dieci per cento di quel che sostengo, condivisibile? O l'essere umano, come dici tu, non ha più istinti e viene mosso dal puro intelletto? Sipuò partire da quel 10 % per dimostrare che non c'è altro?
Lette tutte, senza eccezioni, con attenzione. Il punto è che molti sostengono quello che tu sostieni, ma il mio scopo non è darti contro, a te come agli altri. E' semplicemente proporre una tesi che va contro l'essere umano specie suprema. Non lo credo e non l'ho mai creduto, quindi cerco di dimostrarlo, come posso, accomunandolo alle altre specie.
avatar
altroita

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 09.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da SergioAD il Ven Lug 11 2014, 09:15

Nemmeno contribuisci con delle tesi però.

Aldilà della polemica che avete che viene dalla vostra cultura e modo di affrontare le cose.

Sono d'accordo su quanto affermi relativamente all'istinto primordiale originato dal nostro cerebro rettile e pertanto relativamente non mi interessano i percorsi che hai fatto per sostenerlo.

Vuoi proporre una tesi che va contro l'essere umano come specie suprema? Fallo.

Se il caso ci ha favoriti nell'isteresi iniziale togliendoci di mezzo i dinosauri, oggettivamente adesso non esiste specie in grado di competere con noi se decidessimo di sterminarla... sei architetto pensa all'urbanizzazione primaria di un complesso residenziale di 500 ettari - nel progetto il peso della "bonifica dalle altre specie" è contenuto nelle spese generali.

Lo facciamo anche con gli umani, vedi la questione Israelopalestinese o anche la "Soluzione finale del terzo Reich" anche se li i costi c'erano e ci sono.

Contribuisci con qualcosa di sostenibile per favore oppure esprimi il percorso intellettuale che hai fatto.

SergioAD

Messaggi : 875
Data d'iscrizione : 06.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da delfi68 il Ven Lug 11 2014, 09:28

Secondo me ce' solo un difetto di comunicazione ed esposizione..

Se nn capisco male Altroateo vuole dire semplicemente che anche nei comportamenti complessi si puo' risalire all'originale/ancestrale manifestazione istintiva dei nostri antenati..
Oggi abbiamo una potenzialita' che ci consente anche di compiere scelte libere dal vincolo istintivo/genetico, ma e' pur vero che e' una potenzialita' che esercitiamo solo in contesti sociali molto evoluti e tecnologoci..un'improvviso crollo dei sistemi sociali complessi farebbe subito riemergere predominante la caratteristica istintiva lungamente selezionata e conservata dall'animale sapiens

In altre parole siamo edifici moderni e complessi ma sempre con una struttura di base che ci lega piu' o meno al disegno originario forgiato dalla selezione naturale..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Hara il Ven Lug 11 2014, 10:18

@delfi68 ha scritto:
Se nn capisco male Altroateo vuole dire semplicemente che anche nei comportamenti complessi si puo' risalire all'originale/ancestrale manifestazione istintiva dei nostri antenati..
Oggi abbiamo una potenzialita' che ci consente anche di compiere scelte libere dal vincolo istintivo/genetico, ma e' pur vero che e' una potenzialita' che esercitiamo solo in contesti sociali molto evoluti e tecnologoci..un'improvviso crollo dei sistemi sociali complessi farebbe subito riemergere predominante la caratteristica istintiva lungamente selezionata e conservata dall'animale sapiens

In pratica starebbe dicendo che il percorso è a due sensi, boh, nessuno può saperlo, ma, posso sbagliare, mi sembra che in altro punto sottenda anche una visione della natura come entità infallibile. Quell'insieme di fenomeni che chiamiamo natura in realtà ne azzecca assai poche, noi se abbiamo davanti 100 sentieri tra i quali uno finisce in un burrone o siamo cecati o sceglieremo uno dai rimanenti 99, la "natura" l'azzecca   1 volta su 100. Ragionamento ovvio ma che è bene tener presente

Riguardo al discorso degli istinti che comandano il nostro comportamento mi sembra palese che questo sarebbe vero per quanto riguarda l'individuo e non per quanto riguarda quel complesso gioco di equilibri che chiamiamo società, e la società guida parte dei nostri comportamenti.
Vi era una correzione automatica, assai più precisa e rapida di quella naturale, che nasceva dall'incontro-scontro-assimilazione tra diverse culture, oggi (blablabla) la cultura sta diventando la stessa per tutti (blablabla)...
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da SergioAD il Ven Lug 11 2014, 10:36

Il resto che dite tu e Delfi mette nuove condizione su una cosa che potrebbe restare semplice. Io aspetto.

Mentre -
Ashke ha scritto:Riguardo al discorso degli istinti che comandano il nostro comportamento mi sembra palese che questo sarebbe vero per quanto riguarda l'individuo e non per quanto riguarda quel complesso gioco di equilibri che chiamiamo società, e la società guida parte dei nostri comportamenti.

La società entra in gioco pesantemente con il suo condizionamento ambientale e ricorda la teoria di Darwin applicata sulla morale. Vedete l'imprinting religioso e le disparità etniche.

Il futuro andrà con l'etica, la deontologia da principi di sostenibilità a livello del comportamento sociale ma stiamo dibattendo sulle pulsazioni si pulsazioni no - quanto peso ha l'istinto di conservazione, poco, molto o siamo il suo prodotto? Ma chi sono/è Es, Io e SuperIo?

SergioAD

Messaggi : 875
Data d'iscrizione : 06.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Hara il Ven Lug 11 2014, 10:49

@SergioAD ha scritto:Il resto che dite tu e Delfi mette nuove condizione su una cosa che potrebbe restare semplice. Io aspetto.

Mentre -
Ashke ha scritto:Riguardo al discorso degli istinti che comandano il nostro comportamento mi sembra palese che questo sarebbe vero per quanto riguarda l'individuo e non per quanto riguarda quel complesso gioco di equilibri che chiamiamo società, e la società guida parte dei nostri comportamenti.

La società entra in gioco pesantemente con il suo condizionamento ambientale e ricorda la teoria di Darwin applicata sulla morale. Vedete l'imprinting religioso e le disparità etniche.

Il futuro andrà con l'etica, la deontologia da principi di sostenibilità a livello del comportamento sociale ma stiamo dibattendo sulle pulsazioni si pulsazioni no - quanto peso ha l'istinto di conservazione, poco, molto o siamo il suo prodotto? Ma chi sono/è Es, Io e SuperIo?

Ogni vivente è perchè è sopravvissuto per culo e per istinto, su questo non ci piove, ma noi siamo animale sociale, questo è imprescindibile.

E' implicito che a livello individuale il principio di conservazione domina, i meccanismi sociali/economici invece seguono istinti inumani, algoritmici, che sfruttano le nostre pulsioni.

Il discorso psicologico mi sembra c'azzecchi poco. Volendo si possono trasporre tali categorie nell'ambito del quale stiamo parlando, super-io leggi, es folletto che si muove per principio di piacere ed Io mediatore, ma mi pare superfluo.
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Fux il Ven Lug 11 2014, 11:06

@altroita ha scritto:E neanche tu hai dimostrato nulla, Perchè le formiche hanno pure loro diversi tipi di organizzazione sociale, e alcune sono, ad esempio, più bellicose.
Sì, ma sono specie diverse di formiche, è come dire che gorilla, scimpanzé e bonobo hanno diversi tipi di organizzazione sociale...
O l'essere umano, come dici tu, non ha più istinti e viene mosso dal puro intelletto?
A me sembra che nessuno stia sostenendo questo.

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da SergioAD il Ven Lug 11 2014, 11:13

Ashke ha scritto:Il discorso psicologico mi sembra c'azzecchi poco. Volendo si possono trasporre tali categorie nell'ambito del quale stiamo parlando, super-io leggi, es folletto che si muove per principio di piacere ed Io mediatore, ma mi pare superfluo.

E' certo che posso cambiare opinione o termine se questo è improprio.

Se siamo il prodotto della lotta tra come vorremmo essere, come ci mostriamo alla società e come ci vuole la società. Ero propenso ad attribuire alla società il peso del condizionamento sociale su come ci vuole essa, la società, implicitamente al SuperIo - ti prego di correggermi senza infierire sulla mia ignoranza per favore.

SergioAD

Messaggi : 875
Data d'iscrizione : 06.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da altroita il Ven Lug 11 2014, 11:37

@delfi68 ha scritto:Secondo me ce' solo un difetto di comunicazione ed esposizione..

Se nn capisco male Altroateo vuole dire semplicemente che anche nei comportamenti complessi si puo' risalire all'originale/ancestrale manifestazione istintiva dei nostri antenati..
Oggi abbiamo una potenzialita' che ci consente anche di compiere scelte libere dal vincolo istintivo/genetico, ma e' pur vero che e' una potenzialita' che esercitiamo solo in contesti sociali molto evoluti e tecnologoci..un'improvviso crollo dei sistemi sociali complessi farebbe subito riemergere predominante la caratteristica istintiva lungamente selezionata e conservata dall'animale sapiens

In altre parole siamo edifici moderni e complessi ma sempre con una struttura di base che ci lega piu' o meno al disegno originario forgiato dalla selezione naturale..

Si questo! Comunque sono altroita. O Alessio, se preferisci.
Sergio si riferiva al fatto che possiamo tranquillamente spazzare via tutte le altre specie, ma non è così. Primo, visto che conosciamo solo piccole percentuali della vita sulla Terra, sarebbe molto più il tempo impiegato a cercarle che quello per ucciderle. Secondo, i batteri sono difficili da eliminare, anche per la nostra tecnologia. Terzo, quello che preferisco perchè è il reale motivo (e che gli ambientalisti mascherano come rivoluzione del pensiero ed altro non è che puro e sano egoismo), non potremmo eliminare neanche metà delle specie che conosciamo senza eliminarci a nostra volta.
Domanda rivolta a tutti: siamo gli unici esseri sociali sulla Terra?
avatar
altroita

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 09.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da altroita il Ven Lug 11 2014, 11:56

@SergioAD ha scritto:Se siamo il prodotto della lotta tra come vorremmo essere, come ci mostriamo alla società e come ci vuole la società. Ero propenso ad attribuire alla società il peso del condizionamento sociale su come ci vuole essa, la società, implicitamente al SuperIo

Esatto. La società è invenzione nostra, per regolare gruppi di individui via via sempre più numerosi. Ma come si interfaccia l'essere singolo con essa? Esempio banale: io uccido il vicino perchè mi aggredisce. Cosa succede in me quando ciò accade? Cos'è il famoso raptus? Ecco che entra anche la psicologia, non come principio di funzionamento del singolo caso ma come relazione tra un sistema di "valori" (non assoluti, ovvero non comprensibili a livello evolutivo, come cibo, riproduzione, ecc.) e l'essere in sè.
Similmente, quando ci sentiamo minacciati, torna sempre l'istinto omicida. Se poi venga dato corso ad esso o no, non è importante. Insomma Freud l'abbiamo studiato tutti non c' è bisogno che riassuma.
Questo perchè evolutivamente non capiamo la "società", non abbiamo un codice per essa scritto nei nostri geni; è un castello di carte contro un uragano.
avatar
altroita

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 09.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Mix il Ven Lug 11 2014, 12:28

@SergioAD - risposta a tuo post:
@SergioAD ha scritto:
@Mix ha scritto:Mi accorgo ora che c'è un altro ipotetico rischio di malinteso.
Il mio post su questo thread delle 21,38 si riferisce a quello delle 18,50 di Mazda, NON a quello di SergioAD delle 19,56 , che gli sta sopra, lo precede.
Oggi ero particolarmente distratto. NON ricordo di aver visto di messaggi inseriti nel frattempo. Bho, grande BHO!
Ma Mix, se io dico qualcosa in contraddizione con Mazda e Fux e sostanzialmente sono con chi dice che le pulsazioni primordiali regolano quello che facciamo - hanno una relazione con - non mi trovo in uno schieramento di inventori di tipologie di stupidità per sostenere delle tesi dello stesso genere.
C'è scritto *ipotetico rischio* una cosa distante da *possibilità*.
Hai potuto vedere che ieri sono stato un po' distratto.
Diciamo che la mia attenzione NON è più focalizzata su quel che capita in questo forum, ma sono più attratto e coinvolto in discorsi interessanti in un altro,
ho cose a cui pensare (positive direi, al momento) nell'ambito della vita reale,
SE finissero di triturarmi i coglioni, credo che a breve NON mi vedrebbero più, o in misura molto ridotta, come già stava succedendo qualche settimana fa.
Mi dispiace perdere la frequentazione virtuale con alcun* utenti, ma hanno quasi tutti un mio contatto alternativo e.mail &/o cellulare
(nella distrazione del periodo DEVO, ora urgentemente, visto il ritardo di giorni accumulato, ancora rimandare un aggancio a Silvio, che ha perso il mio numero di telefono).
TU sai benissimo dove sto sviluppando i miei discorsi, possiamo quindi rimetterci in dialogo in quell'ambito.

Il dibattito dovrebbe chiarire con osservazioni verosimili con tutta la piacevolezza possibile, evitando di imbarazzare chi la pensa in modo diverso.
Dal post odierno di altroita mi appare che il risultato delle sollecitazioni sia ottimo. Mi sembra che cominci a capire la dinamica diretta di causa/effetto che si instaura in questo forum con alcuni utenti più allenati al pensiero razionale.
SE si entra in un ambito che si rifà idealmente all'ateismo, e si pontifica sulla veracità dell'ateismo di chi NON ha una caratteristica accessoria com'è lo sbattezzo, dando del *falso ateo* si può o essere idioti, oppure aspettarsi una reazione un po' *vivace*.
Restata assolutamente entro canoni di assoluta civiltà, per altro: NON basta fare un'affermazione bizzarra perché essa sia automaticamente vera. Emergeranno sempre, in linea di massima, delle risposte che sottolinearanno la bizzaria dell'affermazione, i suoi limiti intrinseci, le sue debolezze, le sue incongruenze logiche, la sua soggettività NON estendibile a norma comune, . . . , ed altre risposte personali dell'utenza.
SE poi si prosegue con tesi confuse, a tutta prima catalogabili come materiale di risulta ideologica, da utenti che mediamente hanno un'ottima capacità discernitiva, continuando con questo approccio un po' presuntuoso, pur premettendo di essere una capra, le risposte che poi riceve saranno coerenti con gli stimoli che apporta.

@Mix ha scritto:E, dopo questo post  ça_va , grandioso, voglio proprio vedere che tipologia di cazzate si inventa per sostenere le proprie tesi farlocche . . .
In realtà da come prosegue il tema io ho la sensazione di non essere letto, capisco le tesi opposte alla mia dalle risposte che vanno ad altroito e non a me. Che poi lui sta prendendo le misure per sentirsi di partecipare in quell'ambiente amichevole che tutti cerchiamo, chissà se non vedete anche i vostri istinti di conservazione operare.
Potrei rispondere con certezza (relativa a quello di me che mi è accessibile coscientemente) solo per me.
Già ti ho detto che mediamente i tuoi post sono di laboriosa metabolizzazione, che in un ambito come un forum su internet significa anche solo aver la necessità di rileggere il post una seconda volta.
Purtroppo sia lo stesso ambito forumistico, sia la presenza di altri ambiti forumistici, e di altre fonti di stimolo interessanti, finisce con il rimandare la seconda lettura a momenti in cui ormai i discorsi si sono già evoluti e con dispiacere si decide di NON investire risorse per una volta in risposte ormai non più sincrone con gli sviluppi.
Nel mentre si scorrono gli stimoli, numerosi e vari quotidiani, è facile che capiti di rispondere immediatamente, invece, a post di più rapida metabolizzazione, azione che sposta sempre più nel futuro la rilettura di quelli meno immediati. A volte a MAI più.


Sono le mie solite previsioni che mi allontanano momentaneamente per non essere io stesso ne un postatore di manifesti/proclami apparentemente ignorati ne uno che esige il suo spazio con palleggi infiniti o stressanti come fanno alcuni te compreso Mix.
Certo. A volte.
A me come a te le digressioni idiote NON piacciono.
In me, qui, sono invalse abitudini innescate al momento del mio ingresso nel forum ora morto. In altri ambiti l'approccio è diverso.
Anche perché in altri ambiti NON riscontro mai uno sbilanciamento così pronunciato verso la funzione di socializzazione a discapito di quella di scambio più efficiente di idee.
Ora, anche a me la socializzazione piace, ma deve prendere, (esclusivamente per i miei gusti, NON perché vi sia un obbligo di qualche tipo (meglio specificare),) , uno spazio che permetta lo svilupparsi altrettanto florido dell'area intellettuale di scambio delle idee. NON dovrebbe, sempre secondo le mie preferenze, asfissiare chi vuole sviluppare uno scambio argomentativo che può portare ai benefici cercati in un forum da me, la conoscenza di punti di vista ben motivati da cui raccogliere stimoli arricchenti della mia consapevolezza dei mille modi in cui vanno le cose del mondo, per quello che i diversi approcci hanno da offrire.
Al contrario, le singole esperienze personali, NON inserite in schemi generalizzabili e applicabili alla mia personale realtà, da me sono percepiti come uno spreco delle mie risorse, tempo, pazienza: a me, NON me ne frega nulla se oggi una persona distante da me nella realtà è triste, svogliato, allegro, soddisfatto, volubile, . . . , altro.
Vanno benissimo, NON desidero interagirci nella maniera più assoluta, ma nulla ho CONTRO la loro esistenza, finché resta spazio anche per altro.
Sono però cose che NON mi dicono nulla di utile per comprendere meglio il mondo che mi circonda.
Si sopporta il continuo spezzettamento dei thread (innesti incongrui, divagazioni, esperienze personali NON inseribili in schemi generali, . . . , altro) per 500 volte,
(gli scambi di socializzazione che NON invadono spazi di ragionamento possono anche essere miliardi)
ma capita che circostanze di contorno inneschino una risposta scocciata ogni due o tre mesi, (era in costante crescita, questo tempo di saturazione, con la scelta dell'ignoramento totale delle idiozie abbandonate sul forum ed eventualmente involontariamente intercettate durante la lettura dei post).

Fortunatamente nessuno mi guarda con ostilità e quando ci sono le condizioni questo è il mio sito prediletto per partecipare a qualche dibattito.
NON è più il mio.

Infine, se Delfi ti chiede di spiegare il tuo malcontento, se lui stesso ti ha mancato in qualche cosa - quale istinto mai ti potrà frenare dal parlare con lui e chiarire la situazione?
La persona che sta dietro all'avatar delfi68 ha il mio numero di cellulare e il mio indirizzo e.mail.
SE NON lo sento oppure NON ricevo sue e.mail presumo che stia recitando un ruolo scenografico dentro il forum.
SE aveva qualcosa da chiarire sul piano umano prendeva il cellulare e mi chiamava oppure mi mandava un SMS e combinava un incontro. SE NON lo ha fatto è perché NON gli interessava chiarire la situazione, ha preferito spostare la relazione nell'ambito forumistico. NON posso e voglio fare altro che prenderne atto e rispondere di conseguenza.
Fino ad un certo punto la cosa era recuperabile. Ora NON lo è più.
NON desidero percorrere strada insieme a lui, in futuro.
Ci sono milioni di persone nel mondo attorno a NOI, NON vedo nessuna necessità che IO debbe essere importante per qualcun altro, SE NON gli vado a genio. Molto naturalmente vale anche la cosa inversa.

Volenti o no occupiamo uno spazio in questa comunità - avvelenare l'ambiente senza avere la percezione di farlo è brutto perché se manca la consapevolezza di quello che si fa si diventa vittime
Sai benissimo, dovresti ricordare, che abbiamo due approcci diversi con il forum. TU ci investi la tua emotività come fai nel mondo reale (con le dovute differenze, OK, quelle inevitabili) , per me l'approccio è diverso. La funzione socializzante ed affettiva è una conseguenza automatica dell'interazione, anche virtuale, con le persone. NON è la funzione per cui IO frequento un forum. IO frequento un forum per avere stimoli culturali, intellettivi, esperienze generalizzabili.
Lascio emergere aspetti ulteriori rispetto alla sfera intellettuale, ma cercando di rispettare l'equilibrio che rende possibile lo sviluppo fecondo delle discussioni intellettuali nei thread. A ME piace così. NON implica NULA su ciò che può piacere ad altre persone. Vedere anche la mia firma in calce, per ulteriore chiarimento.
NON ho nessuna difficoltà a trasformare la conoscenza virtuale in conoscenza reale, con tutti gli sviluppi che una conoscenza reale può avere. Questo NON modifica la mia interazione DENTRO il forum.
Per le interazioni amicali, affettive, utilizzo altri canali di comunicazione, più intimi e diretti. Oppure incontro con piacere di persona l'utenza a cui fa, a sua volta, piacere estendere la conoscenza oltre la sfera virtuale.
Con esiti a volte infausti. Le relazioni si creano e si esauriscono, a volte tranquillamente a volte male. Sono normali dinamiche della vita, NON mi sorprendono e men che meno mi angosciano, anche se un po' dispiace. Ma siamo entità passeggere in un universo in cui nulla mantiene ferma la sua essenza: come minimo muta la posizione spazio-temporale all'interno della galassia.

- ed è ancora quell'istinto di conservazione che si muove nella sua più pericolosa forma di astrazione tra i comportamenti irrazionali dell'uomo.
Possiamo confrontare le nostre opinioni sulle questioni irrazionali di terzi, ma è complicato farle da soggetti in esame: per definizioni i miei comportamenti inconsci NON sono alla mia portata e quindi pur avendo delle impressioni suscitate dalle tue parole, razionalmente NON le considero materiale adeguato a costruirci ragionamenti razionali.
Per i discorsi in amicizia, emotivi, profondi, NON è questo l'ambito dove IO desidero approfondire i discorsi.
Finché le esperienze personali si inquadrano in uno schema generale che può essere opportuno analizzare pubblicamente. SE si vogliono fare discorsi più personali NON vedo perché annoiare l'utenza.
E quando la cosa riguarda me, i miei gusti sono fondamentali per prendere un sentiero oppure un altro.

Sono imbarazzato per quel che possa interessare a te e a voi.
Lo immagino: osserare comportamenti diversi dai nostri ci può mettere a disagio, di primo acchito. Specialmente SE NON si comprendone ed appaiono dannosi. Per ogni supplemento di informazione che potresti deisderare hai la mia e.mail. Sarà un piacere dialogare con te, lo è sempre stato in quel contesto.

Non sarò in grado a rispondere alle repliche di questo messaggio a meno che non rientri pienamente il tema nel titolo, dico i miei impasse da soddisfare - per la mia più insignificante delle opinioni.
OK.
essendo la mia risposta evidentemente OT NON mi aspetto tue risposte  ça_va 

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Mix il Ven Lug 11 2014, 12:48

@altroita:
Avrei da fare un tot di considerazioni in merito alle tue parole, ma NON ne ho voglia e mi limito a due/tre spunti veloci e poco impegnativi.

La specie umana, oltre alla sfera biologica, nell'ultimo progressivo briciolo di tempo dal momento della sua emersione, gli ultimi 20.000 anni, in un processo graduale, NON con evento iniziale precisamente databile, ha acquisito ANCHE una sfera culturale, in esplosiva crescita favorita dalla tecnologia, prodotto eminentemente (auto)culturale. Vedere anche *processi a reazione positiva* . E loro criticità naturale.

Questa rappresentazione, che NON ho voglia di spiegare ancora una volta, perché annoierei i vecchi utenti, ma soprattutto mi annoierei, mi sembra più adeguata delle tue confuse, seppur alcune condivisibili, SE opportunamente messe in ordine, percezioni e parole, tra cui molte totalmente irreali.

Sono tre anni, a partire da un precedente forum, ora morto, che espongo il concetto di stimolo istintivo, inconscio, irrazionale come ineludibile risposta più veloce, immediata, automatica agli input che provengono dall'ambiente (in senso lato; anche dalle idee che si rimuginano).
Solo un decimo di secondo dopo (chi meno, chi più, . . . , chi MAI) si opera una razionalizzazione a carico della funzione logica della mente (questa è, inevitabilmente per le mie convinzioni, e NON può essere altro che . . . una rappresentazione, ovviamente).

Noto frequenti divagazioni nelle tue risposte. Dai un'occhiata QUI <== link e, se ne sei stimolato, facci qualche riflessione, in merito a quale rischia di essere la percezione delle tue risposte.

Anche NON rispondere a domande ben circoscritte NON fa un buon effetto tra alcuni di tutti quelli che ti leggono.

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Psyre il Ven Lug 11 2014, 13:30

@altroita ha scritto:...
Sono convinto delle mie tesi perchè ancora nessuno mi ha dimostrato che gli istinti primordiali non comandano i nostri comportamenti, dal più basso all'opera d'arte, alla società. E neanche tu hai dimostrato nulla, Perchè le formiche hanno pure loro diversi tipi di organizzazione sociale, e alcune sono, ad esempio, più bellicose.
Che poi mi sbaglio, è ovvio. Ma c'è almeno un dieci per cento di quel che sostengo, condivisibile? O l'essere umano, come dici tu, non ha più istinti e viene mosso dal puro intelletto? Sipuò partire da quel 10 % per dimostrare che non c'è altro?
Lette tutte, senza eccezioni, con attenzione. Il punto è che molti sostengono quello che tu sostieni, ma il mio scopo non è darti contro, a te come agli altri. E' semplicemente proporre una tesi che va contro l'essere umano specie suprema. Non lo credo e non l'ho mai creduto, quindi cerco di dimostrarlo, come posso, accomunandolo alle altre specie.
i pensieri di ordine superiore sono, come tali, al di là dell'istinto primordiale.
Fantasticare, ad es., si sgancia dall'istinto primordiale (di istinto primordiale ce ne è solo uno: sopravvivere; già con le pulsioni ci possiamo aggiungere, ad es., la riproduzione; comunque il  discorso non cambierebbe di molto). Fantasticare, il puro comportamentista (lo studio del comportamento umano a cui si aggancia un riduzionista), ad es., non arriverebbe a capire neppure cosa sia.
Il linguaggio? Idem (e non è la stessa cosa del linguaggio delle api, etc. ... c'è quel qualcosa di più, c'è l'astrazione, l’esprimere un concetto astratto e comunicarlo). E' proprio l'astrazione, il pensiero complesso a renderci diversi dagli altri animali (che non significa essere superiori in toto rispetto ad un’altra specie animale, ma appunto diversi e superiori si, ma “solo” da questo punto di vista).
Ciò non fa parte del dna, o meglio, non è solo inscritto lì. Li ci sono alcune basi per farlo funzionare, sicuro senza vita, la persona non sarebbe in grado di astrarre. Ma un conto è dire siamo fatti così, un conto è, come ci comportiamo, che si slega da un semplice apporto biologico o, meglio, non è solo quello.
Faccio un’analogia: se io guardo un'immagine sul monitor, non dico che vedo un insieme di pixel. E' più di questo. Ed è più di questo perché ci sono concetti astratti dietro.
Altra analogia: la musica. E’ un insieme di note musicali? Si. E’ solo questo? No, anzi spesso c’è molto di più, come l’impronta di un’epoca o un’emozione.
Questo non può essere più considerato da un solo punto di vista biologico. Sarebbe troppo riduttivo e perderebbe del suo significato più pieno.
Il classico stimolo-risposta o ad una specifica funzionalità cognitiva corrisponde una specifica parte anatomica, è da decenni che non viene più tenuta in considerazione, proprio perché si è vista fallace ovvero non se ne riescono a spiegare i comportamenti animali, soprattutto dell’uomo. Non basta. Bisogna, appunto, studiarlo da più punti di vista, perché non è sufficiente limitarsi a: stimolo -> istinto (che parola ambigua) -> risposta. Il comportamentismo è crollato proprio perché studiava il comportamento da un punto di vista esclusivamente biologico, meccanicistico. Il comportamento, soprattutto umano, non lo è.
E’ molto più complesso, a volte anche contro intuitivo, che la sola biologia porterebbe giusto un piccolo apporto. E’ un po’ come se si volesse disegnare un progetto di un edificio in 3d non utilizzando l’autocad, ma paint.
Stessa cosa il comportamento, devi avere lo, anzi gli strumenti adatti.
Nei disturbi di comportamento, anche piuttosto seri, ad esempio, si è visto che tra farmaci e psicoterapia, una combinazione di questi (ad esempio l’utilizzo del farmaco, all’inizio, per bloccare gli effetti negativi più acuti e l’integrazione della psicoterapia che, mano a mano, scema l’uso del farmaco) è più efficace per il soggetto che non solo la somministrazione del farmaco che, di solito (in tali casi), non è in grado di rimuovere la causa, ma solo il meccanismo momentaneo.
Ps. Nessuno qui penso abbia mai parlato di essere umano come essere supremo.

@altroita ha scritto:Domanda rivolta a tutti: siamo gli unici esseri sociali sulla Terra?
No, non siamo gli unici esseri sociali sul pianeta Terra. Difatti, il discorso è, almeno per me, più esteso al semplice essere sociale (se poi si capisca, date le mie naturali doti dislessiche, è altra storia)
avatar
Psyre

Messaggi : 403
Data d'iscrizione : 26.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Mix il Ven Lug 11 2014, 14:09

@Psyre ha scritto:
@altroita ha scritto:Domanda rivolta a tutti: siamo gli unici esseri sociali sulla Terra?
No, non siamo gli unici esseri sociali sul pianeta Terra. Difatti, il discorso è, almeno per me, più esteso al semplice essere sociale (se poi si capisca, date le mie naturali doti dislessiche, è altra storia)
Bel post Psyre.  ça_va 
M'era sfuggita la domanda di altroita: esseri? intendi animali?
È TROPPO banale la risposta : NO.
Cosa intende chiedere, allora, quella domanda?
Come vedi Psyre i problemi di incomprensibilità li può avere qualcun altro, NON mi sembra affatto li abbia TU.
Li posso avere sicuramente in maggior misura IO, di TE. So che questo è ben poco consolatorio, in effetti, ma è quello che posso darti . . .  clown mgreen risata risata risata 

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da altroita il Ven Lug 11 2014, 15:25

Ashke ha scritto:Riguardo al discorso degli istinti che comandano il nostro comportamento mi sembra palese che questo sarebbe vero per quanto riguarda l'individuo e non per quanto riguarda quel complesso gioco di equilibri che chiamiamo società, e la società guida parte dei nostri comportamenti.

Scusa mix se non mi capisci. Era una domanda legata alla riflessione di ashke, che vedi sopra.
Mi sa che è meglio che mi iscriva in un forum di architettura.  sisi 
avatar
altroita

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 09.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da altroita il Ven Lug 11 2014, 15:41

@Mix ha scritto:La specie umana, oltre alla sfera biologica, nell'ultimo progressivo briciolo di tempo dal momento della sua emersione, gli ultimi 20.000 anni, in un processo graduale, NON con evento iniziale precisamente databile, ha acquisito ANCHE una sfera culturale, in esplosiva crescita favorita dalla tecnologia, prodotto eminentemente (auto)culturale. Vedere anche *processi a reazione positiva* . E loro criticità naturale.

Noto frequenti divagazioni nelle tue risposte. Dai un'occhiata QUI <== link e, se ne sei stimolato, facci qualche riflessione, in merito a quale rischia di essere la percezione delle tue risposte.

Grazie per il link, non sapevo si chiamasse così. Starò attento a non farlo più in futuro.
ULTIMA DOMANDA che pongo in questa discussione, a te, mix, ma senza doppi fini, solo per capire meglio le tue argomentazioni: come, se lo fa, la "sfera culturale" cambia il genere homo?
Grazie della risposta.
avatar
altroita

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 09.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Mix il Ven Lug 11 2014, 15:47

@altroita ha scritto:
Ashke ha scritto:Riguardo al discorso degli istinti che comandano il nostro comportamento mi sembra palese che questo sarebbe vero per quanto riguarda l'individuo e non per quanto riguarda quel complesso gioco di equilibri che chiamiamo società, e la società guida parte dei nostri comportamenti.

Scusa mix se non mi capisci. Era una domanda legata alla riflessione di ashke, che vedi sopra.
Mi sa che è meglio che mi iscriva in un forum di architettura.  sisi 
In effetti anche QUI NON ti capisco.
Prova a postare risposte, oppure interventi, che stiano in piedi da se all'interno del post, NON costringere chi legge a scorrere indietro nel 3D: NON lo fa MAI quasi nessuno.
Si bypassa in quei casi il post e buonanotte suonatori, senatori & compagnia cantante  clown mgreen risata risata risata 

Anche in un forum di architettura un approccio poco cauto potrebbe rivelarsi portatore di malessere e causare reazioni poco gradevoli.

Puoi anche stare QUI, cercando di capire le dinamiche più o meno sotterranee; se cerchi indicazioni chiedendo con gentilezza ti posso assicurare che troverai QUI persone che ti agevoleranno con gioia.
NON ti garantisco sul tempo di permanenza mio, (c'è in corso una riflessione nello staff), ma sulla disponibilità finché resto ti rassicuro completamente.
Vedo in TE una certa reazione di cambiamento agli stimoli che mi induce a sperare che NON sei *perso* del tutto e per sempre. Con le giuste dritte potresti muoverti velocemente con maggiori soddisfazioni.    ça_va

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Mix il Ven Lug 11 2014, 15:56

@altroita ha scritto:solo per capire meglio le tue argomentazioni: come, se lo fa, la "sfera culturale" cambia il genere homo?
Grazie della risposta.
Hai già incontrato la mia risposta stereotipica?
D I P E N D E
di solito in multicolor e con apertura di sinfonia musicale in sottofondo.
 clown mgreen risata risata risata 
Dettaglia meglio l'ambito in cui situi quella domanda, contesto, presupposti che TU usi, area delle implicazioni a cui sei interessato, . . . , altro utile nel caso specifico.

Ad una domanda proposta con quella forma potre risponderti con il primo di una serie di libri che mi costringeresti a scrivere, SE volessi essere esaustivo rispetto a tutti i contesti immaginabili, tutti i presupposti possibili, tutte le aree in cui possono risultare implicazioni, . . . , ed altro ancora.

Ti costerebbe parecchio, suppongo TROPPO.  clown mgreen risata risata risata 

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da altroita il Ven Lug 11 2014, 17:49

Va bene, ultimissimo. Le tesi che io con infinita ignoranza espongo sono, in realtà, materia di una disciplina cui non sospettavo l'esistenza.
Si chiama "psicologia evoluzionistica".
Comprerò il libro di Buss poi vi farò sapere.
Intanto: http://www.psych.unito.it/csc/pers/adenzato/pdf/SI_2001.pdf
avatar
altroita

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 09.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 11 Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 9, 10, 11  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum