Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

Teoria dell'evoluzione

Pagina 5 di 11 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 9, 10, 11  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Mix il Gio Lug 10 2014, 00:34

@Fux ha scritto:
@altroita ha scritto:2) Anche qui, il preservativo è una forma di autoconservazione. In questo caso, più sono abbondanti le risorse, più si ha da perdere, dividendole. Se io sono svedese e posso permettermi 100 mele, con un bambino me ne potrò permettere 50. E' un esempio banale ma rende bene. Se io sono invece un filippino e posso permettermi una mela, dopo il figlio me ne potrò permettere mezza, che è molto ma molto meno di 50 dello svedese, in termini assoluti. Visto che l'uomo non può resistere alla pulsione sessuale (vedi Freud), ecco il dilettevole senza la conseguenza spiacevole.
Ma vedi che questa già non è più una considerazione basata sulla biologia e sull'evoluzione. sorriso 
Però mi sembra che stiamo rubando le caramelle ai bambini. O sono mele?  clown  mgreen  risata  risata  risata 
Caspita quante mele mangia un bambino svedese: 100 volte più di uno filippino.
E quelli adottati dai paesi esteri, come decidono come comportarsi rispetto alle mele?
Fanno come indurrebbe, secondo la logica altroitaista, a fare seguendo l'uso del paese d'origine oppure acquisiscono le abitudini di quello dove è trasferito? Biologia o cultura?
Domande, che attendono risposte, in attesa di altre risposte ancora NON pervenute a domande ancora precedenti.

La logica di cui sopra frana clamorosamente quando si osserva come molti personaggi ultraricchi hanno uno stuolo di figli: vedi gli sceicchi ed emiri. O come altri ricchissimi senza figli destinino alla beneficenza notevoli somme da loro possedute.

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da SergioAD il Gio Lug 10 2014, 05:49

Bene.

Finché quei due blocchi sostanziali che sono gli impasse che ho inserito sussistono io non riesco a trovare il modo di partecipare al dibattito.

Il bisogno di partecipare soddisfa qualche pulsione? Se si banalmente anche quello di astenersi dalla partecipazione soddisfa qualche pulsione.  

.

SergioAD

Messaggi : 875
Data d'iscrizione : 06.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Mix il Gio Lug 10 2014, 07:44

Ho visto che ho commesso un errore nel mio post di ieri alle 19,42  in cui ho quotato un precedente post di SergioAD ma non ho cominciato la risposta chiarendo il destinatario del mio intervento.
Doveva essere @altroita: e NON l'ho messo, l'ho dato per implicito ma così facendo apro lo spazio per un potenziale malinteso.
Mi spiace, ho sbagliato, starò più attento d'ora in poi, di solito questi dettagli li curo, ieri uno, il suddetto, mi è sfuggito. Chiedo scusa.
SE qualcuno dello staff potesse correggere quel post gli/le sarei grato.
Va premesso al resto delle mie parole
@altroita :
Nel caso, Grazie anticipatamente.

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da altroita il Gio Lug 10 2014, 08:38

@Mix ha scritto:Caspita quante mele mangia un bambino svedese: 100 volte più di uno filippino.
E quelli adottati dai paesi esteri, come decidono come comportarsi rispetto alle mele?
Fanno come indurrebbe, secondo la logica altroitaista, a fare seguendo l'uso del paese d'origine oppure acquisiscono le abitudini di quello dove è trasferito? Biologia o cultura?
Domande, che attendono risposte, in attesa di altre risposte ancora NON pervenute a domande ancora precedenti.

La logica di cui sopra frana clamorosamente quando si osserva come molti personaggi ultraricchi hanno uno stuolo di figli: vedi gli sceicchi ed emiri. O come altri ricchissimi senza figli destinino alla beneficenza notevoli somme da loro possedute.

@ mix: Partendo dal fatto che sono un architetto e non un biologo, provo a trovare risposte che non mi competono e sicuramente hanno in sè la stessa rozzezza delle motivazioni di un biologo che provasse a spiegare le spinte di una volta in mattoni.
Però, ci provo.

Il gioco. Allora, parto dall'ultima affermazione: se il gioco cinese che citavi è totalmente fuori dal mondo e dal tempo ed è stato inventato per il solo scopo di esistere, senza alcuna conseguenza ludica per l'essere che dovesse giocarci, no, non lo saprei spiegare. Lo ammetto.

La beneficienza. Come sai, non devo neanche spiegarlo perchè molti hanno già capito, la beneficienza non è mai disinteressata, men che meno per un ricco. Ne guadagna in pubblicità, in chance di essere meglio accettato dal suo gruppo, in maggiori possibilità per lui di riprodursi, e per la prole di avere successo nella comunità.

Ultraricchi ultrafertili. Non penso che siano un campione rappresentativo del genere umano, sai? Perchè se si prendono casi particolari certo si fa difficile spiegarli tutti. La tendenza generale, a cui si faceva riferimento, è: come mai i paesi ricchi hanno meno propensione a fare figli? Il che significa: perchè dove ci sono più risorse (cibo in ultima analisi) ci sono meno nascite?

Adozioni. Il bambino filippino in svezia noterà che, cresciuto, avrà a disposizione 100 mele. Il resto lo sai.


infine @ fux perchè non sarebbero spiegazioni biologiche, queste? Il comportamento di una specie, come dicevo, ha sempre a che fare con la sua biologia, e di conseguenza da come si è evoluto.
avatar
altroita

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 09.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da altroita il Gio Lug 10 2014, 08:58

@primaverino ha scritto:
@JoJo ha scritto:ah, per la cronaca: io non ho capito qual è il tuo punto, quello che stai dicendosiccome trovo l'argomento potenzialmente interessante, se hai voglia scriveresti schematicamente quele concetto stai difendendo? che la biologia è l'unica materia utile/degna/sensata?

Anche perché un punto non mi è chiaro...
Se il pittore non ha talento non può fare il pittore... Sarà un imbrattatele, al massimo...
Un cantante senza "voce"... Beh... Non ha senso...

Rispondo ad entrambi, sta diventando un lavoro... al massimo scriverò un piccolo saggio che intitolerò "Pensieri contorti di una mente poco lucida riguardo a quella cosa lì... quella" e non lo comprerà nessuno. Comunque...

@ jojo: sostengo una semplicissima cosa. L'essere umano, in tutte le sue manifestazioni, può essere studiato in termini biologici. Esempi. La religione, ha una base evolutiva, serve all'uomo per soddisfare determinate spinte che vengono dalla nostra natura, una risposta ad istinto. L'amore, invenzione umana come concetto, è biologico in senso profondo, perchè nonostante tutte le sovrastrutture che ci montiamo sopra, ha un unico scopo, ovvero la perpetuazione della specie.

Ora qualcuno dirà: e gli omosessuali?
avatar
altroita

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 09.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da JoJo il Gio Lug 10 2014, 09:13

@altroita ha scritto:
@primaverino ha scritto:
@JoJo ha scritto:ah, per la cronaca: io non ho capito qual è il tuo punto, quello che stai dicendosiccome trovo l'argomento potenzialmente interessante, se hai voglia scriveresti schematicamente quele concetto stai difendendo? che la biologia è l'unica materia utile/degna/sensata?

Anche perché un punto non mi è chiaro...
Se il pittore non ha talento non può fare il pittore... Sarà un imbrattatele, al massimo...
Un cantante senza "voce"... Beh... Non ha senso...

Rispondo ad entrambi, sta diventando un lavoro... al massimo scriverò un piccolo saggio che intitolerò "Pensieri contorti di una mente poco lucida riguardo a quella cosa lì... quella" e non lo comprerà nessuno. Comunque...

@ jojo: sostengo una semplicissima cosa. L'essere umano, in tutte le sue manifestazioni, può essere studiato in termini biologici. Esempi. La religione, ha una base evolutiva, serve all'uomo per soddisfare determinate spinte che vengono dalla nostra natura, una risposta ad istinto. L'amore, invenzione umana come concetto, è biologico in senso profondo, perchè nonostante tutte le sovrastrutture che ci montiamo sopra, ha un unico scopo, ovvero la perpetuazione della specie.

Ora qualcuno dirà: e gli omosessuali?
l'essere umano può essere studiato, in ogni suo aspetto, in termini biologici
ok, posso essere d'accordo

quello che ti domando però è: ha senso studiarlo solo in termini biologici?

secondo me no
o meglio, dipende da cosa volgiamo sapere
se volgiamo prevenire le malattie e i malfunzionamenti del corpo umano (per esempio il cervello), fottesega del perchè biologicamente si è sviluppato un cervello, ma mi interessa molto di più come funziona: quindi studierò l'essere umano da un punto di vista medico
se vogliamo capire come intervenire in uno stato per ottenere una migliore distribuzione di risorse tra ceti ricchi e ceti poveri, sticazzi del fatto che lo facciamo perchè così la specie ha più possibilità di perpetrarsi, c'è un minor rischio di rivolte e quindi maggior sicurezza per tutti (decisamente un vantaggio per la conservazione del mio corredo genetico) ecc, sono molto più interessanto ai meccanismi che regolano il comportamento della società all'interno di uno stato: quindi studierò l'essere umano (e la sua storia) da un punto di vista sociologico (forse è un esempio del menga, non so neanche esattamente cos'è che la sociologia studia, ma penso che l'esempio aiuti a capire lo stesso ciò che voglio dire)

quindi sì, sono d'accordo, è possibile studiare qualsiasi aspetto dell'animale homo dal punto di vista biologico, ma questo non è necessariamente l'unica possibilità funzionale in assoluto
avatar
JoJo

Messaggi : 838
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da altroita il Gio Lug 10 2014, 10:09

@JoJo ha scritto:quindi sì, sono d'accordo, è possibile studiare qualsiasi aspetto dell'animale homo dal punto di vista biologico, ma questo non è necessariamente l'unica possibilità funzionale in assoluto

Sono d'accordo. Per studiare l'uomo in un sistema creato dall'uomo, come la società, è sensato farlo da quel punto di vista.
avatar
altroita

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 09.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Mazda il Gio Lug 10 2014, 10:26

@altroita ha scritto:
@JoJo ha scritto:quindi sì, sono d'accordo, è possibile studiare qualsiasi aspetto dell'animale homo dal punto di vista biologico, ma questo non è necessariamente l'unica possibilità funzionale in assoluto

Sono d'accordo. Per studiare l'uomo in un sistema creato dall'uomo, come la società, è sensato farlo da quel punto di vista.

perchè?
conosci situazioni in cui l'uomo studia se stesso in un sistema non creato dall'uomo????????????????????????
avatar
Mazda

Messaggi : 513
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Psyre il Gio Lug 10 2014, 10:58

 snake 
l'evoluzione può essere ridotta ad un naturale e determinato susseguirsi di reazioni chimiche; perché non partire dalla chimica piuttosto che dalla biologia?
si vuol forse perdere il vero inizio alla vita?
come è possibile parlare di evoluzione se si fa mancare un pezzo proprio alla partenza?
fossi un riduzionista determinatista inizierei da li
avatar
Psyre

Messaggi : 403
Data d'iscrizione : 26.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da JoJo il Gio Lug 10 2014, 11:04

se proprio vogliamo fare le messa in piega alle punlci, il meccanismo della selezione naturale non ha nulla di chimico in senso stretto, bensì con le relazioni tra individuo (anzi, gruppi di individui) e ambiente, inter-relazioni tra indivudui dello stesso gruppo e interazioni tra gruppi diversi
però col tuo post dimostri una volta di più che considerando una e una sola disciplina si perde (nel senso di "si trascura) tantissimo in termini di conoscenza e comprensione del mondo naturale e quindi anche di noi stessi in quanto animale homo in relazione all'ambiente
avatar
JoJo

Messaggi : 838
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Fux il Gio Lug 10 2014, 11:07

@altroita ha scritto:infine @ fux perchè non sarebbero spiegazioni biologiche, queste? Il comportamento di una specie, come dicevo, ha sempre a che fare con la sua biologia, e di conseguenza da come si è evoluto.
Certo, ma "avere a che fare" con la biologia non implica che la biologia esaurisca tutto ciò che c'è da dire sulla questione. ça_va È ovvio che tutto ciò che riguarda l'uomo ha in un certo senso a che fare con la biologia (se non ci fossimo evoluti in un certo modo, sviluppando determinate capacità e caratteristiche, non saremmo come siamo). Ma da questa base biologica si sono sviluppate caratteristiche che vanno descritte e analizzate con altri strumenti.

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da JoJo il Gio Lug 10 2014, 11:11

@Fux ha scritto:
@altroita ha scritto:infine @ fux perchè non sarebbero spiegazioni biologiche, queste? Il comportamento di una specie, come dicevo, ha sempre a che fare con la sua biologia, e di conseguenza da come si è evoluto.
Certo, ma "avere a che fare" con la biologia non implica che la biologia esaurisca tutto ciò che c'è da dire sulla questione. ça_va È ovvio che tutto ciò che riguarda l'uomo ha in un certo senso a che fare con la biologia (se non ci fossimo evoluti in un certo modo, sviluppando determinate capacità e caratteristiche, non saremmo come siamo). Ma da questa base biologica si sono sviluppate caratteristiche che vanno descritte e analizzate con altri strumenti.
estremamente chiaro e conciso
avatar
JoJo

Messaggi : 838
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Fux il Gio Lug 10 2014, 11:12

L'origine evolutiva della differenza tra sessi

Uno studio in cui sono state create versioni "transgender" di un'alga verde pluricellulare che normalmente si presenta in colonie maschili e femminili dai caratteri ben distinti, ha rivelato come il dimorfismo sessuale possa svilupparsi da un sistema di accoppiamento più primitivo attraverso piccole modificazioni di un gene (red)

Una piccola modificazione in un gene master, ossia di un gene che modula l'attività di altri geni, è all'origine della netta differenziazione fra i generi di gran parte degli organismi che si riproducono in modo sessuale. Lo ha scoperto un gruppo di biologi del Donald Danforth Plant Science Center a St. Louis, in Missouri, e del Salk Institute a La Jolla, California, che firmano un articolo pubblicato su “PLoS Biology”.

Continua qui

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da altroita il Gio Lug 10 2014, 11:53

@Mazda ha scritto:perchè? conosci situazioni in cui l'uomo studia se stesso in un sistema non creato dall'uomo????????????????????????

Intendo dire che per studiare l'uomo nelle sue invenzioni culturali, come chessò, il sistema legislativo, servono discipline create dall'uomo, per spiegare appunto percezioni totalmente umane in sè (nel caso in esame, giusto-sbagliato).
Se però vogliamo studiare l'uomo in un sistema più ampio, correlandolo alle altre specie viventi, come potrebbe fare un alieno giunto sul nostro pianeta, allora si dovrebbe capire in cosa un essere umano si differenzia da un leone. Insomma quali sono le differenze tra gli esseri viventi sulla Terra. La cosa che salterebbe subito all'occhio, se questi ipotetici esseri avessero occhi, è che il nostro cervello è spropositatamente più ampio di qualunque altra specie sul pianeta: usando quello abbiamo creato una complessa rete di conoscenze e sovrastrutture atte alla sopravvivenza della nostra specie, man mano sempre più raffinate. Tuttavia, ed è lì che mi concentro, le sovrastrutture sono collegate (e come può essere altrimenti) tutte a doppio filo con tutto ciò che di istintivo c'è nell'essere umano, perchè tutte concorrono al successo della specie (se di successo si potrà parlare al momento della visita dell'alieno).
avatar
altroita

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 09.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da altroita il Gio Lug 10 2014, 11:59

@JoJo ha scritto:
@Fux ha scritto:
@altroita ha scritto:infine @ fux perchè non sarebbero spiegazioni biologiche, queste? Il comportamento di una specie, come dicevo, ha sempre a che fare con la sua biologia, e di conseguenza da come si è evoluto.
Certo, ma "avere a che fare" con la biologia non implica che la biologia esaurisca tutto ciò che c'è da dire sulla questione. ça_va È ovvio che tutto ciò che riguarda l'uomo ha in un certo senso a che fare con la biologia (se non ci fossimo evoluti in un certo modo, sviluppando determinate capacità e caratteristiche, non saremmo come siamo). Ma da questa base biologica si sono sviluppate caratteristiche che vanno descritte e analizzate con altri strumenti.
estremamente chiaro e conciso

Caratteristiche di che tipo? Evolutive? Sono ereditarie oppure no? Perchè altrimenti sono effimere anche considerando solamente la possibilità dell'esistenza umana.
Cmq, come ha detto jojo, sono d'accordo che per studiare "cose umane" servono "discipline umane".
avatar
altroita

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 09.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da altroita il Gio Lug 10 2014, 12:06

@SergioAD ha scritto:Bene.

Finché quei due blocchi sostanziali che sono gli impasse che ho inserito sussistono io non riesco a trovare il modo di partecipare al dibattito.

Il bisogno di partecipare soddisfa qualche pulsione? Se si banalmente anche quello di astenersi dalla partecipazione soddisfa qualche pulsione.  

.

Di impasse sai quante ce ne sono????
Cmq abbiamo raggiunto un accordo, mi sembra, possiamo continuare dal tuo intervento.
Cosa sostenevi? (riassunto for dummies mi raccomando...)
avatar
altroita

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 09.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da JoJo il Gio Lug 10 2014, 12:08

@altroita ha scritto:
Cmq, come ha detto jojo, sono d'accordo che per studiare "cose umane" servono "discipline umane".
non l'ho detto io
per quanto mi riguarda considero "disciplina umana" anche la biologia (visto che, al pari dell'etica e dei suoi risvolti pratici, anche la biologia e tutte le sue classificazioni e definizioni -specie, classe, selezione ecc.- scompariranno con noi)
avatar
JoJo

Messaggi : 838
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Fux il Gio Lug 10 2014, 13:28

Come si spiega in termini evolutivi l'esplicita volontà di non riprodursi?

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu/t534-childfree-senza-figli-per-libera-scelta-articolo-da-cronache-laiche

 smile 

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da altroita il Gio Lug 10 2014, 14:43

@Fux ha scritto:Come si spiega in termini evolutivi l'esplicita volontà di non riprodursi?

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu/t534-childfree-senza-figli-per-libera-scelta-articolo-da-cronache-laiche

 smile 

Si spiegherà quando sarà statisticamente rilevante.
avatar
altroita

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 09.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Mazda il Gio Lug 10 2014, 18:50

@altroita ha scritto:
@Fux ha scritto:Come si spiega in termini evolutivi l'esplicita volontà di non riprodursi?

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu/t534-childfree-senza-figli-per-libera-scelta-articolo-da-cronache-laiche

 smile 

Si spiegherà quando sarà statisticamente rilevante.


guarda che per invalidare una teoria basta "teoricamente" un solo caso in cui la teoria non risulta corrispondere alla realtà.

non c'è bisogno che i casi siano statisticamente rilevanti.

in realtà lo sono già.

lo erano anche solo mille anni fa quando eran solo preti o suore o gay o impotenti a scegliere questa deriva.


a me continua a sembrare che non ti accorgi semplicemente che la tua affermazione categorica fosse sbagliata.


l'uomo è evidentemente svincolato da quell'equilibrio di istinti che manifestano gli altri animali in relazione all'ambiente e alle altre specie.

un leone mangia una gazzella e poi si ferma... non gli verrà mai in mente, modello hitler, di volerle sterminare tutte...
una leonessa allatta il cucciolo di un'altra leonessa o di un altro mammifero... ma non gli verrà mai in mente, modello madre teresa, di accudirli tutti per tutta la sua vita.

l'uomo è l'unica specie animale che manifesta comportamenti talmente disparati da risultare quasi "indeterminato" nella sua identità e fine.
e per questo ci definiamo liberi e definiamo questa libertà un diritto inviolabile, un assioma assoluto, seppur non si possa in nessun modo dimostrare che esista in qualche parte dell'universo la libertà e che l'uomo davvero ne goda.

la differenza fra sparta e atene non è riscontrabile in nessuna colonia di formiche.
la differenza fra sparta e atene non è una conseguenza biologica o genetica, ma storico-culturale, determinata dalle interpretazioni libere degli esseri umani attorno a ciò che sia un essere umano, ciò che debba fare, volere, sperare, in relazione a sè e agli altri della sua stessa specie e o comunità.



se ancora non ti son chiare queste cose forse mi sa che è meglio non leggerli i libri di dawkins... bruciano il cervello con le loro semplificazioni divulgazioniste.
il problema non è cosa è scritto in quei libri, è cosa ci capisce chi li legge, quali assiomi inconsciamente si porta a casa.



è inutile che ti definisci capra capra capra... e poi sei convinto di aver ragione su cose che tutti di dan contro...
è da anni che discutiamo a livello basso di queste cose con personaggi ben più ottusi.
su alcune cose ormai si è generato un sentire comune, su altre presentiamo orientamenti molto diversi.

insomma... piuttosto non darti della capra, leggi le argomentazioni altrui, provale nel tuo cervello, e poi discerni quale assioma o quale teoria scartare o cambiare o ridimensionare nella sua assolutezza o nella sua capacità di spiegare tutto.



allora se io con l'uso della mia ragione che trova differenze e uguaglianze e che definisce, nomina, osservo ciò che esiste, ritrovo tre modi di esistere diversi.

il primo è quello delle cose che appartengono al solo mondo fisico.
su questo abbiamo conoscenza deterministica.
tutto è causa-effetto.

il secondo è quello che compete alla vita, alla biosfera.
tutto ciò che è vivo non solo risponde alle leggi della fisica, ma a una altra grande teoria, quella dell'evoluzione.
di fatti mentre tutto ciò che non è vivo degrada per entropia, ciò che è vivo sembra perseguire una direzione differente di sviluppo: tende a migliorare, nel suo esplicito tentativo di restare, come dna.

tende a contrastare con omeostasi ed altri fenomeni come la nutrizione gli effetti dell'entropia, o attraverso la riproduzione con mutazione, in grado di adattarsi a un ambiente che muta anche in conseguenza degli esseri viventi che lo abitano.


nel biologico alcune cose vanno quindi in modo molto diverso che nel fisico... e per questo lo si deve studiare in modo diverso.
per esempio il tutto non è più solo la somma delle parti, ma qualcosa di più, perchè vivo.
oppure nella parte, la cellula, è contenuto il tutto, il dna.
oppure, mentre nel fisico tutto è causalità e casualità, nel biologico compare la dimensione finale, in quanto il dna è un progetto che si svolge, un'informazione che da forma alla materia/energia in una maniera per nulla casuale.

nell'antropologico, questo ordine, questa finalità, questa indeterminazione raggiunge un livello ulteriormente diverso.
quella forma di ordine contenuto nel dna diventa persino cosciente, autocoscienza che ordina scelte, finalità libera, che decide di essere un tipo di uomo o un altro, un guru contemplativo immobile, o uno sportivo di rugby ateo che scopa come un riccio, o un gicca cravatta che vive per soldi e successo.

...


inoltre il piano antropologico getta nell'esistere un tipo di ente nuovo: il pensato.

il pensato esiste ma non nello stesso modo in cui esistono le cose fisiche, anzi.
la cosa fisica esiste in sè e non può mutare struttura, supporto, senza mutare natura, senza essere altro.

mentre un sistema teoretico può cambiare supporto e restare se stesso, così una mia teoria lascerà il mio cervello per trasformarsi in un impulso che tocca questi tasti poi in una rielaborazione che lo rende 0-1,... poi onda elettromagnetica che giunge ai tuoi occhi dallo schermo, decodificata, e ora sta nel tuo cervello... restando il teorema di pitagora... tale quale pensato da me.
tuttavia non esiste davvero come ente fisico tangibile a prescindere dal suo supporto, tuttavia la conoscenza della natura del supporto non mi sa dire molto sulla natura del pensato.


l'uomo è soprattutto l'autocoscienza di me, l'io me medesimo uomo reale esistente, o al massimo l'idea di uomo, in entrambi i casi un pensiero.
qualcosa che è, ma non è nel senso e nel modo delle altre cose che sono, vive o meno che siano.



via...






avatar
Mazda

Messaggi : 513
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da SergioAD il Gio Lug 10 2014, 19:56

Sarebbe stato il secondo impasse.

Eppure si tratta dell'istinto di conservazione ed io sinceramente non riesco a comprendere un evento qualsiasi che non risalga a quello, tutte le paure, tutte le necessità e tutte le soddisfazioni.

Inoltre il fatto che necessariamente coinvolga senza dubbio il nostro essere vuoi rettiliano, paleo mammifero o neo mammifero non ho dubbi. Rinunciare alla maternità per l'istinto di sopravvivenza.

Intendo la pulsione originata col relativo peso.

Wilhelm Reich?

Se superiamo questo ci sono altri impasse per sbloccare la situazione e gustarci il dibattito.

SergioAD

Messaggi : 875
Data d'iscrizione : 06.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Mix il Gio Lug 10 2014, 21:38

E, dopo questo post  ça_va , grandioso, voglio proprio vedere che tipologia di cazzate si inventa per sostenere le proprie tesi farlocche . . .

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da delfi68 il Gio Lug 10 2014, 23:48

..magari provare ad essere un pochino piu' gentile? ..e' nuovo del forum, mi sembra che cerchi di ragionare con argomenti districabili..e' carino secondo te dire che scrive cazzate e tesi farlocche solo perche' ci sono impuntature e confronti da sostenere per limarli via?

..porchiddio vorrei vedere te se appena arrivi su un forum, con quel cazzo di modo alla cazzodicane che hai di porti uno dei vecchi ti tratta cosi..neanderthal! ..hai la delicatezza di un neanderthal..santamadonna..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Mix il Ven Lug 11 2014, 01:46

@delfi68 ha scritto:..magari provare ad essere un pochino piu' gentile? ..e' nuovo del forum, mi sembra che cerchi di ragionare con argomenti districabili..e' carino secondo te dire che scrive cazzate e tesi farlocche solo perche' ci sono impuntature e confronti da sostenere per limarli via?

..porchiddio vorrei vedere te se appena arrivi su un forum, con quel cazzo di modo alla cazzodicane che hai di porti uno dei vecchi ti tratta cosi..neanderthal! ..hai la delicatezza di un neanderthal..santamadonna..
Fatta l'esperienza, una volta.
Qualcuno ha finito per perdere il posto da amministratore, altri sono stati bannati, ed in tutto quel bailamme mi ci sono spanciato dal ridere, a volte assieme ai miei colleghi, che facevano da spettatori dietro le spalle.  
 clown mgreen risata risata risata

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Mix il Ven Lug 11 2014, 01:52

Mi accorgo ora che c'è un altro ipotetico rischio di malinteso.
Il mio post su questo thread delle 21,38 si riferisce a quello delle 18,50 di Mazda, NON a quello di SergioAD delle 19,56 , che gli sta sopra, lo precede.
Oggi ero particolarmente distratto. NON ricordo di aver visto di messaggi inseriti nel frattempo. Bho, grande BHO!

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Teoria dell'evoluzione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 11 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 9, 10, 11  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum