Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

Prestito infruttifero - stato di polizia?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Prestito infruttifero - stato di polizia?

Messaggio Da Ludwig von Drake il Mer Apr 02 2014, 10:08

Il prestito tra amici o famigliare anche se è senza interessi può incappare nelle maglie del redditometro ed essere considerato evasione fiscale
Quante volte è capitato di chiedere prestiti tra famigliari? Non la paghetta del nonno, ma qualcosa di più, un prestito tra parenti infruttifero, senza interessi, per aiutare in un momento di difficoltà. Bene, da oggi non sarà più tanto semplice fare o chiedere un prestito infruttifero tra amici o tra parenti, perché il Fisco è all’erta e guada anche questo particolare contratto di prestito tra privati.

Perchè fare attenzione
Bisogna fare attenzione al fisco perché con gli strumenti di accertamento varati ultimamente, in particolare con i controlli sui conti correnti o il redditometro non sono più permessi giri di denaro senza giustificativi formali, senza un pezzo di carta che attesti da dove provengano questi soldi. E poco importa se non c’è contratto di prestito tra privati, o se il prestito tra amici sia infruttifero o se il prestito tra famigliari preveda solo un impegno morale nel ripagarlo: il Fisco la pezza d’appoggio la vuole sempre.

Professionisti, artigiani o imprenditori
Ecco come difendersi dal redditometro. Sembra surreale, ma per queste categorie il consiglio più corretto è fare meglio a evitare tutti i prestiti di denaro tra privati, il prestito tra famigliari o il prestito infruttifero tra amici: per il redditometro possono essere considerati come un contratto di prestito tra privati come un reddito imponibile che si è voluto evadere e non dichiarare al Fisco. E’ la naturale diffidenza che c’è verso che non è pensionato o dipendente, che si considera evasore per natura.

Prestito infruttifero tra parenti, come continuare a farlo
Il consiglio è – e vale per qualunque forma di prestito di denaro tra privati – quello di prevedere una scrittura privata del prestito infruttifero tra parenti, e di conservare sempre la documentazione che attesta la provenienza del denaro che si è dato in prestito a famigliari o amici.

Servono atti scritti e formati, che documentino il passaggio del prestito fra parenti in tutte le sue fasi. Infatti si potrebbe contestare che il prestito fra amici sia infruttifero. Il Fisco potrebbe vedere dietro questo giro di denaro una vera e propria attività di “strozzo”.

I limiti dell’antiriciclaggio
Oltre alla scrittura privata del prestito infruttifero tra parenti, non vanno dimenticati quando si decide il rimborso del prestito tra famigliari o tra amici. Se si parla di operazioni oltre i mille euro bisogna ricordare che le rate di rimborso se effettuate in contanti non devono superare i limiti imposti dalle norme sul riciclaggio. Altrimenti, meglio un assegno o un bonifico.

Qualunque tipo di prestito tra famigliari o amici facciate, soprattutto se la quantità di denaro che date o ricevete è alta, compilate un vera e propria scrittura privata del prestito infruttifero tra parenti e registratela all’Agenzia per le entrate. Oppure scambiatevi reciprocamente una lettera raccomandata e datata o una posta elettronica certificata con firma elettronica e marca temporale.
avatar
Ludwig von Drake

Messaggi : 1121
Data d'iscrizione : 03.01.14

http://martinedentree.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prestito infruttifero - stato di polizia?

Messaggio Da Ludwig von Drake il Mer Apr 02 2014, 10:09

avatar
Ludwig von Drake

Messaggi : 1121
Data d'iscrizione : 03.01.14

http://martinedentree.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Vino che ubriaca.

Messaggio Da fedelisssimo il Lun Lug 27 2015, 11:04

@Ludwig von Drake ha scritto:
.......
Perchè fare attenzione
Bisogna fare attenzione al fisco perché con gli strumenti di accertamento varati ultimamente, in particolare con i controlli sui conti correnti o il redditometro non sono più permessi giri di denaro senza giustificativi formali, senza un pezzo di carta che attesti da dove provengano questi soldi. E poco importa se non c’è contratto di prestito tra privati, o se il prestito tra amici sia infruttifero o se il prestito tra famigliari preveda solo un impegno morale nel ripagarlo: il Fisco la pezza d’appoggio la vuole sempre.
.......
Veramente è l'unica volta che il fisco sta facendo qualcosa di quasi buono. Eppure mi meraviglio che dagli atei non esca la vera onestà che l'ateo dovrebbe avere. Io definisco questo disastro come una guida virtuale effettuata da persone ubriache di vino di strega. Come fanno gli atei a non accorgersi che un prestito infruttifero è distruttivo quando lo si concede a chi ha un'attività commerciale? La legge richiede che una persona che immette soldi in un'attività commerciale debba essere in società nell'attività commerciale. Se dunque un prestito viene fatto a livello personale a chi gestisce un'attività commerciale ne risulta lo stesso tipo di pericolo in quanto si ha la condizione dove una persona esterna paga le spese ad un commerciante mentre il commerciante, avendo meno spese nella vita privata, riesce a sferrare un'attacco di concorrenza contro altri commercianti dello stesso genere. Ciò risulta una mossa pericolosa permessa per il bene dell'amicizia di coesioni originatesi dall'estero e che invadono mercati di altre nazioni.
In nessun caso è dunque un prestito infruttifero da considerarsi cosa lecita quando sia presente un'attività commerciale nel mezzo dell'affare. Persino i prestiti provenienti da governi esteri verso fabbriche di un'altra nazione sono dubbi se tali prestiti sono a fondo perduto oppure a basso tasso di interessi che sia un tasso di interessi sotto la normale media nazionale del corrente tasso di interessi al momento del prestito. Un governo non può comportarsi come un fratello verso i padroni di fabbrica che operano in altre nazioni e non può comportarsi nemmeno come un sostituto di un fratello.

fedelisssimo

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 27.07.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prestito infruttifero - stato di polizia?

Messaggio Da silvio il Lun Lug 27 2015, 18:31

Ma se un amico un parente non riesce a tirare avanti e non riesce a pagare non so una rata del mutuo non lo posso aiutare ?
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prestito infruttifero - stato di polizia?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum