Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

Matrimoni gay

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Matrimoni gay

Messaggio Da Fux il Dom Mar 30 2014, 19:28

Gb: matrimoni gay, legge in vigore da mezzanotte
Già celebrate le prime nozze tra coppie dello stesso sesso


Il premier, David Cameron: "Non sarà più importante in Gran Bretagna sapere se sei eterosessuale o omosessuale: lo Stato riconoscerà il rapporto nello stesso modo".

LONDRA -  Già celebrati tra le bandiere arcobaleno i primi matrimoni gay in Inghilterra e Galles subito dopo la mezzanotte, all'entrata in vigore della nuova legge.

Insomma come ha spiegato il premier, David Cameron, "non sarà più importante in Gran Bretagna sapere se sei eterosessuale o omosessuale: lo Stato riconoscerà il rapporto nello stesso modo".

A Brighton i primi sono stati Neil Allard e Andrew Wale: "siamo sempre più consapevoli - dice Wale - di quanto siamo fortunati a vivere in una parte del mondo relativamente tollerante". La riforma entrata in vigore ha soprattutto un valore simbolico: le coppie omosessuali già godono degli stessi diritti genitoriali delle coppie eterosessuali: possono ad esempio adottare bambini, ricorrere alla fecondazione assistita o alla maternità 'surrogata'. "Non volevamo sposarci finchè la nostra unione non fosse stata equivalente a quella di mia madre e mio padre", ha spiegato Teresa Millward, 37 anni, che ha sposato nello Yorkshire la sua compagna da 11 anni.

A differenza di quanto è avvenuto in Francia, dove i matrimoni gay hanno creato feroci polemiche, la legge inglese, approvata nel luglio 2013 dal parlamento, non ha suscitato quasi nessuno scalpore nell'opinione pubblica. La maggior parte dei cittadini britannici si dichiara infatti favorevole alla riforma. Un sondaggio della Bbc (sono state interpellate 1.007
persone) pubblicato venerdì mostra però che il 22% degli intervistati rifiuterebbe un invito a un matrimonio gay.

Fonte

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da silvio il Dom Mar 30 2014, 20:47

Ieri ho visto alla TV un serial dove due uomini spiegavano al figlio che non andavano d'accordo e si stavano separando, i tempi cambiano.
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da delfi68 il Dom Mar 30 2014, 20:49

..finchè le libertà non tangono gli altri sono libertà sacrosante.

E la storia si ripete, la francia e l'inghilterra dettano l'evoluzione delle società.

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da delfi68 il Dom Mar 30 2014, 20:59

e comunque non è che le coppie etero forniscano la benchè minima garanzia di essere migliori..ogni mostro moderno o storico è pur sempre figlio di una coppia etero..

questi comunque meritano uno sputo in faccia..

https://it.notizie.yahoo.com/video/playlist/storie-dal-mondo/spendono-340-divertimenti-il-neonato-111223124.html

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da Fux il Lun Mar 31 2014, 11:13

Intanto, in Italia...

http://www.uaar.it/news/2014/03/27/vescovi-italiani-crociata-anti-gay/

Ah, ma papa Francesco è tanto buono, eh...

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da elima il Lun Mar 31 2014, 11:56

Bah, per me che sono contro i matrimoni punto non vedo nessun passo avanti. Il passo avanti si farà quando saranno riconosciute le famiglie di fatto, al di là del sesso e di quanti componenti abbiano

_________________
"Primo di tutti fu il Caos" Esiodo (Theog. 116)

Jesus promised the end of all wicked people
Odin promised the end of all Ice Giants
I don't see many Ice Giants around ....
avatar
elima


Messaggi : 1316
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da Fux il Lun Mar 31 2014, 13:04

@elima ha scritto:Bah, per me che sono contro i matrimoni punto non vedo nessun passo avanti. Il passo avanti si farà quando saranno riconosciute le famiglie di fatto, al di là del sesso e di quanti componenti abbiano
Beh, d'accordo, però il fatto che la possibilità di sposarsi sia data anche alle coppie omosessuali è un fatto positivo, perché toglie un'odiosa discriminazione.

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da Fux il Dom Apr 13 2014, 12:04

Il primo matrimonio gay riconosciuto in Italia

Il tribunale di Grosseto ha ordinato al comune della città toscana di trascrivere nel registro di stato civile il matrimonio di due uomini che si erano sposati a New York nel 2012. Anche se la sentenza avrà pochi effetti concreti e sarà probabilmente ribaltata in appello, è un passo storico in uno dei pochi paesi occidentali che non offrono alcun riconoscimento alle unioni tra persone dello stesso sesso.

Dopo essersi sposati con rito civile a New York, nel dicembre 2012, Giuseppe e Stefano hanno chiesto al comune di Grosseto di trascrivere le nozze nel registro di stato civile. Ma l’ufficiale di stato civile ha rifiutato di registrare il matrimonio. Per questo la coppia ha presentato un ricorso in tribunale. E il 10 aprile il giudice di Grosseto Paolo Cesare Ottati ha dato ragione alla coppia perché nel codice civile ”non è individuabile alcun riferimento al sesso in relazione alle condizioni necessarie” al matrimonio. Nella sentenza il giudice spiega che non è ”previsto, nel nostro ordinamento” alcun ”impedimento derivante da disposizioni di legge alla trascrizione di un atto di matrimonio celebrato all’estero”.

La trascrizione non ha natura ”costitutiva, ma soltanto certificativa e di pubblicità di un atto già valido di per sé”. La sentenza del tribunale di Grosseto cita anche precedenti sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo che ”non ritiene più che il diritto al matrimonio” debba essere ”limitato in tutti i casi al matrimonio tra persone di sesso opposto”.

Le reazioni. La sentenza del tribunale ha suscitato subito molte polemiche, ma anche l’entusiasmo di chi è impegnato da anni nella battaglia per il riconoscimento delle unioni civili. “È un precedente unico per il nostro paese”, ha commentato il senatore Sergio Lo Giudice, ex presidente di Arcigay che ha annunciato che chiederà al comune di Bologna di trascrivere anche il suo matrimonio, celebrato a Oslo, in Norvegia.

La conferenza episcopale italiana, invece, ha definito la decisione uno ”strappo”, una ”pericolosa fuga in avanti di carattere fortemente ideologico”. Per i vescovi italiani ”con tale decisione rischia di essere travolto uno dei pilastri fondamentali dell’istituto matrimoniale, radicato nella nostra tradizione culturale, riconosciuto e garantito nel nostro ordinamento costituzionale”.

Gli ultimi d’Europa. In tutto il mondo occidentale i movimenti per i diritti gay stanno facendo delle grandi conquiste. Negli Stati Uniti 13 stati hanno legalizzato il matrimonio tra persone dello stesso sesso, la stessa cosa è avvenuta in Nuova Zelanda e in Uruguay. In Europa hanno legalizzato il matrimonio tra persone dello stesso sesso il Regno Unito e la Francia. Inoltre le unioni civili sono legali in moltissimi paesi.

L’Italia invece è uno dei pochi paesi d’Europa che non prevede nessuna forma di riconoscimento per le coppie di persone dello stesso sesso. Negli ultimi 15 anni alcune città tra cui Milano e Genova hanno istituito dei registri per le unioni civili, che però non hanno validità al di là dei confini comunali. Roma non si è dotata nemmeno di questo strumento.

Tuttavia sembrerebbe che la società italiana sia più aperta dei suoi legislatori. Uno studio dell’Istat del 2011 ha rivelato che 63 per cento degli italiani pensa che i gay dovrebbero avere gli stessi diritti degli eterosessuali e il 44 per cento pensa che dovrebbero potersi sposare. Ma nessun politico vuole rischiare la sua carriera su questa battaglia.

http://www.internazionale.it/news/italia/2014/04/10/il-primo-matrimonio-gay-riconosciuto-in-italia/

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da Fux il Mer Apr 16 2014, 12:48

Anche Malta riconosce le unioni gay

Il 14 aprile il parlamento maltese ha adottato in via definitiva il Civil unions bill, che offre alle coppie dello stesso sesso la possibilità di stipulare unioni civili legalmente riconosciute che “equivalgono al matrimonio in tutto tranne che nel nome”, scrive il Malta Independent.

La legge è stata approvata con il voto favorevole di tutti i parlamentari che sostengono il governo del premier laburista del premier Joseph Muscat e l’astensione degli altri. Il Partito nazionalista, principale forza dell’opposizione, si era dichiarato favorevole al riconoscimento delle unioni gay ma ha scelto di astenersi perché contrario all’inserimento del diritto alle adozioni per le coppie dello stesso sesso nel testo e non attraverso una revisione della legge sulle adozioni.

Dopo l’introduzione del divorzio nel 2011, si tratta di un altro colpo all’influenza della chiesa cattolica, che aveva preso apertamente posizione contro la legge.

Malta è diventata il 21esimo paese europeo a legalizzare le unioni delle coppie dello stesso sesso e il decimo a riconoscere loro il diritto all’adozione, nota Euobserver.

La mappa dei paesi che riconoscono le unioni gay nel mondo, aggiornata a gennaio 2014:

(Fonte: Freedom to marry)

http://www.internazionale.it/news/malta/2014/04/15/anche-malta-riconosce-le-unioni-gay/

Il mondo progredisce, intanto in Italia si continua ad essere succubi delle gerarchie cattoliche.  vomito

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da Jael il Mer Apr 16 2014, 16:33

@elima ha scritto:Bah, per me che sono contro i matrimoni punto non vedo nessun passo avanti. Il passo avanti si farà quando saranno riconosciute le famiglie di fatto, al di là del sesso e di quanti componenti abbiano
se le famiglie di fatto vogliono essere riconosciute (diritti e doveri reciproci) si sposino e non caghino il cazzo. Il matrimonio è proprio ciò che chiedono, un riconoscimento ufficiale della coppia (putroppo non disponibile alle coppie dello stesso sesso).

Poi se vogliamo rendere più libero il contratto matrimoniale (con prenups, divorzio veloce, poligamia/andria etc.) e magari cambiargli pure nome ben venga.
avatar
Jael

Messaggi : 1037
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da delfi68 il Mer Apr 16 2014, 16:49

si sposino e non caghino il cazzo

potendo mi pare che lo facciano..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da Jael il Mer Apr 16 2014, 16:55

@delfi68 ha scritto:
si sposino e non caghino il cazzo

potendo mi pare che lo facciano..
Mica tutti, ci sono quelli che cagano il cazzo ma non si sposano pur potendolo fare (ovvio, non gli omosessuali visto che stiamo in itaglia).
avatar
Jael

Messaggi : 1037
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da delfi68 il Mer Apr 16 2014, 17:19

bè..credo sia una questione di ideologie diverse..

tecnicamente, se si permettesse il matrimonio civile a chiunque, prevedo che il problema si risolva da se..in itaglia permangono forti limitazioni e il vincolo matrimoniale cosi com'è concepito sembri, ad alcuni, un giogo piuttosto che un contratto tra due conviventi..


_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da Jael il Mer Apr 16 2014, 17:44

E ci si muova per cambiarlo allora e per introdurre quelle modifiche necessarie a renderlo aperto a tutti e modulabile secondo le esigenze diverse.
avatar
Jael

Messaggi : 1037
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da delfi68 il Mer Apr 16 2014, 18:22

..sono daccordo..la bomba sul vaticano chi la mette?..io ce la porto!

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da Jael il Mer Apr 16 2014, 19:19

Io ti faccio da palo
avatar
Jael

Messaggi : 1037
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da Fux il Mer Giu 04 2014, 22:09

Una coppia gay scrive a Matteo Renzi

'Nostro figlio aspetta una risposta da lei'
Laura e Valeria in una lettera al premier: «Abbiamo un bimbo di poche settimane e il cuore che scoppia di emozioni e di fiducia. Lei sa di aver preso un impegno in campagna elettorale, lei sa che in parlamento c’è un disegno di legge su unioni civili e step child adoption che attende di diventare legge».

DI LUCA SAPPINO

«Egregio Presidente Matteo Renzi». Cominciano così Laura e Valeria la loro lettera al premier. La pubblicano sul loro blog, diversamente mamme.com , e raccontano del loro «cuore che scoppia di emozioni e di fiducia» e di «un figlio di poche settimane», appena nato.

Sono «una famiglia», Laura e Valeria, che a Renzi scrivono «sarà felice di sapere che a scriverle è una giovane coppia di Firenze, la sua città». «Sarà felice» continuano «di sapere che in un certo senso siamo l’incarnazione della generazione che lei ha in mente: giovani (under 40), laureati nei tempi, abbiamo lasciato subito dopo la laurea il comodo tetto familiare per farci le ossa nel mondo».

Non solo: Laura e Valeria hanno una «mentalità europeista» e «l’inglese per muoversi nel mondo». «Abbiamo una casa, un mutuo, ma soprattutto abbiamo un figlio di poche settimane e il cuore che scoppia di emozioni e di fiducia». Così scrivono a Matteo Renzi per riportargli alla mente le promesse elettorali, le aperture e i passi in avanti annunciati ai tempi delle primarie: «Lei sa di aver preso un impegno con le coppie come la nostra in campagna elettorale, lei sa che in parlamento c’è un disegno di legge su unioni civili e step child adoption che attende di diventare legge».

Sono due attiviste, due donne con «coscienza civile e tutto il resto» Laura e Valeria. E infatti quando il bambino era ancora nella pancia, avevano già raccontato la loro storia in un video della campagna “Le cose cambiano”, e raccolto alla lettera dal sito lezpop.it.

Sanno che tasti toccare, Laura e Valeria: «Come lei costantemente ama ripetere» fanno il verso alla retorica tipicamente renziana, «questa è l’ultima chance che vi viene concessa di beneficiare della nostra fiducia, la misura è colma». Insomma: «Nostro figlio è nato a Firenze poco più di tre settimane fa e adesso, insieme ad altre centinaia di bambini in Italia, attende una risposta proprio da lei Matteo!»

LEGGI LA LETTERA

Fonte

Dubito che riceveranno una risposta, soprattutto una soddisfacente...

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da silvio il Mer Giu 04 2014, 22:56

Dubito anche io, il buon Matteo deve accontentare chi sappiamo
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da elima il Gio Giu 05 2014, 09:11

@Jael ha scritto:
@elima ha scritto:Bah, per me che sono contro i matrimoni punto non vedo nessun passo avanti. Il passo avanti si farà quando saranno riconosciute le famiglie di fatto, al di là del sesso e di quanti componenti abbiano
se le famiglie di fatto vogliono essere riconosciute (diritti e doveri reciproci) si sposino e non caghino il cazzo. Il matrimonio è proprio ciò che chiedono, un riconoscimento ufficiale della coppia (putroppo non disponibile alle coppie dello stesso sesso).

Poi se vogliamo rendere più libero il contratto matrimoniale (con prenups, divorzio veloce, poligamia/andria etc.) e magari cambiargli pure nome ben venga.

La seconda che hai detto.  wink 

@Fux ha scritto:Una coppia gay scrive a Matteo Renzi

'Nostro figlio aspetta una risposta da lei'
Laura e Valeria in una lettera al premier: «Abbiamo un bimbo di poche settimane e il cuore che scoppia di emozioni e di fiducia. Lei sa di aver preso un impegno in campagna elettorale, lei sa che in parlamento c’è un disegno di legge su unioni civili e step child adoption che attende di diventare legge».

Spoiler:
DI LUCA SAPPINO

«Egregio Presidente Matteo Renzi». Cominciano così Laura e Valeria la loro lettera al premier. La pubblicano sul loro blog, diversamente mamme.com , e raccontano del loro «cuore che scoppia di emozioni e di fiducia» e di «un figlio di poche settimane», appena nato.

Sono «una famiglia», Laura e Valeria, che a Renzi scrivono «sarà felice di sapere che a scriverle è una giovane coppia di Firenze, la sua città». «Sarà felice» continuano «di sapere che in un certo senso siamo l’incarnazione della generazione che lei ha in mente: giovani (under 40), laureati nei tempi, abbiamo lasciato subito dopo la laurea il comodo tetto familiare per farci le ossa nel mondo».

Non solo: Laura e Valeria hanno una «mentalità europeista» e «l’inglese per muoversi nel mondo». «Abbiamo una casa, un mutuo, ma soprattutto abbiamo un figlio di poche settimane e il cuore che scoppia di emozioni e di fiducia». Così scrivono a Matteo Renzi per riportargli alla mente le promesse elettorali, le aperture e i passi in avanti annunciati ai tempi delle primarie: «Lei sa di aver preso un impegno con le coppie come la nostra in campagna elettorale, lei sa che in parlamento c’è un disegno di legge su unioni civili e step child adoption che attende di diventare legge».

Sono due attiviste, due donne con «coscienza civile e tutto il resto» Laura e Valeria. E infatti quando il bambino era ancora nella pancia, avevano già raccontato la loro storia in un video della campagna “Le cose cambiano”, e raccolto alla lettera dal sito lezpop.it.

Sanno che tasti toccare, Laura e Valeria: «Come lei costantemente ama ripetere» fanno il verso alla retorica tipicamente renziana, «questa è l’ultima chance che vi viene concessa di beneficiare della nostra fiducia, la misura è colma». Insomma: «Nostro figlio è nato a Firenze poco più di tre settimane fa e adesso, insieme ad altre centinaia di bambini in Italia, attende una risposta proprio da lei Matteo!»

LEGGI LA LETTERA

Fonte
Dubito che riceveranno una risposta, soprattutto una soddisfacente...

Le coppie di donne almeno hanno il vantaggio di poter costituire una famiglia senza ricorrere all'adozione; come diceva un'amica di mia figlia: non sono gli uteri che ci mancano!
L'adozione in Italia è una via crucis anche per le coppie etero, non è un caso che tanti finiscono per adottare all'estero. Una coppia omo non avrebbe speranze anche se la legge lo consentisse.

_________________
"Primo di tutti fu il Caos" Esiodo (Theog. 116)

Jesus promised the end of all wicked people
Odin promised the end of all Ice Giants
I don't see many Ice Giants around ....
avatar
elima


Messaggi : 1316
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da Fux il Gio Giu 05 2014, 14:06

Sì, ma fare una legge per riconoscere i diritti di queste famiglie (a beneficio sia delle coppie che dei loro figli) sarebbe semplice, se ci fosse la volontà di farlo…

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da cri il Gio Giu 05 2014, 14:55

il grande problema dell'Italia è il vaticano!
negli Usa i single possono adottare bambini, qui devi essere una coppia e prima che ti diano il consenso per metterti in lista d'attesa ti svoltolano come un calzino... cud, corsi improbabili con assistenti sociali e psicologi che ve li raccomando.. e poi??? aspetti! ma se vuoi un bambino non italiano allora le liste sono più corte... chissà come mai?? basta pagare!!!!
poi non parliamo dei matrimoni gay.. i diritti ed i doveri dovrebbero esistere per tutti indipendentemente dal fatto che fai parte di una coppia etero o omo!

cri

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 05.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da Fux il Gio Giu 05 2014, 15:00

welcome 

Se ti va presentati nell'apposita sezione.  smile 

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da Fux il Gio Giu 05 2014, 15:25

Comunque, oltre al Vaticano il problema sono i politici che non vogliono dar fastidio al papa e compagnia…

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da primaverino il Gio Giu 05 2014, 15:50

@Fux ha scritto:Comunque, oltre al Vaticano il problema sono i politici che non vogliono dar fastidio al papa e compagnia…

Può darsi...
Fatto sta che i matrimoni gay sono ammessi solo da pochissimo, in sedici Paesi del mondo (dopo che l'Olanda fece da "apripista" legiferando al proposito nel 2001).
In alcuni casi si è reso possibile dopo sentenze di organi assimilabili alla nostra Cassazione, pur in assenza di legislazioni di merito specifico. Inoltre il matrimonio gay è ammesso in diciannove stati USA.
In Messico è possibile nella Capitale (dopo referendum cittadino che vide il 50% favorevole, il 38% contrario e il 12% con idee poco chiare...) e nello Stato del Quintana Roo (tramite un cavillo legale accolto dalla Corte competente).
Altrove è fuori discussione, ma fanno eccezione alcuni Paesi ove è possibile trascrivere un matrimonio contratto all'estero (in Israele, ad esempio...).
Premesso che sono favorevole all'estensione di tale istituto a chiunque ne faccia richiesta (etero od omo che sia) non approfitterei dell'occasione per rimarcare l'arretratezza culturale italiana nello specifico, dato che (Vaticano o no) si è in numerosissima compagnia.
Giusto per puntualizzare (e anche perché non ho il "mito" dell'esterofilia...)  sorriso 
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da Fux il Gio Giu 05 2014, 16:09

Se consideriamo le democrazie occidentali, l'Italia è uno dei pochissimi paesi in cui le coppie omosessuali non hanno alcun tipo di riconoscimento. Poi certo che se facciamo il confronto con alcuni paesi islamici potremmo anche concludere che non siamo messi così male, ma è un discorso abbastanza inutile…

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimoni gay

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum