Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

sul papa e altre disgrazie.

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da Fux il Gio Ott 30 2014, 22:20

Stop Celebrating the Pope's Views on Evolution and the Big Bang. They Make No Sense.

Esatto. Al di là dei proclami dei media asserviti che celebrano papa Francesco che è tanto moderno, la Chiesa continua a credere ad una forma di creazionismo.

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da Fux il Ven Ott 31 2014, 19:43

Il Papa: il diavolo non è un mito, va combattuto con l'arma della verità

LOL, uno spacciatore di favole e miti medievali che parla di "verità"! risata buahahah

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da delfi68 il Dom Nov 02 2014, 09:29

Il papa Buono 2.0 dopo un bel po di sparate "rivoluzionarie" e illuministe adesso sta dando il contentino agli integralisti cattolici rispolverando il copione della Ratzinger..
In fin dei conti e´ un Papa Commerciante e Venditore, s´e´ accaparrato le simpatie dei laici e ora coccola i suoi mentecatti con i classici del cattolicesimo medioevale..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da Psyre il Lun Nov 03 2014, 11:20

non concordo, il "papa buono" e "razinger" hanno più o meno sempre detto le stesse cose
di copione ce ne è solo uno, quello della chiesa
solo che il primo indora la pillola e te la offre con diplomazia, il secondo la ficcava rudemente in gola
avatar
Psyre

Messaggi : 403
Data d'iscrizione : 26.06.14

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da Hara il Lun Nov 03 2014, 12:15

La CCAR cerca di mettere qualche pezza (inseguendo invano il buon senso)   mettendo  in campo nuove poderose carismatiche armi di distrazione di massa.
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da Fux il Lun Nov 03 2014, 12:46

È una strategia di marketing, niente di più. La sostanza è sempre la stessa.

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da primaverino il Lun Nov 03 2014, 16:05

@Fux ha scritto:È una strategia di marketing, niente di più. La sostanza è sempre la stessa.

Ma è il risultato che conta...
E Francesco "no number" piace... 'Mmazza se piace...
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da Fux il Lun Nov 03 2014, 16:08

@primaverino ha scritto:E Francesco "no number" piace... 'Mmazza se piace...
A me no. mgreen Peccato che non conto un cazzo...

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da primaverino il Lun Nov 03 2014, 17:14

@Fux ha scritto:
@primaverino ha scritto:E Francesco "no number" piace... 'Mmazza se piace...
A me no. mgreen Peccato che non conto un cazzo...

Siamo in due. sorriso
A non contare un cazzo, intendo dire...

Il fatto è che Bergoglio pure al netto dello stile (decisamente "di successo") delle differenze comunicative rispetto a Ratzinger e pure delle tematiche "interne" (pedofilia e IOR tanto per dire) mantiene il solco dei "papi moderni" (quando per tali intendo i c.d. post-conciliari) in materia di ingerenza nella vita politica dello Stato italiano.
Di recente papa Francesco, ha espresso un parere relativo alla carcerazione preventiva e alla sua gestione in materia di giurisprudenza, che NULLA ha a che vedere tanto col suo "mandato celeste" quanto con la pastorale in genere.
Ebbene non ho sentito alcun commento al riguardo (si vede che altre notizie solleticano l'opinione pubblica in modo assai maggiore) quando si tratta di un'affermazione gravissima, sia che venga pronunciata in veste di "capo di Stato estero" (pensa se domani il premier britannico attaccasse direttamente e a muso duro quello cinese [ma pure quello polacco, tanto per dirti] a proposito del sistema carcerario colà previsto e vigente) che a maggior ragione in guisa di "padre spirituale".
Ma si obietterà: ma cosa vuoi che sia... Il papa già s'intromette su eterologa, fine-vita, aborto, divorzio etc.
SI, rispondo io: ma su questi temi ha piena veste e titolo per pronunciarsi, dato che tutti questi argomenti implicano necessariamente una presa di coscienza (purchessia) da parte di tutti.
Il cattolico reagirà in un modo (o prenderà atto della propria condizione di "eretico") mentre l'ateo (che peraltro non automaticamente né sempre e nemmeno comunque debba per forza risultare antitetico nelle sue posizioni) in un altro...
Ma un "parere papale" in merito alla carcerazione preventiva risulta del tutto inappropriato ed esprime (fattivamente) quelle ingerenze che spesso vengono date per scontate (mentre non sempre lo sono e alle volte non lo sono per niente) e che nella fattispecie risultano del tutto evidenti.
Detto in soldoni: che il papa ti dica che l'aborto è "sbagliato" (e indipendentemente dalla tua reazione) è perfettamente legittimo.
Che discorra in merito all'ordinamento giuridico non sta né in cielo né in terra (ma in Italia si...).
Wojtyla a suo tempo, minacciò di scomunicare i leghisti "secessionisti" (da che pulpito... Fosse stato per la Chiesa l'unità d'Italia non sarebbe mai avvenuta, ammesso e non concesso che sia stato poi un bene) mgreen
Comprendi, mon ami?
Ci si "scanna" sui temi etici (laddove il papa ha diritto di dire la sua) e si passa sopra a cose che esorbitano del tutto dalla sua sfera di competenza, ma che evidentemente "sfuggono" all'opinione pubblica perché un prete che incula un bambino fa "audience" mentre un capo di Stato estero che pretende di dire la sua in casa TUA no.
Simo sempre la solita nazione di cialtroni. Eppure non mi abituo all'idea...

Spero che mi ho spiegato, bro.
Senò preciso più bene. clown
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da Fux il Lun Nov 03 2014, 17:26

Questa me la devo essere persa, comunque a me le ingerenze clericali stanno sul cazzo a prescindere, anche se fossi d'accordo nel merito (il che accade di rado, ma questo è un altro discorso).

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da Fux il Sab Nov 15 2014, 13:28

Il Papa ai medici: "Siate coraggiosi. Obiezione se serve"

Ah, ma che bravo e moderno che è papa Francesco... vomito

Inoltre, invitare vigliaccamente (altro che coraggio vomito ) all'obiezione di coscienza considerando quanto questa sia una piaga (in certe città arriva al 90%) che rischia di compromettere seriamente la possibilità di usufruire di un diritto è particolarmente osceno e odioso.

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da Fux il Mar Nov 25 2014, 17:42

http://www.repubblica.it/esteri/2014/11/25/news/il_papa_al_parlamento_europeo-101355462/?ref=HREC1-3

Il capo di una setta medievale con idee antiquate e portatrici di un'ideologia discriminatoria che va a parlare in un luogo che dovrebbe rappresentare un'istituzione laica e moderna. Ci vedo qualcosa di profondamente sbagliato...

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da delfi68 il Sab Dic 13 2014, 12:14

mondo cane 2000

era il titolo di un film orribile degli anni 80..

il grande PAPA BUONO 2.0, grande maestro di rinnovamento e chenosifermadavantianesssssuno...mette finalmente e pubblicamente la faccia nella merda in modo che SIA BEN CHIARO a tutti di che cosa sia un papa..per soldi e proseliti BERGOGLIO SCHIACCEREBBE TUA MADRE CON LA MACCHINA!!!!


https://it.notizie.yahoo.com/video/vaticano-il-papa-non-incontra-225615658.html?vp=1

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da Fux il Mar Dic 30 2014, 18:10


_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da delfi68 il Gio Gen 01 2015, 13:35

@primaverino ha scritto:Il papa già s'intromette su eterologa, fine-vita, aborto, divorzio etc.
SI, rispondo io: ma su questi temi ha piena veste e titolo per pronunciarsi, dato che tutti questi argomenti implicano necessariamente una presa di coscienza (purchessia) da parte di tutti.

Questa me l'ero persa..

Primaverino, è un punto di vista cattolico quello che esprimi, dal punto di vista laico e ateo, quel monarca NON ha nessun titolo o mandato celeste per ficcare dogmi cattolici nell'organizzazione sanitaria e sociale di uno stato estero e laico!

molti si ostinano a credere che davvero un papa abbia un qualche canale preferenziale ed esclusivo che lo autorizzi a parlare in nome degli dei o di dio e che abbia un titolo per ficcare il naso nelle questioni delle società civili: è un errore di dogma instillato nel profondo delle menti occidentali!

Tutta la storia del cristianesimo è un falso storico, come quella giudaica! e su un mondo falso di dogmi e credenze si è instaurata una cultura distorta e distopica che ha stravolto le menti delle persone oscurandole una semplice verità: Degli dei, qualunque dio, non v'è traccia ne plausibilità = i sacerdoti non hanno nessun titolo speciale, se non il titolo personale, per avere diritto di ingerenza su questioni che NON hanno nulla a che fare con ciò che NON esiste.

Il papa NON esiste! ..è un uomo di una certa età a capo di un regno, regno con una storia barbara alle spalle e un presente oscuro e altrettanto barbaro, fatto di connivenze con le mafie-economiche, orrori di pedofilia, orrori di ingerenza nella vita affettiva dei cosidetti (da loro e la loro cultura) "diversi".

Non esiste nessun dio, anche perchè se esistesse sarebbe davvero un essere brutale, visto cosa succede su questo pianeta..e quindi non esite NESSUN titolo riservato a sedicenti "pastori" o "servi" di dio per dirimere e questionare su faccende civili e sociali.
Hanno, come chiunque, il solo titolo personale..Bergoglio è un monarca di stato estero e come tale si esprime, il già definirlo papa (pontiere tra dio e gli uomini trad.gen.) è una distorsione malevola e subdola al fine di supertitolare quel monarca nelle questioni civili.

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da primaverino il Gio Gen 01 2015, 16:06

@delfi68 ha scritto:
@primaverino ha scritto:Il papa già s'intromette su eterologa, fine-vita, aborto, divorzio etc.
SI, rispondo io: ma su questi temi ha piena veste e titolo per pronunciarsi, dato che tutti questi argomenti implicano necessariamente una presa di coscienza (purchessia) da parte di tutti.

Questa me l'ero persa..

Primaverino, è un punto di vista cattolico quello che esprimi, dal punto di vista laico e ateo, quel monarca NON ha nessun titolo o mandato celeste per ficcare dogmi cattolici nell'organizzazione sanitaria e sociale di uno stato estero e laico!

Cosa che mai mi sono sognato di sostenere.
Ho solo detto che il papa in qualità di guida spirituale ha il diritto-dovere di tentare di orientare le coscienze (dei fedeli, ça va sans dire) secondo il proprio orientamento filosofico. Punto e basta.
Continua a sfuggirti il fatto che un credente possa benissimo essere fautore della laicità dello Stato e che il medesimo concetto di laicità non è appannaggio esclusivo dei non credenti.
Laico e ateo non sono sinonimi.
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da delfi68 il Gio Gen 01 2015, 17:34

..ma non è possibile scusa.

E' un paradosso. Un credente CREDE che la morale e certe regole della vita provengano da dio, che il clero (qualunque religione sia) sia fautore ed intermediario tra dio, e le sue leggi-morali, e l'uomo..quindi ca va sans dire ( mgreen ) il credente, per forza di cose, è orientato ad operare sulla e nella società utilizzando quegli abiti mentali che gli sono propri.

sennò, scusa, non è un credente..ma crede nella credenza e non nei suoi contenuti..

dio sta in cielo, i suoi rappresentanti, che il credente accetta (sennò non è credente, ma solo uno spiritualista) sono qui in terra per elargire il verbo e su questo si basano molte delle scelte morali e culturali che il credente adotta nella vita sociale.

in un eventuale referendum sull'aborto il credente deve votare NO all'aborto, sic et simpliciter, senza star li a mettere del suo nel ragionamento..sennò, ripeto non è un credente e sopratutto fedele!

il papa, nel suo "orientare le coscienze" come dici tu, non fa altro che sostenere di essere portatore della morale e delle leggi di dio..su questo si basa la chiesa eh..non giriamoci intorno..

e quindi se è provata una certa circostanza scientifica sulla sustanzialità della vita, ma "dio" dice che l'anima arriva al concepimento dell'ovulo ceco che il papa, mentendo (o meglio assumendo una sua verità immaginaria: anima, dio..insuflazioni animistiche e roba classica religiosa..) rompe il cazzo alla società civile..come? attraverso i credenti e fedeli che lo ascoltano e lo credono sulla fiducia (fede) e va ad operare entro la sfera personale e giuridica della donna..

è un esempio..ma ce ne sono altri..

A che titolo?..era questa la questione..a che titolo il papa decreta e orienta le coscienze? NESSUNO. nessun titolo, egli assume arbitrariamente di parlare per conto di dio..è questa la semplicissima realtà delle cose.
Poi siccome ha tantissimi soldi e influenze politiche ha un pulpito privilegiato per dire le sue invenzioni a un numero enorme di uditori..che spesso, ignoranti e fiduciosi di vivere in eterno, lo ascoltano e gli danno pure ragione. Cosa non si farebbe per un biglietto destinazione immortalità?..in paradiso poi..

orientare secondo una legge divina di un dio che nessuno ha mai potuto verificare. Tantomeno le "sue" leggi morali..

Il papa può, al limite, aiutare i credenti a pregare e basta..a prepararsi a morire e incontrare il dio dei cieli..ma sulle faccende umane NON ha nessun titolo, se non quello personale..come il mio o il tuo..

è il punto di partenza che svolge al contrario i nostri approcci alla faccenda: se credi in dio o no.

se credi in dio, accetti tutta la carovana clericale, se non credi quelli sono uomini che parlano inventandosi leggi e dogmi che possono farlo solo perchè una massa di individui da loro ascolto: fede.

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da primaverino il Ven Gen 02 2015, 12:46

@delfi68 ha scritto:..ma non è possibile scusa.

1) E' un paradosso. Un credente CREDE che la morale e certe regole della vita provengano da dio, che il clero (qualunque religione sia) sia fautore ed intermediario tra dio, e le sue leggi-morali, e l'uomo..quindi ca va sans dire ( mgreen ) il credente, per forza di cose, è orientato ad operare sulla e nella società utilizzando quegli abiti mentali che gli sono propri.

2) sennò, scusa, non è un credente..ma crede nella credenza e non nei suoi contenuti..

3) dio sta in cielo, i suoi rappresentanti, che il credente accetta (sennò non è credente, ma solo uno spiritualista) sono qui in terra per elargire il verbo e su questo si basano molte delle scelte morali e culturali che il credente adotta nella vita sociale.

4) in un eventuale referendum sull'aborto il credente deve votare NO all'aborto, sic et simpliciter, senza star li a mettere del suo nel ragionamento..sennò, ripeto non è un credente e sopratutto fedele!

5) il papa, nel suo "orientare le coscienze" come dici tu, non fa altro che sostenere di essere portatore della morale e delle leggi di dio..su questo si basa la chiesa eh..non giriamoci intorno..

6) e quindi se è provata una certa circostanza scientifica sulla sustanzialità della vita, ma "dio" dice che l'anima arriva al concepimento dell'ovulo ceco che il papa, mentendo (o meglio assumendo una sua verità immaginaria: anima, dio..insuflazioni animistiche e roba classica religiosa..) rompe il cazzo alla società civile..come? attraverso i credenti e fedeli che lo ascoltano e lo credono sulla fiducia (fede) e va ad operare entro la sfera personale e giuridica della donna..

è un esempio..ma ce ne sono altri..

7) A che titolo?..era questa la questione..a che titolo il papa decreta e orienta le coscienze? NESSUNO. nessun titolo, egli assume arbitrariamente di parlare per conto di dio..è questa la semplicissima realtà delle cose.
Poi siccome ha tantissimi soldi e influenze politiche ha un pulpito privilegiato per dire le sue invenzioni a un numero enorme di uditori..che spesso, ignoranti e fiduciosi di vivere in eterno, lo ascoltano e gli danno pure ragione. Cosa non si farebbe per un biglietto destinazione immortalità?..in paradiso poi..

orientare secondo una legge divina di un dio che nessuno ha mai potuto verificare. Tantomeno le "sue" leggi morali..

8) Il papa può, al limite, aiutare i credenti a pregare e basta..a prepararsi a morire e incontrare il dio dei cieli..ma sulle faccende umane NON ha nessun titolo, se non quello personale..come il mio o il tuo..

è il punto di partenza che svolge al contrario i nostri approcci alla faccenda: se credi in dio o no.

9) se credi in dio, accetti tutta la carovana clericale, se non credi quelli sono uomini che parlano inventandosi leggi e dogmi che possono farlo solo perchè una massa di individui da loro ascolto: fede.

Solito minestrone...

1) Un credente ammette l'esistenza di una o più divinità. L'ateo le nega.
Tutto il resto è sovrastruttura.

2) Già stai parlando di religione (cioè di una sovrastruttura)

3) Secondo una visione dicotomica, sicuramente... Solo che io sono "pluritomico"...

4) Troppo netto. Ricordo che ai tempi del referendum relativo la disinformazione e le faziosità di parte si sprecavano su ambi i fronti.

5) Siamo partiti da parlare del credente, tempo tre secondi si è inferito in automatico il discorso "credente=religioso" altrimenti non sei un credente etc. e adesso stiamo già parlando di organizzazione clericale e strumenti adatti alla propria autoconservazione...
Rifiuto il cliché riferito al credente obbligatoriamente appecorato, data lìevidente insussistenza per sommi capi, di tale assunto.

6) Fai confusione tra indicazione di massima e applicazione. Nella tua mente dicotomica il credente "testa pensante" è un ossimoro. Limite tuo, bro...

7) Il papa ha veste e titolo di parlare sinché qualcuno sarà disposto ad ascoltarlo. In qualità di guida pastorale ha facoltà di operare come meglio ritiene, liberi tutti (malgrado i preconcetti da ateoforum) di regolarsi secondo conseguenza o viceversa.

8) Mai affermato il contrario.

9) Vedi punto 1...
E... No. Non vi è obbligo per il credente del pacchetto "all inclusive".
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da delfi68 il Ven Gen 02 2015, 20:16

Primaverino..tu sei un credente a modo tuo..ti ostini a dirti cattolico, ma non dovresti..

credi pure in un dio..ma non puoi fare la cernita di quello he accetti e non del cattolicesimo secondo i tuoi gusti..

se sei cattolico sei NELLA sovrasttuttura, se no, no.


_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da Fux il Sab Gen 03 2015, 20:10

Forse bisognerebbe mettersi d'accordo se si sta parlando di "credenti" (generico) o di "credenti cattolici"...

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da delfi68 il Sab Gen 03 2015, 21:32

che io sappia prim si dice cattolico..o sbaglio?

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da Fux il Gio Gen 15 2015, 16:55

EDIT


Ultima modifica di Fux il Gio Gen 15 2015, 18:16, modificato 1 volta

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da primaverino il Gio Gen 15 2015, 17:09

Si ma che due coglioni con 'sta semantica del cazzo.
Ma se (poniamo) ti dico che l'unicorno Rosa è padrone della tua vita e che (secondo me) faresti bene ad onorarlo e tu invece lasci stare mi vuoi spiegare quale offesa recherei verso la tua intelligenza (che poi non dovrebbe essere preconcettualmente intesa come superiore alla mia)?
Insomma, cosa ti offende nel mentre che posso suonare un campanellino in onore dei "miei morti divinizzati" o partecipare ad un rito collettivo (vedi la messa, per esempio, alla quale diserto da quando morì mio padre sette anni e mezzo fa) etc.

Domandi per quale motivo la mia (impersonale) fede valga più della tua (inpersonale) intelligenza...
Ma che? La mia intelligenza non vale?
Dove sta scritto che il contrario di intelligenza sia fede?

Ma che cazzo stai dicendo, mon ami?
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da Fux il Gio Gen 15 2015, 17:14

EDIT


Ultima modifica di Fux il Gio Gen 15 2015, 18:16, modificato 1 volta

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da primaverino il Gio Gen 15 2015, 17:22

@Fux ha scritto:Ma infatti io mica mi offendo, sono per la libertà di espressione. mgreen

Ho visto.
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: sul papa e altre disgrazie.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum