Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

le dimensioni dell'universo

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

le dimensioni dell'universo

Messaggio Da alberto il Ven Gen 03 2014, 11:35

questa animazione interattiva è stupenda e ci dà una fantastica prospettiva delle dimensioni dell'universo conosciuto. Trovo molto interessante che dimensionalmente l'uomo si trovi circa a metà della scala, in biologia questo suggerirebbe un "errore dell'osservatore"...
avatar
alberto


Messaggi : 845
Data d'iscrizione : 31.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da cosmos il Dom Gen 05 2014, 14:58

Visto tante volte, ma non ci si stanca mai di vederlo! Perdersi tra il macrouniverso e il micro è stimolante anche se si tratta di una simulazione!

Su un documentario parlavano delle dimensioni delle ipotetiche stringhe, quelle "entità" energetiche che sono i mattoni essenziali dell'intero Universo... ma sono talmente piccoli che sono misurabili nella lunghezza di Planck. Per rendere meglio quanto siano piccole queste entità, dobbiamo prendere un atomo di idrogeno ad esempio, e ingrandirlo.

Se si ingrandisse l'atomo alle dimensioni di una mano, comincieremmo a vedere queste stringhe? No!

Allora ingrandiamo l'atomo alle dimensioni della Terra! Si vedono adesso? Non ancora!

Proviamo a ingrandire l'atomo alle dimensioni del sistema solare... il nostro sistema è molto immenso... non finisce all'orbita di Nettuno ma è vasto centinaia di miliardi di km...
Bene, adesso si comincia a vedere qualcosa? Niente da fare!

Per vedere le stringhe, dovremmo ingrandire l'atomo alle dimensioni dell'Universo conosciuto e le stringhe avrebbero le dimensioni dei rami degli alberi!

In pratica, un Universo dentro un altro universo!

E nonostante queste dimensioni al di fuori della portata di qualsiasi strumento, è stata ipotizzata la loro esistenza e persino spiegato come funzionano.

Fantastico!
avatar
cosmos

Messaggi : 281
Data d'iscrizione : 04.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da delfi68 il Dom Gen 05 2014, 16:14

..io ancora non riesco a capire una cosa..

S vediamo a 14 miliardi a.l. in ogni direzione e dire che l'universo ha ca.14 miliardi di anni, non e' contradditorio?

se dal nosto orizzonte destro un alieno guarda alla sua sinistra ci vede sul bordo del suo orizzonte..ma oltre noi ci sono altri 14 miliardi di anni, e cio' che vediamo e' cio' che GIA' c'era 14 miliardi di anni fa..

ordunque?? l'universo non puo' avere 14 miliardi di anni se gia' 14 miliardi di anni fa era cosi!

dove sbaglio?

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da nemo il Dom Gen 05 2014, 16:17

goodpost: 

nemo

Messaggi : 1866
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da Mix il Dom Gen 05 2014, 16:26

Vediamo ad una distanza di 14 miliardi di anni luce in ogni direzione?
Sicuro?
@alberto: spieghi perché in biologia suggerirebbe un "errore dell'osservatore"?
Improbabile essere proprio lì?  question 

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da delfi68 il Dom Gen 05 2014, 17:22

..mix, no sicuro no..ho capito cosi. Che in ogni direzione la luce piu' lontana che cogliamo e' partita 14 miliardi d'anni fa..sbaglio di molto?

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da Tommy the Cat il Dom Gen 05 2014, 17:47

C'è da tener conto del principio d'isotropia dell'universo, il quale dice che l'universo è lo stesso indipendentemente dalla direzione in cui lo osservi, e inoltre bisogna tener presente dell'espansione superluminale che ha subito lo spazio dal principio. Stando a Wikipedia l'universo osservabile per qualunque osservatore ha un raggio di 46 miliardi di anni luce.
avatar
Tommy the Cat


Messaggi : 1566
Data d'iscrizione : 30.12.13

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da Mix il Dom Gen 05 2014, 17:58

@Tommy the Cat ha scritto:C'è da tener conto del principio d'isotropia dell'universo, il quale dice che l'universo è lo stesso indipendentemente dalla direzione in cui lo osservi, e inoltre bisogna tener presente dell'espansione superluminale che ha subito lo spazio dal principio. Stando a Wikipedia l'universo osservabile per qualunque osservatore ha un raggio di 46 miliardi di anni luce.
Ho l'impressione che la luce *ricada* verso il centro di gravità e che noi non riusciamo ad immaginare la forma, perché non è uno spazio euclideo, a cui siamo abituati, ma uno spazio relativistico, dove la linea più diretta tra due punti è una curva, stiracchiata dalle masse, dalla forza di gravità presente in ogni volume in quantità diverse, a scale galattiche.
A quel punto è difficile dire da dove è partita inizialmente la luce che ci colpisce e che *giri* abbia fatto.

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da delfi68 il Dom Gen 05 2014, 19:10

..ieri sera soffiavo il fumo della sigaretta dal balcone, sopra, tra un balcone e l'altro c'e' un faro di luce verde.
..quando il fumo ragiungeva il fascio immediatamente compariva una nuvola verde in espansione, semprava affiorare dal nulla ed espandersi in tutte le direzioni ma sorgendo da un unico punto.

Pensavo all'universo come una circostanza visibile (per esseri senzienti come noi) in un insieme immenso di circostanze invisibili.

In effetti tutta la materia sembra galleggiare e lo spazio apparire dal nulla (espansione in ogni direzione tridimensionale).

Forse le cose non sono come appaiono e l'universo non e' altro che una porzione visibile di un insieme inperscrutabile.
Se l'universo e' come il fumo della sigaretta che si illumina all'improvviso all'ora potrebbe essere che questo nostro mon do e' solo una parentesi "visibile" di una vastita' "invisibile"

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da silvio il Dom Gen 05 2014, 22:02

L'universo dovrebbe essere il contenitore di tutte le cose esistenti, quante sono ?
Chi lo sa ?
Potrebbe essere finito come infinito.
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da Mix il Dom Gen 05 2014, 22:17

@silvio ha scritto:L'universo dovrebbe essere il contenitore di tutte le cose esistenti, quante sono ?
D +
Chi lo sa ?
"Nessuno" (cit.)
Potrebbe essere finito come infinito.
Dipende
 clown    mgreen :    :risatona:  

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da silvio il Dom Gen 05 2014, 22:28

Universo inteso come contenitore di tutto, cioè astratto, non è conoscibile.
Universo osservabile, dalla terra o da una sonda, è concepibile e conoscibile, nei limiti imposti dai limiti fisici e mentali che abbiamo, dalla velocità della luce, ecc..
La domanda è questa, il Big Bang, ammesso che sia avvenuto veramente, è stato l'inizio del nostro universo, o l'inizio dell'Universo, con la lettera Maiuscola.
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da Mix il Dom Gen 05 2014, 22:40

@silvio ha scritto:Universo inteso come contenitore di tutto, cioè astratto, non è conoscibile.
Universo osservabile, dalla terra o da una sonda, è concepibile e conoscibile, nei limiti imposti dai limiti fisici e mentali che abbiamo, dalla velocità della luce, ecc..
La domanda è questa, il Big Bang, ammesso che sia avvenuto veramente, è stato l'inizio del nostro universo, o l'inizio dell'Universo, con la lettera Maiuscola.
Ogni risposta a questa domanda è non falsificabile.
La domanda non ha quindi molto senso pratico. Forse è solo poesia.

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da silvio il Dom Gen 05 2014, 22:43

Se partiamo dal concetto che il Big Bang è l'inizio di tutto, allora ha una sua praticità, in qualche modo l'universo è misurabile.
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da Mix il Dom Gen 05 2014, 22:47

@silvio ha scritto:Se partiamo dal concetto che il Big Bang è l'inizio di tutto, allora ha una sua praticità, in qualche modo l'universo è misurabile.
Potrà forse esserlo in futuro ... ma noi non ci saremo (cit.)

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da silvio il Dom Gen 05 2014, 22:51

Certo per noi è un qualcosa di molto relativo.
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da Mix il Dom Gen 05 2014, 23:05

@silvio ha scritto:Certo per noi è un qualcosa di molto relativo.
Poesia, appunto.

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da silvio il Dom Gen 05 2014, 23:13

Poesia, immaginazione, fantasia, si sono d'accordo.
Poi ci sono quelli che fanno dei ragionamenti sulla cosa.
Un inizio in uno spazio ristretto, un tempo zero, poi un inizio, lo spazio tempo e quindi la osservabilità, la possibilità di una misurazione, cose tutto sommato pratiche, se il punto di partenza è vero.
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da cosmos il Dom Gen 05 2014, 23:17

@silvio ha scritto:Il Big Bang, ammesso che sia avvenuto veramente, è stato l'inizio del nostro universo, o l'inizio dell'Universo? (con la lettera Maiuscola)
Sempre più scienziati sostengono che per spiegare l'evento del Big Bang, si è ricorso alla teoria degli Universi paralleli, i quali scontrandosi tra loro, creano delle "esplosioni" che conosciamo come Big Bang. In pratica forse il Big bang è il risultato dello scontro tra un Universo accanto al nostro e il nostro Universo. Partendo da questa ipotesi, si presume che il nostro non sia stato l'unico Big Bang, ma che ce ne siano stati molti altri, forse infiniti Biga Bang se gli altri Universi sono in numero infinito.

Il punto è che nonostante trovo questa teoria molto interessante (e decisamente stimolante) non è comunque dimostrato che oltre l'orizzonte cosmico vi sia un altro Universo quindi per sostenere con sicurezza che il nostro è uno dei tanti universi situati in un iperspazio che costituisce il Multiverso, bisogna avere Fede quanta ce ne vuole per credere in un Dio.
avatar
cosmos

Messaggi : 281
Data d'iscrizione : 04.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da silvio il Dom Gen 05 2014, 23:24

Interessante, ma in effetti se noi consideriamo l'universo quello in cui viviamo, le prove a sostenere il Big Bang e la sua relativa misurabilità sono abbastanza convincenti
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da Mix il Lun Gen 06 2014, 00:10

@silvio ha scritto:Poesia, immaginazione, fantasia, si sono d'accordo.
Poi ci sono quelli che fanno dei ragionamenti sulla cosa.
Un inizio in uno spazio ristretto, un tempo zero, poi un inizio, lo spazio tempo e quindi la osservabilità, la possibilità di una misurazione, cose tutto sommato pratiche, se il punto di partenza è vero.
Mi risulta che la differenziazione minima dell'energia/materia necessaria a distinguere delle entità individuali, rispetto ad un precedente *plasma* uniforme ed energeticissimo (come se fosse *caldissimo* ma attenzione che è una semplificazione imprecisa ed improponibile, in effetti) sia avvenuta qualche po' dopo l'origine del tempo, che equivale a dire che ci sono state prima delle mutazioni successive che hanno portato a quello stato di prima disomogeneità.
Stiamo parlando di stati della materia/energia nella nostra realtà non sperimentabili.
Perciò è molto discutibile che possano essere immaginabili.
È sicuramente qualcosa che sta al di fuori di un immaginabile fedele all'effettivo stato delle cose.
Solo rappresentazioni matematiche di notevole complessità possono costituire modelli di realtà potenzialmente approssimati a ciò che era lo stato dell'universo effettivamente.
Modelli matematici fuori portata di comprensione per 99.9999% delle persone. Me per primo. Ma lo so.

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da silvio il Lun Gen 06 2014, 00:14

Concordo cose piuttosto complicate
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da alberto il Lun Gen 06 2014, 01:21

@Mix ha scritto:Vediamo ad una distanza di 14 miliardi di anni luce in ogni direzione?
Sicuro?


@alberto: spieghi perché in biologia suggerirebbe un "errore dell'osservatore"?
Improbabile essere proprio lì?  question 

naturalmente è un "suggerimento" non una "verità".
però su una scala che copre circa 50 ordini di potenza la probabilità di trovarsi esattamente nel mezzo è davvero misera. possibile, ma quasi superenalottesca.

questo non lo dico per sminuire le nostre conoscenze, tutt'altro, ma per sottolineare come ci sia ancora (molto probabilmente) moltissimo da esplorare.
molto maccheronicamente, perché non ho le conoscenze specifiche per dirlo, mi immagino però che se è vero che un atomo è rappresentabile schematicamente come una pallina da golf posta in un campo di calcio con gli elettroni che si muovono nell'intera superficie e se è vero che un atomo è in realtà un enorme gigante (10 alla -10) rispetto a un neutrino (calcolato a 10 -23), con le stesse proporzioni (ok quasi, rompiscatole!!  clown ) di differenza tra la Terra (10 alla 7) e l'intera nostra galassia (10 alla 21) io ho la empirica sensazione che la nostra "posizione" di osservazione sia ancora ampiamente responsabile della direzione e dimensione delle nostre conoscenze. questo è del tutto normale ma pone un notevole "limite" all'oggettività dell'osservazione stessa.

questo mi pone il dubbio "metodologico" che ho espresso ma dall'altra parte mi esalta perché apre un enorme campo di approfondimento.

non sono affatto sicuro di essere riuscito a spiegarmi! (perché non sono un esperto in materia)
avatar
alberto


Messaggi : 845
Data d'iscrizione : 31.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da Mix il Lun Gen 06 2014, 01:31

Dipende.
Questo è l'unico universo?
Rischiamo di essere vicini all'inizio della scala.

Metti le unità di misura dopo i numeri. (metri, immagino). Si vede che sei un biologo.     wink

ma io sono d'accordo! i multiversi, wawawaw!!!!
ma si tutti insieme, fisici e poeti, e nemo, e noi!!
scusate sono felice per altri motivi e vado alla grande!!

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da nemo il Lun Gen 06 2014, 02:18

lasciamo l'universo ai fisici e ai poeti!

nemo

Messaggi : 1866
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: le dimensioni dell'universo

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum