Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

Notizie interessanti dalla Scienza

Pagina 3 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Tommy the Cat il Lun Mar 17 2014, 21:41

Suppongo che sostanzialmente l'idea sia analoga a dedurre la natura delle onde sul mare osservando il movimento di una barca, molto molto lontana, perché sappiamo che questa sul mare si appoggia.
L'idea è la stessa perché in pratica le "onde" dovrebbero essere soluzioni della metrica che vengono fuori da un equazione delle onde del tipo o simili ma sulle componenti o qualcosa del genere. Non ho idea del perché comunque, vado a tentoni.  usd 
avatar
Tommy the Cat


Messaggi : 1566
Data d'iscrizione : 30.12.13

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Fux il Mer Mar 19 2014, 18:42

@Fux ha scritto:però quando si parla di cosmologia e delle origini dell'universo di certo c'è ben poco, penso.
Ecco, infatti. Articolo scettico: http://www.lescienze.it/news/2014/03/19/news/dubitare_inflazione_onde_gravitazionali-2059952/

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Akka il Mer Mar 19 2014, 19:34

risata 

è va be dai, è scienza per questo, perchè prfortuna si dubita!!
avatar
Akka

Messaggi : 1525
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Fux il Sab Apr 12 2014, 11:08

Il peso del rapporto medico-paziente sull'esito delle terapie

Un medico in grado di prestare attenzione alle emozioni dei propri pazienti, sostenendoli nella conoscenza della malattia e della terapia prescritta, ha effetti positivi sulla prognosi, almeno quanto alcune terapie farmacologiche considerate standard. Lo rivela l'analisi di diversi studi clinici, che documenta per la prima volta in modo rigoroso grazie all'analisi statistica di parametri come la pressione arteriosa o i livelli di glicemia, l'importanza della qualità del rapporto medico-paziente (red)

Un trattamento clinico corretto è lo strumento più efficace per il successo di una terapia, ma non bisogna trascurare il rapporto tra medico e paziente. A stabilirlo non sono più il senso comune o l'esperienza sul campo, ma una nuova meta-analisi pubblicata su “PLOS ONE” da John Kelley e colleghi del Massachusetts General Hospital, che ha documentato per la prima volta in modo rigoroso che specifiche tecniche per migliorare la relazione umana possono davvero fare la differenza per la prognosi di una malattia.

Finora la maggior parte degli studi sul rapporto medico-paziente è stata effettuata su dati clinici già registrati e senza la possibilità d'intervenire da parte degli sperimentatori. Questo tipo di ricerche non permette di verificare se le differenze osservate in un dato parametro siano in grado di produrre qualche cambiamento in termini di prognosi, e ha quindi una validità scientifica relativa. Altri studi invece hanno raccolto le valutazioni dei pazienti su quanto avessero compreso riguardo alle indicazioni dei medici o sul grado di soddisfazione per le cure ricevute, ma senza valutare se ci fossero miglioramenti dello stato di salute.

Per arrivare a un alto grado di significatività statistica e quindi di rigore scientifico sull'influenza del rapporto tra medico e paziente nel percorso di cura, Kelley e colleghi hanno analizzato le banche dati della letteratura medica denominate Embase e Medline, alla ricerca di studi clinici più rigorosi dal punto di vista metodologico, cioè quelli randomizzati e controllati, in cui i pazienti coinvolti sono assegnati in modo casuale a un gruppo di trattamento, oppure al un gruppo di controllo. Il “trattamento” in questi casi non era una terapia in senso stretto, ma un insieme di specifici interventi per migliorare il rapporto tra medico e paziente, come per esempio training dedicati ai medici stessi per abituarli a mantenere il contatto visivo con i pazienti e a prestare attenzione alle loro emozioni, oppure su strategie motivazionali.

Sono così stati selezionali 13 studi clinici effettuati in Europa, Stati Uniti e Australia, e pubblicati tra il 1997 e il 2012, su pazienti affetti da diverse malattie quali ipertensione, diabete od osteoartrosi. Da questi studi sono poi stati estratti e analizzati i risultati clinici in termini di calo ponderale, nel caso di soggetti sovrappeso, oppure di riduzione della pressione sanguigna, dei livelli glicemici o lipidici nel sangue, o ancora le risposte fornite dagli stessi pazienti a questionari grazie a cui valutare il grado di dolore associato alla malattia. Dall'analisi è emerso un effetto positivo della qualità del rapporto medico-paziente, di limitata entità ma comunque statisticamente significativo.

“L'effetto trovato è piccolo, ma questa è la prima analisi dei risultati combinati di studi precedenti a mostrare che i fattori relazionali possono fare la differenza in termini di risoluzione clinica delle patologie”, ha spiegato Helen Riess, coautrice dello studio.

Gli autori sottolineano che l'entità degli effetti osservati, per quanto limitata, è superiore a quella trovata in alcuni studi sull'effetto dell'aspirina nel ridurre l'incidenza dell'infarto del miocardio o sull'influenza delle statine sul rischio di eventi cardiovascolari.

“I nostri risultati mostrano che gli effetti benefici di una buona relazione medico-paziente sulla prognosi sono dello stesso ordine di grandezza di molti trattamenti medici standard”, ha aggiunto John M. Kelley, coautore dell'articolo. “Molti di questi trattamenti medici, per quanto importanti, devono fare i conti con gli effetti indesiderati. Un buon rapporto medico-paziente invece non ha alcun tipo di controindicazione”.

http://www.lescienze.it/news/2014/04/11/news/rapporto_medico-paziente_benefici-2095030/

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Fux il Dom Apr 13 2014, 22:27


_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Tommy the Cat il Lun Apr 14 2014, 23:45

avatar
Tommy the Cat


Messaggi : 1566
Data d'iscrizione : 30.12.13

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Mix il Mar Apr 15 2014, 09:50

Siamo cittadini di una nazione protesa dentro un bacino di acqua salata, con molte migliaia di chilometri di coste disponibili, quindi.
SE si sviluppasse quella tecnologia saremmo uno dei posti più beneficiati, però se la tecnologia stessa è ecocompatibile (fattore che ai militari interessa zero).
Dopo l'estrazione dell'idrogeno che fine fanno gli altri prodotti di risulta della trasformazione?

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da elima il Mar Apr 15 2014, 11:05

@Mix ha scritto:
Siamo cittadini di una nazione protesa dentro un bacino di acqua salata, con molte migliaia di chilometri di coste disponibili, quindi.
SE si sviluppasse quella tecnologia saremmo uno dei posti più beneficiati, però se la tecnologia stessa è ecocompatibile (fattore che ai militari interessa zero).
Dopo l'estrazione dell'idrogeno che fine fanno gli altri prodotti di risulta della trasformazione?
A me pare una cagata pazzesca. Cmq, ammesso e non concesso sia vero, quel che rimane è sale e ossigeno. Col primo ci condisci la pasta e con secondo, se riesci a legarlo in struttura trivalente, ci ripari i buchi nell'ozono se no lo metti in bombole e ci fornisci gli ospedali.

_________________
"Primo di tutti fu il Caos" Esiodo (Theog. 116)

Jesus promised the end of all wicked people
Odin promised the end of all Ice Giants
I don't see many Ice Giants around ....
avatar
elima


Messaggi : 1316
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Tommy the Cat il Mar Apr 15 2014, 17:55

@Mix ha scritto:
Siamo cittadini di una nazione protesa dentro un bacino di acqua salata, con molte migliaia di chilometri di coste disponibili, quindi.
SE si sviluppasse quella tecnologia saremmo uno dei posti più beneficiati, però se la tecnologia stessa è ecocompatibile (fattore che ai militari interessa zero).
Dopo l'estrazione dell'idrogeno che fine fanno gli altri prodotti di risulta della trasformazione?
Non saprei sui possibili prodotti di scarto, però effettivamente a livello civile non so quali possono essere le potenzialità. Sostanzialmente dovrebbe essere un modo nuovo e molto più efficiente di estrarre idrogeno dall'acqua, il che richiede comunque, a quanto ne so, più energia di quanto effettivamente se ne ricava. L'utilità sta, a livello navale naturalmente nella possibilità di produrre carburante mentre ci si muove con i reattori nucleari a bordo, a livello civile magari sarebbero una pulita alternativa alla benzina per i mezzi di trasporto, data abbastanza energia da altre fonti, magari rinnovabili si spera.
avatar
Tommy the Cat


Messaggi : 1566
Data d'iscrizione : 30.12.13

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Mix il Mar Apr 15 2014, 18:03

@Tommy the Cat ha scritto:
@Mix ha scritto:
Siamo cittadini di una nazione protesa dentro un bacino di acqua salata, con molte migliaia di chilometri di coste disponibili, quindi.
SE si sviluppasse quella tecnologia saremmo uno dei posti più beneficiati, però se la tecnologia stessa è ecocompatibile (fattore che ai militari interessa zero).
Dopo l'estrazione dell'idrogeno che fine fanno gli altri prodotti di risulta della trasformazione?
Non saprei sui possibili prodotti di scarto, però effettivamente a livello civile non so quali possono essere le potenzialità. Sostanzialmente dovrebbe essere un modo nuovo e molto più efficiente di estrarre idrogeno dall'acqua, il che richiede comunque, a quanto ne so, più energia di quanto effettivamente se ne ricava. L'utilità sta, a livello navale naturalmente nella possibilità di produrre carburante mentre ci si muove con i reattori nucleari a bordo, a livello civile magari sarebbero una pulita alternativa alla benzina per i mezzi di trasporto, data abbastanza energia da altre fonti, magari rinnovabili si spera.
Credo che ti stia sbagiando.
SE ho capito bene l'utilità che propagandano loro è quella di non dipendere da tappe di approvvigionamento di "oil" carburante di origine petrolifera. Se le navi hanno reattori nucleari già ora non hanno bisogno di rifornimento tanto frequente.
Sarebbe ora che IO approfondissi l'argomento, ma non ho tempo, sorry.


EDIT: mi sono accorto dell'errore di digitazione in *sbagiando* per sbagliando, ma trovo più divertente lasciare così proprio quella parola, che acquisisce così anche un suo minimo metasignificato: un modo sbagliato di scrivere *sbagiare*.

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Fux il Mer Apr 16 2014, 11:00

Litigi in famiglia? A volte è colpa della glicemia bassa

Quindi Nikka che si mangia una tavoletta intera di cioccolato bianco ha sicuramente molto autocontrollo. clown 

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Fux il Mer Apr 16 2014, 12:17


_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da delfi68 il Mer Apr 16 2014, 13:18

..ah!!

le rare volte che io e jelena tentiamo di litigare MANGIAMO!! ..e ci passa subito..

ci capita spesso di dirci a vicenda che se non mangiamo un boccone finisce a mazzate..infatti a stomaco pieno tutto appare meno difficile e passa la voglia di litigare..

la mia esperienza avvalora quella tesi dell'ipoglicemia che induce alla lite..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Tommy the Cat il Dom Apr 20 2014, 22:31

avatar
Tommy the Cat


Messaggi : 1566
Data d'iscrizione : 30.12.13

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da delfi68 il Mer Apr 23 2014, 00:13

Gli archeologi che lavorano sulla costa orientale dell'Inghilterra hanno trovato una serie di impronte lasciate da cinque esseri umani tra 780.000 e un milione di anni fa. Impresse nelle antiche distese fangose di un estuario, sono le più antiche orme umane conosciute al di fuori dell'Africa.

http://www.plosone.org/article/info%3Adoi%2F10.1371%2Fjournal.pone.0088329

http://blogs.scientificamerican.com/observations/2014/02/07/human-footprints-discovered-on-englands-coast-are-oldest-outside-africa/




La scoperta è avvenuta all'inizio dello scorso maggio nelle vicinanze della cittadina balneare di Happisburgh, vicino a Norfolk, dove le maree avevano eroso la spiaggia sabbiosa rivelando le distese di fango sottostanti. La squadra di archeologi ha dovuto agire rapidamente per rilevare la superficie con le impronte prima che le maree la cancellassero completamente, usando una tecnica chiamata fotogrammetria multi-immagine e scansione laser, così da catturare le impronte in tre dimensioni. Alla fine di maggio le orme erano già scomparse.
n un articolo appena pubblicato su “PLoS ONE”, Nick Ashton del British Museum e colleghi riferiscono che l'analisi delle impronte - che mostrano arco plantare, avampiede, tallone e dita dei diversi individui - suggerisce che siano state lasciate da un gruppo di cinque persone mentre camminavano verso sud lungo un grande fiume. Sulla base delle lunghezze apparenti dei piedi, l'altezza dei membri del gruppo variava da 0,93 a 1,73 metri, indicando che il gruppo era composto da adulti e ragazzi. I ricercatori stimano la massa corporea degli adulti in 48-53 chilogrammi.

A quale delle prime specie umane appartengano le impronte non è noto, perché nel sito non sono stati rinvenuti resti umani. Ma a giudicare dalla antichità delle orme, un probabile candidato è Homo antecessor, una specie nota grazie ai reperti del sito di Atapuerca in Spagna, che aveva dimensioni del corpo simili a quelle dei più corpulenti tra i soggetti che hanno lasciato le orme di Happisburgh.


Happisburgh è il più antico sito conosciuto con testimonianze della presenza umana nel nord Europa. Scavi precedenti hanno restituito decine di strumenti di selce che quegli antichi popoli usavano per macellare gli animali o lavorarne le pelli, indicando che condividevano il territorio insieme a un serraglio di grandi mammiferi, tra cui mammut, rinoceronti, cavalli e bisonti.

C'è qualcosa che emoziona in queste orme che hanno catturato un istante della vita di quegli antichi uomini in modo molto vivido, ma che suscitano al contempo molte domande su chi fossero, che cosa stessero facendo, come vivessero. Non potremo mai saperlo con certezza. Ma forse la continua erosione della costa a Happisburgh rivelerà maggiori indizi sulla loro vita.

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Fux il Lun Apr 28 2014, 13:02

Risolto l'enigma della supernova più brillante mai osservata

È stato l'effetto di lente gravitazionale dovuto alla presenza di una galassia lungo la direzione di vista a causare l'eccezionale bagliore della supernova PS1-10afx osservata nel 2010, finora rimasto inspiegato. È questo il risultato di uno studio in cui sono stati confrontati i dati astronomici relativi al picco di luminosità della supernova con quelli del periodo successivo (red)

Nel 2010, un gruppo di ricercatori osservò una supernova, denominata PS1-10afx, più brillante di qualunque altro oggetto della stessa classe, senza che nessuno potesse spiegare questa anomalia. Un nuovo studio pubblicato su “Science” e firmato da Robert Quimby dell'Università di Tokio ha risolto l'enigma: si tratterebbe dell'effetto di amplificazione dovuto alla presenza di una galassia massiccia lungo la direzione di osservazione, che agisce come una sorta di lente.

L'eccezionale bagliore aveva stupito molti astronomi, portando qualcuno a ipotizzare che si trattasse di una supernova di tipo nuovo, intrinsecamente più brillante, mentre altri propendevano per una “normale” supernova di tipo Ia, la cui emissione di radiazione veniva amplificata da una “lente” rappresentata da un oggetto massiccio, come, per esempio, un buco nero di grande massa nelle vicinanze.

L'effetto di lente gravitazionale è ben noto agli astronomi: si tratta di uno dei più straordinari effetti descritti dalla teoria della relatività generale di Einstein, secondo cui le grandi masse deformano lo spaziotempo, deviando di conseguenza i raggi di luce che passano nelle vicinanze. In opportune condizioni, queste deviazioni sono molto simili a quelle prodotte da una lente ottica.

“Il gruppo che fece la scoperta, per esempio, propose che si trattasse di un nuovo tipo di supernova, non prevista da alcuna teoria”, ha spiegato Quimby. “A dire il vero, esiste un tipo di supernova molto raro che possiede una luminosità paragonabile; PS1-10afx era però differente, perché evolveva troppo in fretta, e la galassia in cui si trovava era troppo grande”.


Rappresentazione artistica di una supernova (© Mehau Kulyk/Science Photo Library/Corbis)

Queste difficoltà hanno spinto il gruppo di Quimby a formulare un'ipotesi diversa, che contemplasse un fenomeno di lente gravitazionale, anche in assenza di un corpo massiccio evidente nelle vicinanze. La proposta aveva un effetto verificabile sperimentalmente, perché se ci fosse stata una lente gravitazionale ad amplificare la supernova, sarebbe dovuta essere ancora lì una volta che la luce della stessa supernova fosse venuta meno.

Confrontando i dati raccolti durante il periodo del picco di emissione con quelli del periodo successivo, i ricercatori hanno trovato le prove della presenza di una galassia proprio nella direzione di vista di PS1-10afx e a una distanza tale da produrre l'effetto di amplificazione della radiazione emessa.


Schema dell'effetto lente gravitazionale: la supernova esplode in una galassia lontana (a sinistra) e la sua luce, prima di arrivare alla Terra (a destra) viene intercettata da una galassia massiccia (al centro) che moltiplicando l'immagine ne amplifica la luminosità (cortesia Kavli Institute/Università di Tokio)

Il motivo per cui questa galassia-lente non sia stata mai rilevata prima è presto spiegato: essa è decisamente meno luminosa della galassia che ospitava la supernova. L'elemento più interessante della scoperta è che si tratta della prima lente gravitazionale mai osservata in grado di amplificare una supernova di tipo Ia.

“Abbiamo numerosi esempi di lenti gravitazionali 'deboli', ma qui si tratterebbe di un fenomeno di lente gravitazionale 'forte', in cui si formano diverse immagini della supernova: è questo il processo che determina un'apparente luminosità aggiuntiva”, ha concluso Quimby.

http://www.lescienze.it/news/2014/04/28/news/supernova_lente_gravitazionale-2113459/

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Fux il Ven Mag 02 2014, 00:14


_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da joker il Ven Mag 02 2014, 12:10

la repubblica ha scritto:

   Telefonino carico in 30 secondi: l'invenzione è di una ragazza 18enne Una studentessa californiana di 18 anni ha inventato un dispositivo per ricaricare la batteria del cellulare in un lasso di tempo che va dai 20 ai 30 secondi.
   Eesha Khare, è stata riconosciuta come uno dei migliori scienziati di tutto il mondo e ha vinto un premio di 50 mila dollari alla 'International Science and Engineering Fair', battendo altri 1.600 ricercatori provenienti da 70 Paesi. Grazie al denaro vinto, in autunno la ragazza di Saratoga andrà a studiare ad Harvard, e sembra sia stata già contattata dal gigante del web, Google. "Ho sviluppato un dispositivo in grado di accumulare energia, è una sorta di deposito che può contenere una grande quantità di energia in un volume molto ridotto", ha spiegato Eesha ai media statunitensi, precisando che la sua invenzione può essere utilizzata anche per le batterie delle automobili  


messa così a me pare na roba grossa... e si pensa solo ai telefonini?

fonte
avatar
joker

Messaggi : 410
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da iosonoateo il Ven Mag 02 2014, 14:46

@joker ha scritto:
la repubblica ha scritto:

   Telefonino carico in 30 secondi: l'invenzione è di una ragazza 18enne Una studentessa californiana di 18 anni ha inventato un dispositivo per ricaricare la batteria del cellulare in un lasso di tempo che va dai 20 ai 30 secondi.
   Eesha Khare, è stata riconosciuta come uno dei migliori scienziati di tutto il mondo e ha vinto un premio di 50 mila dollari alla 'International Science and Engineering Fair', battendo altri 1.600 ricercatori provenienti da 70 Paesi. Grazie al denaro vinto, in autunno la ragazza di Saratoga andrà a studiare ad Harvard, e sembra sia stata già contattata dal gigante del web, Google. "Ho sviluppato un dispositivo in grado di accumulare energia, è una sorta di deposito che può contenere una grande quantità di energia in un volume molto ridotto", ha spiegato Eesha ai media statunitensi, precisando che la sua invenzione può essere utilizzata anche per le batterie delle automobili  


messa così a me pare na roba grossa... e si pensa solo ai telefonini?

fonte
effettivamente è una roba grossa  sisi era ora che facessero qualcosa per rimediare al fatto che la batteria di uno smartphone dura un giorno solamente e poi si scarica, soprattutto se spendi 700 euro per uno smartphone  sisi ovviamente estenderanno questa tecnologia ad altri dispositivi, ma per il momento gli smartphone sono gli unici dispositivi in grado di fare da cavia per vedere se ci sono perdite di energia e altre cose che possano essere dannose o pericolose  sisi 
avatar
iosonoateo

Messaggi : 1067
Data d'iscrizione : 04.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Mix il Ven Mag 02 2014, 15:14

@joker ha scritto:
la repubblica ha scritto:

   Telefonino carico in 30 secondi: l'invenzione è di una ragazza 18enne Una studentessa californiana di 18 anni ha inventato un dispositivo per ricaricare la batteria del cellulare in un lasso di tempo che va dai 20 ai 30 secondi.
   Eesha Khare, è stata riconosciuta come uno dei migliori scienziati di tutto il mondo e ha vinto un premio di 50 mila dollari alla 'International Science and Engineering Fair', battendo altri 1.600 ricercatori provenienti da 70 Paesi. Grazie al denaro vinto, in autunno la ragazza di Saratoga andrà a studiare ad Harvard, e sembra sia stata già contattata dal gigante del web, Google. "Ho sviluppato un dispositivo in grado di accumulare energia, è una sorta di deposito che può contenere una grande quantità di energia in un volume molto ridotto", ha spiegato Eesha ai media statunitensi, precisando che la sua invenzione può essere utilizzata anche per le batterie delle automobili  


messa così a me pare na roba grossa... e si pensa solo ai telefonini?

fonte
Se si va ad approfondire si vede che si parla di una nuova metodologia per costruire supercondensatori, componenti già in commercio da un decennio, su cui molti studi si stanno concentrando in questi anni.
Se poi ti stupisce il modo di presentazione giornalistica devi farci l'abitudine, è frequentissima la focalizzazione su argomenti semplificati, di ampia presa e di facile attenzione. Piaccia oppure disgusti questo è il trend informativo attuale.

Mix

Messaggi : 1974
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da JoJo il Sab Mag 03 2014, 17:36

Non è proprio una "news" in senso stretto, ma per chi, come me, ha mancato lo sbarco sulla Luna (per questini anagrafiche) e spera di riuscire a vedere quello su Marte... non può che rimanere senza fiato! (ma forse anche alcuni dei "matusa" del forum se lo godranno lo stesso :p )
panoramica 360° di Marte
avatar
JoJo

Messaggi : 838
Data d'iscrizione : 03.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Fux il Mar Giu 03 2014, 21:35

Il contagio emotivo corre su Facebook

Sui social network le emozioni, sia positive sia negative, passano efficacemente da un utente all'altro attraverso la semplice visualizzazione dei messaggi, influendo sul tono degli interventi successivi. E' la prima volta che si riesce a dimostrare sperimentalmente che il fenomeno del contagio emotivo avviene anche attraverso il puro linguaggio scritto, privato delle sue componenti  non verbali (red)

La visualizzazione di messaggi positivi su un social network può aumentare le emozioni positive, mentre quelli con contenuto negativo stimolano emozioni negative. E' questo il risultato di uno studio condotto da ricercatori della Cornell University e del Core Data Science Team di Facebook, che firmano un articolo pubblicato sui “Proceedings of the National Academy of Sciences”.

Il fenomeno del contagio emotivo, per cui le emozioni possono diffondersi inconsciamente da una persona all'altra, è ben noto, tuttavia la sua dimostrazione sperimentale finora ha riguardato esclusivamente le interazioni da persona a persona, nelle quali ha un peso rilevante la comunicazione non verbale, attraverso la mimica, la postura, le inflessioni della voce. I risultati di questa ricerca indicano invece che il contagio emotivo avviene anche in assenza di un comportamento non verbale.

Adam D. I. Kramer e colleghi hanno valutato il contenuto positivo e negativo di oltre tre milioni di messaggi letti e scritti nell'arco di una settimana da circa 155.000 utenti di Facebook (selezionati in modo casuale), con il coinvolgimento indiretto di oltre 689.000 persone. La valutazione è stata compiuta misurando con il Linguistic Inquiry and Word Count (LIWC), un software di analisi dei testi, la frequenza nei messaggi di parole classificabili come emotivamente positive o negative. Complessivamente sono stati analizzati circa 122 milioni di parole, di cui 4 milioni positive (il 3,6 per cento) e 1,8 milioni negative (l'1,6 per cento).

Per dare valenza sperimentale al loro studio, i ricercatori hanno agito sui filtri del News Feed di Facebook, ossia dell'algoritmo che seleziona i messaggi scritti dagli amici in base all'interesse individuale per certi contenuti, in modo che arrivino solo quelli presumibilmente più significativi. (Senza questi filtri un utente medio di Facebook sarebbe potenzialmente esposto a circa 1500 contenuti al giorno, mentre grazie a essi solo il 20 per cento circa dei messaggi finisce nella sua bacheca.) In questo modo Kramer e colleghi hanno potuto aumentare o diminuire il numero di messaggi positivi/negativi/neutri visualizzati da ciascun utente.

L'analisi dei dati ha inoltre smentito l'ipotesi che i messaggi positivi possano influire negativamente su chi li leggeattraverso un meccanismo di confronto e invidia sociale. Infatti, all'aumento della lettura di messaggi positivi corrispondeva un aumento di produzione di messaggi positivi da parte del ricevente.

I ricercatori hanno anche osservato quello che hanno chiamato un effetto di “astinenza” emotiva: le persone esposte a un minor numero di messaggi emotivamente carichi (di qualsiasi valenza) tendevano a loro volta a ridurre la produzione di messaggi dotati di valenza emotiva.

http://www.lescienze.it/news/2014/06/03/news/contagio_emotivo_facebook_parole_positive_negativ-2167623/

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Fux il Ven Giu 06 2014, 21:01

Uno dei più grandi misteri dell'universo è l'asimmetria tra materia e antimateria. Mentre la prima costituisce "tutto", la seconda si trova in natura raramente e solo in particolari condizioni. Per spiegare questo fatto si cercano quindi piccole differenze nella costituzione di materia e antimateria. L'esperimento ALPHA al CERN ha proprio questo obiettivo. Misurando la carica di un atomo di "antiidrogeno", si è visto che è uguale in valore assoluto a quella dell'idrogeno entro una parte su 100 milioni. Quindi, il mistero resta tale, e bisognerà indagare ancora. smile 

Articolo su Le Scienze: http://www.lescienze.it/news/2014/06/06/news/esperimento_alpha_cern_materia_antimateria_carica_antidrogeno-2172751/

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Fux il Lun Giu 09 2014, 23:11

Non solo gli esseri umani, ma anche altri animali (nello specifico i ratti) possono provare rimpianto: http://www.lescienze.it/news/2014/06/09/news/ratti_rimpianto-2174815/

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Fux il Lun Giu 23 2014, 11:39

Nuove conferme per il bosone di Higgs
La particella scoperta presso il Large Hadron Collider del CERN di Ginevra si comporta proprio come il bosone di Higgs previsto dal modello standard della fisica delle particelle. La conferma viene da una nuova analisi dei dati raccolti con l'esperimento CMS che ha mostrato che il bosone di Higgs può decadere anche in una coppia di fermioni, e non solo di bosoni (red)

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie interessanti dalla Scienza

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum